Teatro - Spettacoli e corsi a Cremona e in zona

L' amata/odiata città ... i fatti, i personaggi e i luoghi che la rendono un esperimento sociale ...
cudiel

19/11/2005, 18:49

se non l'avete già visto, ad esempio ieri al Monteverdi o ad aprile all'Arci, cercatelo:
LE DONNE DI POLA
di Marco Cortesi

www.marco-cortesi.com

meraviglioso e toccante monologo sulla guerra in Jugoslavia e sull'esperienza dello stesso Cortesi.
signo
Maestro
Maestro
Messaggi: 521
Iscritto il: 14/02/2005, 18:32

07/04/2006, 11:21

ALTREATRO  2a rassegna di Teatro Civile

aprile/giugno 2006

domenica 9 aprile  pasolini
pasolini, diario sonoro
tre allegri ragazzi morti

evento speciale multimediale tra musica video poesia
dal romanzo a fumetti "Intervista a Pasolini" di davide toffolo

domenica 23 aprile resistenza
napoleone. storie di partigiani
lady godiva teatro.

domenica 30 aprile precarietà
vite flessibili
giolli-teatro dell'oppresso
[sabato 20 e domenica 30 maggio, stage sul teatro dell'Oppresso]

domenica 7 maggio balcani
a come srebenica
babelia-roberta biagiarelli

domenica 21 maggio migranti
vite sospese
Teatro di nascosto- Hidden Theatre

domenica 28 maggio palestina
quattro ore a sabra e shatila
piccolo parallelo - enzo cecchi e marco zappalaglio

domenica 4 giugno costituzione
la storia e la memoria
daniele bianchessi

luogocomune
centro sociale culturale arci
via speciano 4

inizio eventi ore 21:00

ingresso libero con tessera arci 2006 (10 euro)
Avatar utente
stella
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1282
Iscritto il: 13/02/2003, 14:54
Località: cremona

10/04/2006, 8:58

Sono venuta a vedere Pasolini, diario sonoro.
Mah.
Evento multimediale forse è un pò troppo..Diciamo, un concerto dei TARM inframezzato da chiacchiere non troppo acute su Pasolini e gag che volevano essere assurde ma erano soltanto penosette (il coniglio ciccione)
Insomma,pubblicità per il libro di Toffolo e null'altro.


mah..

(sono cattiva?)
Ultima modifica di stella il 10/04/2006, 9:20, modificato 1 volta in totale.
pinko bag m.rd@
Ranca

10/04/2006, 9:02

Ok, ho fatto bene a non venire, mi puzzava un po' di fregnaccia...

E poi Toffolo mi sta estremamente sui c°§li°ni.
Neuz

10/04/2006, 10:25

stella non sei cattiva secondo me.
Toffolo se la mena anche un pò troppo per il cantante che è ma già lo sapevo. Credo sia un pò sopravalutato. Questo non toglie che io ami letteralmente alcune delle sue canzoni.
Che ci vuoi fare?!?
Ranca: Salutami!!!!!
Avatar utente
stella
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1282
Iscritto il: 13/02/2003, 14:54
Località: cremona

10/04/2006, 10:31

io non conoscevo molto Toffolo prima..quindi giudico solo la performance di ieri sera..
Senza nulla togliere alle sue doti di disegnatore..
pinko bag m.rd@
Ranca

11/04/2006, 15:48

Neuz ha scritto:
10/04/2006, 10:25
Ranca: Salutami!!!!!
???

Ciao ;D
Avatar utente
cagliostro
Pratico
Pratico
Messaggi: 101
Iscritto il: 01/02/2006, 11:35
Località: CREMONA

12/05/2006, 11:54

Non so se questo è il loco appropriato, nel caso cudiel...abbi pazienza per la mia inesperienza forumistica!
Qualcuno è stato a teatro giovedì o venerdì scorso per lo spettacolo di Virgilio Sieni: Un Respiro (da una riflessione sul testo teatrale di Beckett) e Mythology?! io sono andata, anche positivamente incuriosita dai commenti letti su giornali/internet, ma sono rimasta mooooooooooooooooooooolto perplessa... Probabilmente non ho compreso io anche perchè non me ne intendo però non mi ha trasmesso nè evocato nulla, se non un certa sensazione di angoscia, inadeguatezza e disagio...ma nulla di più...MAH!! Qualcuno mi può aiutare a capirne il senso?!
L'ESSENZIALE è INVISIBILE AGLI OCCHI
turk-182

14/05/2006, 15:46

Vorrei segnalare la magistrale interpretazione del morto ammazzato.
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

28/05/2006, 23:54

Cagliostro, era la prima volta che vedevi qualcosa di Virgilio Sieni?
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
cagliostro
Pratico
Pratico
Messaggi: 101
Iscritto il: 01/02/2006, 11:35
Località: CREMONA

29/05/2006, 11:16

Sì... dici che non ero adeguatamente preparata?...
L'ESSENZIALE è INVISIBILE AGLI OCCHI
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

30/05/2006, 2:30

Mah, io di Virgilio Sieni ho visto un po' di cose e ho fatto anche uno stage con lui...a mio parere è un bravo ballerino e coreografo ma spocchioso e presuntuoso...lo capisci anche dal fatto che negli ultimi anni non ha fatto più nulla di innovativo e si crede ancora il miglior coreografo di danza contemporanea in Italia...forse una decina di anni fa poteva anche essere così...ma poi forse...vabbè, parere personale...
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

16/06/2006, 18:09

microONDE
evento conclusivo del progetto MONTEVERDI FACTORY – bando di concorso per uno spettacolo

Venerdì 23 e sabato 24 giugno 2006, doppia replica di microONDE - evento conclusivo del progetto MONTEVERDI FACTORY – bando di concorso per uno spettacolo, curato da Paolo Atzori, Roberto Castello, Emanuele Colombo, Alessandra Moretti, Igor Sciavolino.

Drammaturgia, coreografia, fotografia, video, testi, azioni teatrali sono espressione di un collettivo di sedici artisti che firma anche la regia dell'evento.
Il collettivo, costituitosi in seguito alla selezione operata dai curatori del progetto tra i cinquanta candidati che hanno aderito al bando di concorso è formato da:
Margherita Bergamo, Laura Bertolini, Marco Coluccia, Sara Dal Corso, Dario Dellanoce, Nicola Galli, Fabio Guarneri, Giovanni Locatelli, Roberta Marchesi, Marco Maturo, Monica Mignone, Lorena Montini, Fabio Mulatieri, Francesca Reboani, Mario Robusti, Nicola Spotti.

microONDE è il momento conclusivo di un progetto di promozione rivolto a giovani artisti e promosso dal Circuito Attraversarte del Servizio Politiche Giovanili del Comune di Cremona.

Gli artisti del collettivo, impegnati in un percorso di sperimentazione di molteplici linguaggi artistici, hanno assunto il confronto con la figura del musicista CLAUDIO MONTEVERDI come input per la riflessione sul tema del confronto tra i vari linguaggi artistici messi in gioco nel percorso stesso.

La musica, la danza, il teatro, la scrittura, la fotografia, il video sono gli ambiti linguistici entro i quali ha preso forma l'evento che si è tradotto in suoni, parole, azioni, immagini quali esiti sinergici di una modalità compositiva d'assieme ispirata alla lezione monteverdiana di "seconda pratica", la tecnica dei madrigalisti rinascimentali di rendere la musicalità della parola studiandone gli accenti, la tonalità ed il ritmo delle varie sillabe.
Il confronto con il grande madrigalista rinascimentale non tocca solo aspetti tecnici ed estetici – si pensi al concetto di sinestesia applicato all'opera del madrigalista - ma si lascia suggestionare anche da quella sorta di presenza-assenza del musicista rispetto alla sua città natale.
Di Monteverdi poche sono infatti le tracce rimaste a Cremona e da questa assenza di luoghi fisici monteverdiani deriva la suggestione del non-luogo dove fisicamente accade l'evento: un parcheggio, ex deposito di mezzi per il trasporto pubblico, trasformato da un impianto scenografico che ne trasfigura
l'impianto architettonico rivelandone, nel contempo, l'essenza.
La dimensione di apertura propria del parcheggio si comprime infatti in una successione di anguste stanze. Il tutto in ossequio alla drammaturgia dell'evento che è tutta strutturata sull'idea del passaggio da un luogo fisico/mentale all'altro.
In tal modo risulta accentuata l'idea del transitare, del passare, del fluire: attraverso il parcheggio come attraverso lo spazio scenico.
E nel passare, nel transitare, nel fluire si intravede la dimensione itinerante propria dell'esistenza del musicista del tempo antico.

Le suggestioni che derivano dalla figura storica monteverdiana si traducono quindi, nell'ambito della sperimentazione artistica contemporanea, in microONDE.
Onde sonore, luminose, magnetiche, al limite sismiche, colpiscono i nostri sensi di continuo, attraverso i mezzi più diversi.
Perciò microONDE vuole essere un evento che rappresenta, ma anche riproduce questo bombardamento dandone un'interpretazione personale.
La metaforica transizione tra lo "spazio della realtà" e lo "spazio dell'arte" assume un andamento triadico:
il pubblico è inizialmente introdotto in una dimensione esperienziale tipica della quotidianità – un vernissage che ha lo scopo di ovviare alla distanza tra palco e platea – per scivolare quindi in una zona di interferenze - impulsi registrati e trasmessi, proiezioni video, files audio – e scivolare in una dimensione performativa dal vivo caratterizzata dal progressivo sopravvento dell'improvvisazione.
Funzione "baricentrica" assume la finestra al centro del capannone con il suo specchio virtuale proiettato sulla parete opposta: metafora del contrasto tra la realtà quale essa è e la realtà che ciascuno, in maniera sempre un po' arbitraria, si rappresenta.
L'impianto drammaturgico si struttura sulla base di impulsi molteplici ispirati da alcuni temi di interesse emersi fra gli artisti performer:
la descrizione della città – Cremona, oppure una qualsiasi metropoli, ovvero le città ideali di Calvino;
il rapporto con il quotidiano – dalla "normalità" alla "monotonia" all' "alienazione" grottesca; il sogno – la rivalutazione della dimensione simbolica dell'esperienza onirica;
i flussi - di persone, del traffico, di informazioni mediatiche, di pensieri, dei campi elettromagnetici.

E come a rilevare un flusso, il biglietto - bomboniera a ricordo dell'evento - si ritira all'uscita, verso la quale il pubblico verrà accompagnato come a voler rappresentare l'avvenuto sodalizio con i performer.

microONDE - sedici registi di sé, sette fotografi, cinque musicisti, tre danzatori, un attore -
avrà luogo a Cremona presso il parcheggio di via S. Maria in Betlem 5A, quasi a rilancio di una proposta di recupero di spazi altrimenti destinati al ruolo di parcheggio.

Si prevedono due repliche a serata con inizio spettacoli alle ore 21:30 e alle ore 23:00.
Ciascuna replica prevede il coinvolgimento di un numero limitato di spettatori pertanto è necessaria la prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni:
Comune di Cremona - Servizio Politiche Giovanili
Tel 0372 407785
Fax 0372 407320
e-mail: attraversarte@comune.cremona.it
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Neuz

18/01/2007, 10:18

Ci sono degli appassionati di Teatro qui?

Che ne dite di segnalare gli spettacoli? Così...da promemoria. Alle volte certi spettacoli sfuggono, magari vengono poco pubblicizzati...

E perchè no, segnaliamo anche i Corsi e Laboratori che si trovano dalle nostre parti.

Io ieri sera ho visto un favoloso Finale di Partita con Branciaroli. C'era qualcuno?  Impressioni?
Ultima modifica di Neuz il 18/01/2007, 10:53, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Piperita
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1462
Iscritto il: 08/05/2006, 8:57

18/01/2007, 10:39

io ero a vedere "Finale di partita" e fra il pubblico ho avvistato anche Sdrof.... ;)

lo spettacolo mi è piaciuto moltissimo
ho studiato sia Beckett che Branciaroli e per di più le luci erano del mio professore di iconografia teatrale Gigi Saccomandi quindi sono andata preparata ;D ;D

per i prossimi spettacoli del Ponchielli basta andare sul sito www.teatroponchielli.it

fra poco saranno in vendita i biglietti per la stagione di danza....io credo andrò a vedere Momix ossia "Sun flower moon"

i biglietti per studenti poi costano solo 8 € ;)
che cosa farei, io, che cosa potrei mai fare, tutto il giorno, voglio dire, tra il campanello del risveglio e quello del sonno?..
Neuz

18/01/2007, 10:50

Eri indubbiamente più preparata di me! 

Se per un film al cinema non mi importa più di tanto (Dipende dal film) "documentarmi" prima, per degli spettacoli teatrali lo trovo quasi inevitabile.

Io settimana prossima vado a vedere Paolini, poi la Melato e poi i Momix.

Io i Momix li ho già visti anni fa con SuperMomix e poi con questo spettacolo a Piacenza e vi dico che sono incredibili. Vado a rivederli perchè mi sono piaciuti troppo. Ne vale davvero la pena.
Comunque ne avevo già parlato qui.

I biglietti li avevo presi a Novembre ma pochi gg fa mi è arrivata una newsletter da Attravesarte che dice che hanno aggiunto uno spettacolo e che si possono comprare i biglietti tramite proprio Attraversarte.
Ultima modifica di Neuz il 18/01/2007, 13:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7050
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

18/01/2007, 13:26

io andrei a vedere volentieri, al Ponchielli, il nuovo spettacolo di Marco Paolini.
ci saranno ancora biglietti? mi informerò.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Piperita
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1462
Iscritto il: 08/05/2006, 8:57

18/01/2007, 13:34

se a qualcuno interessa andare a vedere "Sun flower moon" si potrebbe organizzare qualcosa.................
che cosa farei, io, che cosa potrei mai fare, tutto il giorno, voglio dire, tra il campanello del risveglio e quello del sonno?..
Neuz

18/01/2007, 13:35

Io vi consiglio di sbrigarvi a chiedere i biglietti, già oggi. Ho sentito un sacco di gente interessata.
Rispondi