Inceneritore

L' amata/odiata città ... i fatti, i personaggi e i luoghi che la rendono un esperimento sociale ...
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7036
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

22/09/2007, 1:26

GIORNATA NAZIONALE PER LA CANCELLAZIONE DEI SUSSIDI ALL'INCENERITORE:

APPUNTAMENTO DOMENICA 23 SETTEMBRE ALLE ORE 16 SOTTO IL TORRAZZO




Cari Signori Amministratori : Adesso Basta !!!



La popolazione di Cremona è stanca dell´inquinamento prodotto
dall´Inceneritore, dall´Acciaieria Arvedi e dalla Raffineria Tamoil.


Per legittima difesa gridiamo NO AL PROFITTO DI POCHI AFFARISTI PAGATO DALLA
SALUTE DI TANTI !

SÌ A INIZIATIVE SANE E PULITE CHE TUTELANO LA SALUTE E L´AMBIENTE!

Il 22/23 settembre la Rete Nazionale Rifiuti Zero promuove due giornate
nazionali di mobilitazione contro il persistere della truffa dei sussidi
all´incenerimento.

Occorre inviare al Parlamento italiano un chiaro e forte messaggio di
INDISPONIBILITÀ nel continuare a subire il "dirottamento" di ingenti somme
sottratte dalle tasche dei cittadini per finanziare i gruppi dell´industria
sporca togliendoli alle fonti di energia pulita e a politiche di
incentivazione del compostaggio e del  riciclaggio.


Bruciare i rifiuti è il modo più inquinante e costoso per affrontare il
problema del loro smaltimento poiché trasforma la comune immondizia
riciclabile (anche quella non tossica) in ceneri e gas mortali, usando più
energia di quella prodotta.

Gli inceneritori immettono nell´aria che respiriamo e disperdono nel suolo
sostanze velenose (diossine, metalli pesanti, nanopolveri, ecc.) che entrano
nella catena alimentare fino ad arrivare all´uomo causando tumori e
malformazioni genetiche.

Gli inceneritori devastano in modo permanente il territorio con ogni sua
forma di vita, avvelenano le falde acquifere, depredano e uccidono le
persone dei centri abitati che gravitano
nelle aree interessate.


Gli inceneritori hanno costi altissimi di costruzione e gestione che
ricadono sulla popolazione attraverso: il contributo-truffa CIP 6 sulla
bolletta ENEL, che sovvenziona il nostro avvelenamento piuttosto che
incentivare l´utilizzo delle fonti rinnovabili (sole, vento).

Gli inceneritori hanno necessità di funzionare a pieno regime 24 ore su 24.

L´inceneritore di Cremona ha bisogno di bruciare  molta più immondizia di
quella prodotta nella provincia, quindi vi vengono riversati  i rifiuti
provenienti da altri territori.



Dichiariamo la nostra contrarietà alla costruzione della mega-discarica di
Vescovato.
Sì alle attività che creano migliaia di posti di lavoro stabile e duraturo
attraverso sensati piani di raccolta differenziata porta a porta e
riciclaggio con trattamento meccanico-biologico (come già oggi accade con
operazioni esemplari in diverse realtà nazionali).


DIFENDIAMO LA VITA NOSTRA E DEI NOSTRI FIGLI contro il piano illegale che
viola le direttive nazionali, europee e il protocollo di Kyoto.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

22/09/2007, 11:03

grande Q, mi stavo giusto domandando se anche a cremona si faceva qualcosa, io purtroppo domani pomeriggio dovrò essere a milano, ma spero che qualcuno di voi ci vada, e con la sua presenza faccia sentire il problema alla nostra amministrazione ;)
Ultima modifica di Anonymous il 22/09/2007, 11:03, modificato 1 volta in totale.
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto:
26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7036
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

23/09/2007, 17:46

ho fatto un giretto di un paio d'ore tra festa del volontariato e affissione degli striscioni di protesta sotto la bertazzola.
riporto da cronista:
tra le 16:30 e le 17:00 un gruppo formato da una dozzina di persone del Comitato Per La Difesa Del Territorio ha affisso sui muri del Torrazzo e del Duomo di Cremona due striscioni.
quello alla sinistra dell'ingresso del Torrazzo recitava, in lettere rosse su carta bianca:
L'INCENERITORE BRUCIA TUTTO, ANCHE LA SALUTE
quello a destra:
SCERIFFO CORADA, IIA CHE BÜGADA!
prima, durante e dopo sono stati distribuiti ai passanti volantini informativi.
un altro striscione dovrebbe essere stato attaccato sul Comune, ma non ho seguito le operazioni e non so se è stato affisso e cosa dicesse.
da rilevare la protesta di un cittadino che ha accusato le persone impegnate nelle operazioni di affissione di "deturpare un palazzo".
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
bonvo

23/09/2007, 18:49

in germania nessuno si lamente degli inceneritori,tral'altro gli facciamo smaltire pure i rifiuti di napoli,che vergogna....
Siete sicuri che effetivamente inquini,o da solo fastidio?Come li smaltiamo i rifiuti?Facciamo come Napoli con la spazza per strada?Non mi sembra ci siano molte alternative per smaltire,visto che c'è teniamocelo e basta,altrimenti ammucchiamo il rudo in cantina...... :-X
rootsman
Maestro
Maestro
Messaggi: 651
Iscritto il: 09/09/2019, 22:01

23/09/2007, 18:54

bonvo ha scritto: in germania nessuno si lamente degli inceneritori,tral'altro gli facciamo smaltire pure i rifiuti di napoli,che vergogna....
Siete sicuri che effetivamente inquini,o da solo fastidio?Come li smaltiamo i rifiuti?Facciamo come Napoli con la spazza per strada?Non mi sembra ci siano molte alternative per smaltire,visto che c'è teniamocelo e basta,altrimenti ammucchiamo il rudo in cantina...... :-X
infatti l'unica soluzione è produrre meno rifiuti,
che significa rimettere in discussione lo stile di vita contemporaneo.
tutte le altre mi sembrano un po' da "botte piena e moglie ubriaca"
la politica dello struzzo è una forma di ottimismo suicida
bonvo

23/09/2007, 19:06

una volta ,quando ero piccolo,non mi sembrava di sbattere nel bidone tanta roba come adesso,tutto è confezionato con la plastica(questo da quando è sorta la fottuta grande distribuzione)invece quando andavi nel negozio di alimentari o altro c'era meno m.rd@ da sbattere via.dal conto mio ho 5 bidoni in uno spazio dedicato nel  giardino dietro casa;uno per il vetro,uno per la plastica,uno per la carta,uno per l'umido e un'altro per i rifiuti convenzionali.ogni quindici giorni riempio la macchina e vado a visitare le campane in piazzola e riporre il tutto con cura.c@xxo devo fare? C'è gente anziana che abita vicino a me che caccia tutto,ma tutto in un sacco e via.Ci vuole anche un pochino di buonsenso nel non ammucchiare tutto in un sacco.tral'altro quando ho del legno o roba ingombrante la porto in discarica,invece per i metalli come acciaio,ottone e alluminio vado da Gobbi,così ma da pure dei soldi che mi sbevazzo fuori ;)
bella lì O0
Ultima modifica di bonvo il 23/09/2007, 19:07, modificato 1 volta in totale.
Ranca

24/09/2007, 12:21

Se tutti divessero fare come te, Bonvo, sicuramente la situazione rifiuti sarebbe meno critica di quanto e' adesso.
Citi giustamente la Germania che sotto questo aspetto e' sicuramente anni luce avanti rispetto a noi, e dove il tasso di raccolta differenziata e riciclaggio e' elevatissimo. Molti riducono il discorso a "nel nord europa sono tutti più civili". Sbagliato.

Nel nord europa i politici, liberi dal condizionamento della Mafia, hanno promosso leggi severissime per chi sgarra, ora non ricordo esattamente come funzionano, ma ci sono meccainismi pensati per "costringere" i cittadini a differenziare i rifiuti sotto la minaccia di multe salatissime.

E non venite a dirmi "facile tirare fuori la mafia" come l'origine di tutti i mali. Guardacaso la zona maggiormente interessata dall'emergenza rifiuti e' proprio la Campania dove la Camorra ha un livello di infiltrazione in tutti i settori da cui possono trarre redditi e benefici economici.
bonvo

24/09/2007, 12:58

IO VOGLIO L'INCENERITORE,DEVO AVERLO.......ANZI NE VOGLIO DUE......ANZI,FACCIAMO TRE(UNO LO VOGLIO IN GIARDINO :o
Avatar utente
Kappo
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 3073
Iscritto il: 03/12/2004, 7:18
Contatta:

24/09/2007, 13:52

bonvo ha scritto: .....invece per i metalli come acciaio,ottone e alluminio vado da Gobbi,così ma da pure dei soldi che mi sbevazzo fuori ;)
Ecco chi è che mi ciùla costantemente le maniglie del portone sottocasa.....
Non esistono domande stupide. Solo le risposte possono esserlo.
bonvo

24/09/2007, 14:12

;D
no tranqui,è tutto materiale di scarto degli elettrodomestici che riparo..... ;)
Avatar utente
jack malandra
Pratico
Pratico
Messaggi: 218
Iscritto il: 13/02/2006, 10:53

27/09/2007, 16:10

bonvo ha scritto: Siete sicuri che effetivamente inquini,o da solo fastidio?Come li smaltiamo i rifiuti?Facciamo come Napoli con la spazza per strada?Non mi sembra ci siano molte alternative per smaltire,visto che c'è teniamocelo e basta,altrimenti ammucchiamo il rudo in cantina....
una piccola puntigliosa precisazione:
che i mass media non parlino altro che di inceneritori come unico mezzo di smaltimento, questo è assodato, ma tra il "non parliamo di altre soluzioni" e il "non ne esistono altre" ce ne passa.
[esempio: il petrolio come UNICA VERA fonte energetica mondiale]
come sempre ci sono interessi dietro che noi volgo, non possiamo neanche sognare.
in ogni caso non sono qua per fare polemica ma per indirizzare i più curiosi, o coloro che credono nell'unica soluzione finale dell'incenerimento (mmh mi sembra di averlo gia sentito questo punto di vista..),  a questo sito come gia in questi posts era stato segnalato:
http://www.comitatodifesaterritorio.org ... licazioni/
riporto un tuo passaggio: "Siete sicuri che effetivamente inquini?".
beato te che hai ancora di questi dubbi e dormi sonni tranquilli.
allo stesso indirizzo vai a vederti/sentirti oltre che i trattati sorpa, l'intervento di montanari a rigurado.
"ma sai in germania li hanno"..vero! ma è anche diverso il modo di fare raccolta differenziata.
se tu sapessi come viene gestito l'inceneritore di cremona e quello di brescia.
cosa ci buttano dentro.. come gestiscono i dati mensili(fanno una media) da dare all'ARPA..
bonvo ha scritto: IO VOGLIO L'INCENERITORE,DEVO AVERLO.......ANZI NE VOGLIO DUE......ANZI,FACCIAMO TRE(UNO LO VOGLIO IN GIARDINO :o
mi tocca ancora precisare.
a cremona in teoria c'è un unico inceneritore.
vero.
in pratica ci sono 2 linee attive e stanno per metterne in funzione una terza.
1 al prezzo di 3!
bonvo..siamo noi i migliori!
(considera che noi abbiamo anche la mitika tamoil a meno di 700mtr dalle prime case di comuni cittadini)
ma si sà, l'inquinamento del vicino è sempre il migliore.
tutti americani quando serve, incerti fra la camicia nera e quella verde, merde! sale che è un indecenza, a male! altro che alleanza, è un'arroganza nazionale.
bonvo

27/09/2007, 17:49

ecco allora,dobbiamo parlare di negligenza nel gestire un inceneritore,perchè se mi dici che gli sbattono dentro d'ogni,allora direi che decisamente non ci siamo.Forse in realtà,non è l'inceneritore come principio che non va bene,ma il suo utilizzo alla c@xxo di cane.Poi sul fatto che la Tamoil sia un emerito cesso in mezzo alla città,ok
Ultima modifica di bonvo il 27/09/2007, 17:50, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Kappo
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 3073
Iscritto il: 03/12/2004, 7:18
Contatta:

27/09/2007, 20:13

bonvo ha scritto: ecco allora,dobbiamo parlare di negligenza nel gestire un inceneritore,perchè se mi dici che gli sbattono dentro d'ogni,allora direi che decisamente non ci siamo.Forse in realtà,non è l'inceneritore come principio che non va bene,ma il suo utilizzo alla c@xxo di cane.Poi sul fatto che la Tamoil sia un emerito cesso in mezzo alla città,ok
Bonvo... leggi qua : http://www.cremonapalloza.org/forum/ind ... l#msg55747
Non esistono domande stupide. Solo le risposte possono esserlo.
Avatar utente
Kappo
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 3073
Iscritto il: 03/12/2004, 7:18
Contatta:

28/09/2007, 11:46

Se non ricordo male, viene anche fatto perché, andando sotto una certa temperatura, c'è il rischio che il materiale bruciato generi diossina e la immetta in atmosfera attraverso le ciminiere....
Non esistono domande stupide. Solo le risposte possono esserlo.
Avatar utente
jack malandra
Pratico
Pratico
Messaggi: 218
Iscritto il: 13/02/2006, 10:53

01/10/2007, 14:37

Stasera, 1 Ottobre 2007, alle ore 21 nella sala C.I.S.V.O.L. di Cremona (via San Bernardo) incontro con un tecnico che attualmente è a stretto contatto con la realtà lavorativa dell'inceneritore di Cremona.

Visto l'interesse dimostrato sull'argomento in questo thread, siete incoraggiati a partecipare numerosi.
Ultima modifica di jack malandra il 01/10/2007, 14:38, modificato 1 volta in totale.
tutti americani quando serve, incerti fra la camicia nera e quella verde, merde! sale che è un indecenza, a male! altro che alleanza, è un'arroganza nazionale.
turk-182

27/11/2007, 19:35

http://www.comitatodifesaterritorio.org ... mment-1517

Una  racconto di un dipendente AEM, dal sito del Comitato difesa territorio.
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

27/11/2007, 21:19

turk-182 ha scritto: http://www.comitatodifesaterritorio.org ... mment-1517

Una  racconto di un dipendente AEM, dal sito del Comitato difesa territorio.
grazie turk, veramente ottimo link, avevo già visitato altre volte il loro sito, ma penso proprio che ora aggiungerò il feed a googleReader O0
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto:
26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7036
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

15/02/2008, 17:57

Genova - Porta a porta, riuso e riciclo
Il consiglio comunale di Genova ha accantonato il progetto di un mega inceneritore, approvato solo diciotto mesi fa, per promuovere porta a porta, riuso e riciclaggio.
Come è stato possibile? Un ruolo decisivo lo hanno svolto i comitati di Scarpino e le associazioni ambientaliste, protagonisti di numerose manifestazioni e di proposte alternative. Un aiuto lo ha dato anche l'intergruppo Arcobaleno e l'assessore all'ambiente della Regione Liguria.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7036
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

26/02/2008, 19:53

si dice sempre "ok, no inceneritore. quindi? cosa fare con i rifiuti?".
qualcuno, anche proveniente dal Governo da poco decaduto, si spinge ad affermare che "gli inceneritori sono l'alternativa migliore possibile disponibile oggi".
ebbene, dal bel sito http://www.noinceneritori.org/ segnalo la sezione dedicata alle alternative all'inceneritore:
http://www.noinceneritori.org/index.php ... &Itemid=32

inoltre invito a leggere questo articolo di Alex Zanotelli:
http://www.noinceneritori.org/index.php ... 5&Itemid=2
stralci:
L’ex presidente del Consiglio Prodi ha firmato il decreto per sbloccare i contributi alla costruzione degli inceneritori. L’intervento di Prodi è stato finalizzato a riaprire il bando di gara dell’inceneritore di Acerra. Infatti il bando di gara, che scadeva il 31 dicembre, è andato deserto per il ritiro delle uniche due ditte che si erano presentate. La ragione data per il ritiro del bando dalla gara era che non c’erano più i contributi governativi, i Cip6. Così si capisce perché gli industriali vogliono gli inceneritori. Ci guadagnano infatti 55 euro per ogni tonnellata che bruciano. Peccato che non ci dicono che il 30% dei rifiuti bruciati rimane come residuo tossico che dovrebbe essere sepolto in Germania nella cave di salgemma. La verità è che gli industriali vogliono gli  inceneritori solo se ci sono i soldi del Cip6.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Rispondi