[dialetto] modi di dire

L' amata/odiata città ... i fatti, i personaggi e i luoghi che la rendono un esperimento sociale ...
Avatar utente
labbio
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1311
Iscritto il: 22/01/2008, 19:32
Località: Cremona

20/03/2010, 9:28

Ho trovato un dizionario del dialetto cremonese. La cosa più bella sono i modi di dire, di cui il nostro dialetto è ricco e con i quali riesce a dipingere situazioni meglio dell'italiano.

Comincio proponendone un paio, il primo sicuramente più noto, che mi sono capitati sott'occhio ieri.

fàcia de lùch cun sö 'l söcher sciocco e contento

che bèl gràs de ròost 1) che persona poco avvenente 2) che grama soffisfazione
Ultima modifica di labbio il 20/03/2010, 9:31, modificato 1 volta in totale.
Tranquillo, penso a tutto io
Dicono di me: "un rompicoglioni fuori scala, un vero professionista della noia". Siete avvisati.
Non è una frisona
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2301
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

21/03/2010, 15:39

labbio ha scritto:
che bèl gràs de ròost 1) che persona poco avvenente 2) che grama soffisfazione
da oggi questa frase è entrata nel mio vocabolario.
meravigliosa.
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
mik
Pratico
Pratico
Messaggi: 205
Iscritto il: 31/08/2006, 14:13

22/03/2010, 21:34

- da tante brìsè sè fà 'n bufét
- del 'nimal se sbàt vià nigòt
- ...sè rangiarà la maestra coi s'ò regàs a scòla!
- sà fùm? sifùlum!
(derivato dallo scioglilingua:
Serafìn, sà féét?
Sò mjia sà fààr!
Sifùlum!)
Avatar utente
jami
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1988
Iscritto il: 18/04/2002, 2:37
Località: Cremona
Contatta:

23/03/2010, 0:10

tipo qui
Avatar utente
labbio
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1311
Iscritto il: 22/01/2008, 19:32
Località: Cremona

23/03/2010, 12:10

jami ha scritto:tipo qui
Il mio (1976) è ben più recente della versione di cui hai messo il link ed è privo della prefazione con la grammatica.
Nella versione online (del 1847) si trovano ancora molte parole con il dittongo "ou" (credo mutuato dal francese) che nella versione più recente è stato sostituito da una semplice "o".

Comunque bella segnalazione, archivio subito il file.
Tranquillo, penso a tutto io
Dicono di me: "un rompicoglioni fuori scala, un vero professionista della noia". Siete avvisati.
Non è una frisona
Avatar utente
jami
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1988
Iscritto il: 18/04/2002, 2:37
Località: Cremona
Contatta:

23/03/2010, 12:36

Comunque bella segnalazione, archivio subito il file.
in effetti il senso era la segnalazione  ;)
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

23/03/2010, 12:45

Si tratta del Dizionario del dialetto cremonese, compilato da Gianfranco Taglietti e pubblicato nel 1976, con una prefazione di Luigi Heilmann.

Lo stesso curatore pubblica nel 1994 un dizionario etimologico, ricco di confronti con i dialetti contermini.

Per un prontuario grammaticale:

Giorgio ROSSINI, Capitoli di morfologia e sintassi del dialetto cremonese, Firenze, La Nuova Italia, 1975.
Come uomo lavoro male.
Ash
Associazione
Associazione
Messaggi: 871
Iscritto il: 14/03/2008, 11:10

23/03/2010, 13:25

gnè gnè gnè
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

23/03/2010, 13:28

Immagine
Come uomo lavoro male.
Ash
Associazione
Associazione
Messaggi: 871
Iscritto il: 14/03/2008, 11:10

23/03/2010, 13:33

Immagine
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

23/03/2010, 13:42

piantaa 'l ciòod. Dicesi di persona che sia ferma nelle risoluzioni. Ficcare il chiodo.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

15/04/2010, 13:38

segnalo, dal sito dietapuerari.it, le sezioni dedicate ai modi di dire gastronomici e ai proverbi di campagna, nelle versioni raccolte dal professor Gianfranco Taglietti.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
currysauce
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1706
Iscritto il: 20/06/2006, 14:52
Località: Cremuna

15/04/2010, 15:39

Q ha scritto:piantaa 'l ciòod. Dicesi di persona che sia ferma nelle risoluzioni. Ficcare il chiodo.
...cun la tésta!

Dicesi anche di esame pratico sostenuto dalle giovani leve per diventare carabinieri effettivi.
Chiedo conferma a Andy!
Ultima modifica di currysauce il 15/04/2010, 15:39, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
andy b
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2359
Iscritto il: 10/08/2006, 11:22
Località: cremona

16/04/2010, 14:08

io uso le noci.
T.V.Andy B. - Godi baby,godi. non c'è più ma lo amo lo stesso
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

29/07/2010, 16:06

da dove deriva "Lè vecia Mantùa"?
è un'espressione mantovana? ho recentemente scoperto che ci sono cremonesi che non l'hanno mai sentita/usata.
qual è la storia che si cela dietro questo modo di dire?
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
labbio
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1311
Iscritto il: 22/01/2008, 19:32
Località: Cremona

29/07/2010, 17:23

Io la conosco.
Ho cercato sul dizionario del dialetto cremonese, alla voce Màantua e risulta come modo di dire:
L'è vécia Màantua! quel che mi dici lo so.
Questo almeno dovrebbe fugare dubbi sull'origine cremonese dell'espressione.

Di solito si usa quando uno crede di sapere una cosa che gli altri ignorano e si pavoneggia convinto di raccontare una novità.
Non so se riesco a spiegarmi, ma a me l'analogia pare chiara. Così come la presunta notizia esclusiva è ben nota, altrettanto lo è la città di Mantova. Secondo me nel modo di dire Mantova rappresenta alla perfezione quel giusto mix di cosa nota, ma sufficientemente lontana da poter indurre qualcuno a pensare di essere il solo a sapere della sua esistenza.
Tranquillo, penso a tutto io
Dicono di me: "un rompicoglioni fuori scala, un vero professionista della noia". Siete avvisati.
Non è una frisona
Avatar utente
Kappo
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 3073
Iscritto il: 03/12/2004, 7:18
Contatta:

29/07/2010, 19:40

- sà fùm? càvum li braghi e fùm en pùm!!!
Non esistono domande stupide. Solo le risposte possono esserlo.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

30/07/2010, 9:14

labbio ha scritto: L'è vécia Màantua! quel che mi dici lo so e lo sanno tutti.
Questo almeno dovrebbe fugare dubbi sull'origine cremonese dell'espressione.
condivido il significato e l'uso che descrivi, sicuramente a Cremona l'espressione si usa in questo modo.

scopro però, da diverse guide turistiche su Mantova reperibili online, che la statua di Virgilio in cattedra, alloggiata in una nicchia sulla facciata del Palazzo del Podestà e risalente al XIII sec, secondo la tradizione popolare raffigurerebbe la Vecia Mantua, cui all'arrivo in città ogni forestiero era tenuto a rendere omaggio.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2301
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

30/07/2010, 9:59

con lo stesso significato di "è risaputo", "hai scoperto l'acqua calda", io sapevo

"chì del dùu"

la cui origine mi è però del tutto ignota..

edit: ho chiesto al lavoro e "Lè vecia Mantùa", si dice anche a brescia...
Ultima modifica di baol il 30/07/2010, 15:30, modificato 1 volta in totale.
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

04/09/2010, 9:52

Qualcuno mi spiega come mai si dice "un giorno incontrerai anche te quello del sapone"?
Per dire che un giorno ne prendi su tante, ma tante... ma tante!
Rispondi