ma vi ricordate che bei tempi una volta...

L' amata/odiata città ... i fatti, i personaggi e i luoghi che la rendono un esperimento sociale ...
Avatar utente
Maggie
Esperto
Esperto
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/11/2002, 17:23
Località: cremona-bologna

fammi pensare un attimo....
mare,sole,uomini che giocano e corrono in costume adamitico davanti ai miei occhi,linguaggio dell'amore...
beh,forse potresti venire a farmi compagnia!!!
Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra, talvolta vediamo la vita nell’aria.
E la chiamiamo polvere..

"Margherita Dolcevita" - S.Benni
cudiel

Cara Rebecca, quando ho letto che farai la segnapunti ti ho immaginato travestita da pallottoliere...

Io per le vacanze di Pasqua voglio fare la gita fuori porta a Pasquetta, tipo andare in bici a Pizzighettone e poi svaccarsi nella tenuta del Boscone, che sono anni che dico che ci vado e poi non ci riesco mai, reggerà il tempo? Ormai sta finendo anche Aprile e non sono ancora andato a Parco Po!

Il week-end successivo invece sarò dai miei zii toscani (Poggibonsi, Siena, senza scherzi). Niente male direi.
Ultima modifica di cudiel il 16/04/2003, 16:06, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Maggie
Esperto
Esperto
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/11/2002, 17:23
Località: cremona-bologna

fermati a rimini,se vuoi...bacio
Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra, talvolta vediamo la vita nell’aria.
E la chiamiamo polvere..

"Margherita Dolcevita" - S.Benni
cudiel

Insomma si può concludere questa tranche di post con la considerazione che una volta i tempi erano bei, ma adesso non fanno poi così schifo! giusto rebecca?  ;)
cudiel

Torno a casa dal Politecnico: non è ancora mezzogiorno, arrivato sotto ai portici del palazzo devo evitare uno sciame di bambini che cerca di infilarsi sotto la mia bici.
Un po' infastidito mi guardo intorno e mi accorgo che ci sono STORMI di bambini di tutte le età, taglie e colore (perchè il Cambo ormai è veramente multietnico) che corrono come pazzi emettendo gridolini di gioia.

Mi fermo per un esame più attento:
cosa ci fa tutta 'sta gente in giro? ah, già le scuole sono chiuse. Alcuni bambini (a dir la verità sono quasi tutte bambine) corrono per scappare, altri inseguono. Quando chi insegue tocca il fuggitivo, i ruoli si invertono.

"Bravo Cudiel, hai scoperto le regole di acchiapparella!"

Già, ma c'è qualcosa di più: avete presente rialzo? che se si sta su una superficie rialzata (appunto) si è immuni?
ebbene funziona così anche qui, però i bambini sono immuni quando sono al sole! cioè corrono da una zona soleggiata all'altra attraversando temerariamente le zone d'ombra ed esclamando "Sole!" quando si ritengono al sicuro...

Che figata! tra l'altro nei portici dei miei palazzi ci sono una marea di spazi e di chiaroscuri e tutta la zona era diventata un possedimento bambinesco.  :)

Ho picchiato tre bambine per parcheggiare la bici al mio solito posto e l'ho circondata di filo spinato per evitare che qualche stronzetto la toccasse con le sue manacce, poi dopo aver bucato un pallone vagante che non si sa mai quello che combinano i bagoli con una palla in giro, sono salito ripensando a com'era bello essere un bambino senza pensieri e con tutto il futuro davanti...
Avatar utente
psikoLAB
Novizio
Novizio
Messaggi: 22
Iscritto il: 25/02/2003, 14:02

non riesco a capire la differenza che esiste tra i tempi di una volta e quelli di adesso...
sicuramente ritornano immediatamente le cose che ci hanno colpito, deja-vù di situazioni particolari vissute ma, come dice kdl, in momenti diversi della propria vita si hanno rimpianti diversi; probabilmente tra anni ricorderemo con nostalgia l'adesso (lo studio, le feste (e tutto quello che consegue... anche senza feste), la libertà di una vita meno programmata, ecc. - la vita è una discesa... più passa il tempo più ricordi e rimpianti ti rotolano addosso).

a concentrarmi mi viene in mente che anche in passato avevo skazzi, mi rompevo i c°§li°ni (vedi pomeriggi adolescenziali davanti alla tv non sapendo che c@xxo fare), solo che adesso quelle cose sembrano meno importanti, non hanno influito sulla mia vita...
le rotture sono proporzionali all'età ma incidono sempre allo stesso modo.

quello che noto è che crescendo iniziano ad esserci cose non più accettate, che non stanno bene, come se dovessi metterti una maschera per uniformarti ad un sistema stabilito (già dalla scuola dove più che una persona dovresti essere un contenitore di informazioni utili per avere un essere produttivo). è questa la cosa che rimpiango di più che la società voglia farci sacrificare una parte di noi stessi come contropartita.
per questo è bello continuare ad essere bambini dentro (e non importa cosa pensano gli altri), una parte di noi stessi che non riusciranno a cambiare... confermo: NON MI AVRETE MAI COME VOLETE VOI! (la novenove insegna)

morale: datemi del lego, vi prego!
Ogni cosa ha il suo prezzo, ma nessuno saprà quanto costa la mia libertà
Bloccato