Aggredito e pestato nella notte, pazzesco...

L' amata/odiata città ... i fatti, i personaggi e i luoghi che la rendono un esperimento sociale ...
Prezza

Sgt.Pepper ha scritto: E poi non bisogna scordare un'importante funzione del carcere, che non è quella riabilitativa, ma quella che tiene lontana dalla società gente pericolosa.
:o discorso puramente egoista... una persona che ha sbagliato, anche la più violenta, ha il bisogno di essere rieducato, voltandogli le spalle non si fa altro che lasciarlo nel suoi problemi
Dexter ha scritto: quל nessuno ha mai parlato di pistole
Sgt.Pepper ha scritto: Nessuno ha mai parlato di pistole nט della giustizia dell'uomo della strada. Anzi, qualche posts fa c'era la speranza che fiaccole e forconi rimanessero un ricordo relegato al passato.
scusate se i maggiori atti di violenza vengono fatti con armi di piccolo taglio...
Sgt.Pepper ha scritto: Qualcuno ha solo espresso il proprio disagio nei confronti di atti di violenza privi di logica e di misura. Lo stesso disagio che si ט avuto il giorno dopo l'accoltellamentio del "compagno Dax", lo stesso disagio avuto i giorni del g8 di genova dopo la scuola Diaz etc.
Come spaccherei la faccia a certi sbirri o a certi fascistelli ignoranti la spaccherei anche a certi rapinatori vigliacchi e ipervilenti.
fammi capire... se viene violentata una ragazza di un centro sociale ti dispiace, mentre se è una della lega no? sinceramente davanti ad un atto di violenza poco importa la fede politica...
sualocin
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 81
Iscritto il: 13/06/2006, 19:11
Località: Cremona
Contatta:

Prezza ha scritto: vuoi "giocare sui numeri"...
dati alla mano, sono dell'anno scorso ma credo che bastino per rendere l'idea...

"L'Istituto di ricerche internazionali Archivio Disarmo, una ong che da 25 anni studia i problemi del controllo degli armamenti e della sicurezza, ha svolto diversi studi in merito (cfr. ad esempio Maurizio Simoncelli (a cura di), Armi leggere, guerre pesanti. Il ruolo dell'Italia nella produzione e nel commercio internazionale, Rubbettino, Soveria Mannelli 2001; Elisa Lagrasta, Le armi del Bel Paese. L'Italia e il commercio internazionale di armi leggere, Ediesse, Roma 2005).
Il quadro generale attuale non appare confortante. Nel corso del quadriennio 1999-2002 l'Italia ha esportato armi di piccolo calibro per un totale di 1.262.908.837 di euro. Il 40% di queste armi (501.872.292 di euro) ha raggiunto l'America Settentrionale. Il 36% delle esportazioni e' rimasto
all'interno dell'Unione Europea. Al terzo posto tra gli importatori si trova il gruppo dei Paesi Europei non appartenenti all'Unione (7% del totale). Segue l'area dell'Africa Settentrionale e del Medio Oriente (6% del totale).
Nei quattro anni considerati i dieci principali paesi importatori sono stati: gli Stati Uniti d'America (497.125.003 di euro), la Francia (93.027.579 di euro), il Regno Unito (84.128.053 di euro), la Spagna
(59.561.316 di euro), la Germania (56.325.769 di euro), la Turchia (40.964.212 di euro), la Grecia (38.776.932 di euro) gli Emirati Arabi Uniti (31.098.690 di euro), il Belgio (28.215.544 di euro) e la Malaysia (22.628.237 di euro). Si noti come sette dei principali paesi importatori siano europei. Seguono il Portogallo (con 22.251.230 di euro), il Giappone (con 20.396.906 di euro), la Norvegia (con 17.570.902 di euro), l'Australia (con 15.278.197 di euro) e il Libano (con 13.841.396 di euro)."

e ti consiglio anche la visita di questi due link...
http://www.disarmo.org/rete/articles/art_13010.html (da dove ho preso l'articolo)
http://italy.peacelink.org/disarmo/arti ... 17051.html
:-X
invece di postare link a casaccio ragiona di più, se tutti andassero in giro armati come cerchi di dimostrare [quando poi in america magari non ci sei mai stato o non ci hai vissuto (io invece posso permettermi di parlare perché la mia esperienza l'ho avuta)] allora sarebbe una vera tragedia. Peccato che di gente violenta ce n'è in tutto il mondo e magari la persona che acquista una pistolina, magari ne ha 3 o quattro in casa perché si sa che la mamma degli imbecilli è sempre incinta. Togliendo il fatto che dati su esportazioni ed importazioni non vogliono dire niente, perché ovviamente ci si vende dove è massimizzato il profitto, e considerando che stai dando dati sulla violenza legata ad armi da fuoco ad uno che non ha mai torto un capello ad una persona e mai avrebbe intenzione di farlo,  non ti sei mai chiesto se invece di mandare dei bei link potresti evitare frasi campate per aria come "buona parte della gente negli USA va in giro armato" quando è una grandissima cazzata.
Ultima modifica di sualocin il 10/09/2006, 16:51, modificato 1 volta in totale.
sualocin
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 81
Iscritto il: 13/06/2006, 19:11
Località: Cremona
Contatta:

Prezza ha scritto: :o discorso puramente egoista... una persona che ha sbagliato, anche la più violenta, ha il bisogno di essere rieducato, voltandogli le spalle non si fa altro che lasciarlo nel suoi problemi
quaquaraquaqua
Prostataingrossata

Prezza ha scritto: :o discorso puramente egoista... una persona che ha sbagliato, anche la più violenta, ha il bisogno di essere rieducato, voltandogli le spalle non si fa altro che lasciarlo nel suoi problemi

Ommiodio, quindi voltare le spalle a criminali di mafia o serial killer è essere egoisti? Mi spiace ma non sono d'accordo, c'è gente che non è civile e deve essere isolata, c'e gente che scappa dal carcere e viene ripescata ad ammazzare e a rapire donne per farle prostituire.  A questo tipo di persone vanno voltate le spalle. Lo stesso Beccaria ci giustifica.
E' facile parlare quando i problemi sono così lontani, quando le sassaiole non sfiorano, quando viviamo a Cremona dove tutto sommato se ne sentono poche. Cambiare città farebbe bene, aiuta a maturare un quadro ben più ampio.
Prezza ha scritto: fammi capire... se viene violentata una ragazza di un centro sociale ti dispiace, mentre se è una della lega no? sinceramente davanti ad un atto di violenza poco importa la fede politica...
Non ti rispondo, è evidente che ancora non hai capito il succo della questione.
Sto facendo una critica, da persona di sinistra, ad un certo tipo di atteggiamento della sinistra. Il tuo commento è totalmente estraneo alla discussione.
Ultima modifica di Sgt.Pepper il 10/09/2006, 13:50, modificato 1 volta in totale.
Pork Atto III

redkilla ha scritto: io sinceramente li legherei ad un palo e gli farei incontrare il tipo che hanno aggredito!
ora nn ricordo chi di preciso diceva:
punirne un paro per educarne due pari
e sono quesi dottore in pedagogia....
quindi...credetemi
Ecco un campione di democrazia. Grazie!
redkilla

mai detto di essere un campione ne tantomeno democratico.
cmq....prego
rootsman
Maestro
Maestro
Messaggi: 651
Iscritto il: 09/09/2019, 22:01

"...dice il proverbio che quelli che abitano in una casa di vetro, soprattutto se vi abitano con altri, dovrebbero pensarci bene prima di tirarsi dei sassi; e penso sia bene ricordare a tutti gli occidentali...che essi vivono in una casa di vetro ...

invece di puntare il dito accusatore contro questa o quella parte del nostro sistema globale (i dottori malvagi, gli industriali malvagi,(i romeni malvagi)) dovremmo esaminare le basi e la natura del sistema...

...il paradigma è questo: curare il sintomo in modo da rendere il mondo confortevole per la patologia..."

gregory bateson
Avatar utente
Dexter
Esperto
Esperto
Messaggi: 440
Iscritto il: 28/02/2006, 1:46

Prezza ha scritto:
scusate se i maggiori atti di violenza vengono fatti con armi di piccolo taglio...
e infatti, chi ha mai parlato di armi da taglio?

e adesso cosa vuoi mettermi in mano una fionda con palle di piombo,o tagliaunghie affilatissimi?
Avatar utente
SG
Maestro
Maestro
Messaggi: 534
Iscritto il: 20/08/2005, 15:20
Località: CR
Contatta:

Ma una discussione dove ci sia un pò di civilità e dove vengano rispettate le opinioni delle altre persone non la si trova più?!
Rispondi