Formattazione: questa brutta bestia.

Un modo veloce e comodo per risolvere insieme i problemi che ci affliggono come utilizzatori di una macchina.
Landrew

Allora la questione è semplice, ma io di pc non capisco un ostia. vorrei/dovrei formattare il pc, quello che mi chiedo è come devo comportarmi con la reinstallazione di applicazioni che richiedono le registrazione su internet. per esempio: alice adsl, io adesso sono registrato e tutto il resto, una volta formattato il pc reinstallo il programma tramite disco e lui che fa? mi chiede nuovamente di registrarmi o cosa? qualcuno c'è già passato da 'sto calvario?
help me plz...
Ranca

Registrazione? Io ho l'ads Alice ma non c'e' bisogno di registrarlo. Una volta installata la connessione sei a posto. Piu' che altro ci sono delle impostazioni di cui ti converrebbe prendere nota, tipo le impostazioni account di outlook.
molo

e prima guarda di avere a portata di mano un antivirus e i driver delle varie schede
Avatar utente
reeebs
Esperto
Esperto
Messaggi: 380
Iscritto il: 06/08/2006, 11:29
Località: Cremona
Contatta:

non confondere le applicazioni con gli account...
ormai (per la posta e per la connessione di alice, come anche per questo forum per esempio) hai i tuoi username e passsword, per cui quando vai a ripristinare il sistema semplicemente li inserisci (non devi mica ri-registrarti!)... nel senso, se devi guardare questo sito da un computer che non è il tuo che fai? accedi alla pagina e poi inserisci il tuo user e la tua password
ecco, per alice devi fare concettualmente la stessa cosa: installi i driver del modem, e poi inserisci il tuo user e la tua password. tutto qua.
Non so se mi sono spiegato...
Non ti fidar di me
Landrew

reeebs ha scritto: ecco, per alice devi fare concettualmente la stessa cosa: installi i driver del modem, e poi inserisci il tuo user e la tua password. tutto qua.
Non so se mi sono spiegato...
Si, decisamente si. però come direbbe qualcuno: non è mica semplice. ma adesso è tutto meno nebuloso.
molo mi formatti il pc?
molo

ok, aspettavo la domanda
non ci sono problemi
a tuo rischio e pericolo però
sappilo
Avatar utente
viciousburger
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2353
Iscritto il: 18/10/2005, 16:59
Contatta:

io quando ho formattato il pc (beh, quando me l'hanno formattato), non ho salvato nessuna password e username.
quelle cazzate le fanno gli sfigati che hanno del tempo da perdere.
la cosa migliore è chiamare quelli di alice adsl almeno 40 volte per avere delle belle password tutte nuove.
i'm forever blowing bubbles.
Ranca

A questo magari ci avevi gia' pensato, Landerew, ma un bel cd di backup con sopra la robba importante te lo sei fatto, si? Tipo con i documenti, i preferiti, quelle storie li.
Prof._Anteguerra

poi è importante che salvi i preferiti di explorer, se ti servono
Landrew

Ranca ha scritto: A questo magari ci avevi gia' pensato, Landerew, ma un bel cd di backup con sopra la robba importante te lo sei fatto, si? Tipo con i documenti, i preferiti, quelle storie li.
si, un paio di dvd di dati ci sono già.
Prof. Anteguerra ha scritto: poi è importante che salvi i preferiti di explorer, se ti servono
pericolo buck rogers pericolo! una lingua sconosciuta! cosa sono i preferiti di explorer, roba tipo i siti più visitati? no...
Prof._Anteguerra

sono gli indirizzi che ti sei salvato per evitare di doverli scrivere ogni volta.
ma a quanto pare non usi i preferiti, quindi nessun problema.
Avatar utente
reeebs
Esperto
Esperto
Messaggi: 380
Iscritto il: 06/08/2006, 11:29
Località: Cremona
Contatta:

... che bei momenti ragazzi, e che nostalgia, tipo...
quando facevo computers invece che ascensori...

:'(

ad avere tempo lo formatterei io solo per il sapore dolceamaro che riuscirei a provare nel rituffarmi indietro nel tempo, tipo
Non ti fidar di me
Avatar utente
.ferro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1470
Iscritto il: 30/03/2003, 13:35
Località: Milano

La formattazione è un tedio senza eguali, in particolar modo quando hai qualche decennio di storia e lavoro sul computer.
Per essere graziato da questo tedio sono passato a Mac.
Ultimamente guardando Anteguerra sono tornato a preoccuparmi.

In ogni caso se il riferimento nel tuo post era ad applicazioni originali (che tu possiedi originali per intenderci) che richiedono la registrazione sul sito della casa produttrice per supporto, etc. la registrazione non va ripetuta.
I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale oscure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva......
Kristian Wilson (Nintendo INC, 1989)
Landrew

.ferro ha scritto: In ogni caso se il riferimento nel tuo post era ad applicazioni originali (che tu possiedi originali per intenderci) che richiedono la registrazione sul sito della casa produttrice per supporto, etc. la registrazione non va ripetuta.
si quello  intendevo, non volevo che magari ricaricando alice mi chiedesse di registrarmi e mandasse tutto in conflitto.
Avatar utente
viciousburger
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2353
Iscritto il: 18/10/2005, 16:59
Contatta:

non cercare di usare termini tecnici, che si vede subito che non ne capisci un c@xxo.
non è mica semplice formattare, eh.
i'm forever blowing bubbles.
Avatar utente
ilpoldo
Maestro
Maestro
Messaggi: 718
Iscritto il: 24/10/2005, 0:00
Località: UK

I programmi, quelli che si attivano con un codice seriale (o un crack) sono tutti da ricracckare/ritrovare la tua licenza originale con il codice sopra.

Per posta, siti internet e connessioni, generalmente quelle cose con utente e password o te le ricordi oppure molti siti hano il classico tasto forgot passoword e te la ritrovi con un paio di click nella tua posta.
Se sei già registrato con alice basta che dici che sei un utente già registrato.
.ferro ha scritto: La formattazione è un tedio senza eguali, in particolar modo quando hai qualche decennio di storia e lavoro sul computer.
Per essere graziato da questo tedio sono passato a Mac.
Ultimamente guardando Anteguerra sono tornato a preoccuparmi.
Mah, io ho mac e prima di scoprire il defrag su mac (facendo video+animazione abbondo di files pù grandi di 20Mb) formattavo una volta ogni 4 mesi x 3 mac=sbattimento inverosimile. ci perdi una giornata intera ogni volta.
però è senz'altro più pratico da backuppare rispetto al PC
excitable boy
Avatar utente
.ferro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1470
Iscritto il: 30/03/2003, 13:35
Località: Milano

Ma in realtà la frammentazione su Mac è un problema abbastanza relativo, soprattutto se lo utilizzi per fare montaggio video/audio questo perchè i file di dimensioni molto rilevanti vengono gestiti attraverso il sistema di Hot File Clustering che nel momento della chiusura li sposta sulla zona normale del disco in maniera contigua. Le fork si generano sui tagli di file intermedi, diciamo dai 20 ai 50 mega circa la cui incidenza in generale è bassa.
Inizializzare un disco Mac oltretutto mi sembra una misura totalmente esagerata quando sono a disposizione strumenti come DiskWarrior o TechTools che consentono, a fronte di un umount di deframmentare anche i dischi di sistema.

Riguardo alla non necessità di registrazione mi riferivo alla registrazione per il supporto della casa madre, vedi Photoshop, FinalCut o altri.
Ultima modifica di .ferro il 05/09/2006, 15:50, modificato 1 volta in totale.
I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale oscure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva......
Kristian Wilson (Nintendo INC, 1989)
Avatar utente
ilpoldo
Maestro
Maestro
Messaggi: 718
Iscritto il: 24/10/2005, 0:00
Località: UK

Beh, si io ci sono arrivato tardi che si poteva usare qualche tool... sinceramente sono abbastanza soddisfatto.

La cosa migliore è lasciare tanto spazio su disco, però è vero che se lo riempi parecchio è l'inizio della fine. Specialmente se hai in ballo tanti file grandi.

L'hot file clustering vale solo per il disco di boot:
sposta in una zona più veloce del disco i files(<10mb) considerati caldi. Cioè quelli che vengono letti con MOLTA frequenza. Viene tenuto traccia di questo sul disco e dopo ogni ciclo di tarcking vengono "adottati" i files più caldi e quelli che gli altri vengono "sfrattati", effetto collaterale è che anche tornando a posto nella zona fredda il file viene deframmentato.
Dato che la temperatura è data da algoritmi che mettono in rapporto il numero di bytes letti rispetto alla dimensione puoi immaginare che tipo di file ci finisce, inoltre la zona calda è circa 0,4% del disco.

Il sistema inoltre deframmenta i file più piccoli di 20mb se aprendoli li trova in più di 8 pezzi.

Tra l'altro (è un caso parecchio limite, ok) se non viene trovato lo spazio libero necessario per ri-sistemare il file per intero la deframmentazione di sistema del file salta.
.ferro ha scritto: Ma in realtà la frammentazione su Mac è un problema abbastanza relativo, soprattutto se lo utilizzi per fare montaggio video/audio questo perchè i file di dimensioni molto rilevanti vengono gestiti attraverso il sistema di Hot File Clustering che nel momento della chiusura li sposta sulla zona normale del disco in maniera contigua. Le fork si generano sui tagli di file intermedi, diciamo dai 20 ai 50 mega circa la cui incidenza in generale è bassa.
Inizializzare un disco Mac oltretutto mi sembra una misura totalmente esagerata quando sono a disposizione strumenti come DiskWarrior o TechTools che consentono, a fronte di un umount di deframmentare anche i dischi di sistema.

Riguardo alla non necessità di registrazione mi riferivo alla registrazione per il supporto della casa madre, vedi Photoshop, FinalCut o altri.
Ultima modifica di ilpoldo il 05/09/2006, 22:22, modificato 1 volta in totale.
excitable boy
Avatar utente
.ferro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1470
Iscritto il: 30/03/2003, 13:35
Località: Milano

L'hot file clustering funziona in due modalità in realtà, una è quella che descrivi tu, che era l'unica adottata in Panther, una è quella per i file in scrittura o lettura raw, come può essere un unico file di cattura di un video/audio.
Sposta nei settori più esterni del disco dove i settori contigui sono maggiori e consente di avere letture sequenziali dei cluster. Una volta che il file viene chiuso viene spostato in un'area più interna già deframmentato.
Sotto Panther funzionava solo sul disco di boot, sotto Tiger dovrebbe andare su qualsiasi disco inizializzato attivo con HFS+ e Journal, ma devo verificare a memoria non ricordo.

L'on-the-fly defragmentation di HFS+ funziona in maniera condizionale, al di la che lavori sui file < di 20 mega e con più di 4 fork non agisce su quelli di sistema, su quelli occupati, etc. e logicamente non lavora in fase di boot ma si inizializza dopo 3 minuti di attività. Quindi in realtà funziona per evitare la frammentazione tipica dei file temporanei, dei documenti etc.

In generale Darwin è un kernel che lavora soprattutto sulla prevenzione della frammentazione, è un file system con un sistema di delayed allocation ad esempio, ovvero al posto che scrivere immediatamente i ‡r@mmæn¶i di file sul disco li tiene in un buffer apposito scrivendo poi il file quando viene chiuso oppure quando questo buffer viene flushato a forza.
Questo tralaltro funziona sul singolo file come su multipli file .. in pratica fino a che c'è spazio sul buffer.

Soprattutto se si fa audio/video la frammentazione dannosa è quella dei singoli file di grandi dimensioni, in questo senso Darwin ha alcuni tool che identificano i fork e riscrivono i singoli file, la deframmentazione dello spazio libero visti tutti gli altri sistemi adottati è poco influente sulle performances.
Ultima modifica di .ferro il 05/09/2006, 18:28, modificato 1 volta in totale.
I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale oscure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva......
Kristian Wilson (Nintendo INC, 1989)
Avatar utente
reeebs
Esperto
Esperto
Messaggi: 380
Iscritto il: 06/08/2006, 11:29
Località: Cremona
Contatta:

... credevo che Landrew Stardust volesse solo formattare, non laurearsi in OS X
Non ti fidar di me
Rispondi