Notizie dai giornali

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7060
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

14/06/2007, 12:08

La Diaz sembrava una macelleria
Genova, la testimonianza del vice questore Fournier imputato per la sanguinosa irruzione nella scuola: "Allora non ebbi il coraggio di parlare. C'era per terra una ragazza con la testa rotta..."

http://www.repubblica.it/2007/06/sezion ... enova.html
"Durante le indagini non ebbi il coraggio di rivelare un comportamento così grave da parte dei poliziotti per spirito di appartenenza"
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
monorasta
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 52
Iscritto il: 23/01/2006, 15:29

16/06/2007, 17:50

Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

18/06/2007, 10:11

Bombardamento anti talebani
ma muoiono sette bambini


http://www.repubblica.it/2007/05/sezion ... i-usa.html
Ultima modifica di Anonymous il 18/06/2007, 10:12, modificato 1 volta in totale.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
RED GREY ARMY
Esperto
Esperto
Messaggi: 345
Iscritto il: 02/01/2007, 15:37
Località: C R E M O N A

18/06/2007, 11:22

per fortuna che ci sono i missili intelligenti
peccato che quelli che li lanciano sono degli idioti
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

18/06/2007, 11:46

Ultima modifica di Anonymous il 18/06/2007, 11:46, modificato 1 volta in totale.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

19/06/2007, 11:30

Il caso. Probabilmente rubati in qualche giardino: ora indaga la questura
Il 'mistero' dei nanetti
Quattro statuette davanti alla sede de La Provincia
Portate nella notte con il messaggio di rivendicazione


(Leggi tutto)
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2301
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

19/06/2007, 11:33

smentisco tutto.

io, gio vox, scex e landrew ci siamo andati di nostra spontanea volontà, non siamo stati rubati da nessuno
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
Avatar utente
viciousburger
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2353
Iscritto il: 18/10/2005, 16:59
Contatta:

20/06/2007, 14:45

Caso Aldrovandi, svolta nel processo
Quattro agenti rinviati a giudizio


FERRARA - Sono stati rinviati a giudizio i quattro poliziotti indagati per la morte di Federico Aldrovandi, il 17enne deceduto due anni fa durante un controllo. Sono i quattro agenti (tre uomini e una donna) che la notte del 25 settembre 2005 effettuarono l'intervento nei pressi dell'Ippodromo.Una decisione che arriva e segna una svolta in una vicenda che, da subito, presentò lati poco chiari.

--------------------------------

sono aperte le scommesse.
i'm forever blowing bubbles.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

21/06/2007, 1:19

Belgio, video per la sexy candidata
In rete dopo promessa sesso per voto


La proposta di Tania Dervaux, la candidata alle elezioni in Belgio che ha promesso di ripagare con del sesso orale chi le concederà il voto, ha scatenato la fantasia di chi bazzica la Rete. Su YouTube è infatti apparso un filmato dove una donna orientale si presenta come l'assistente della Dervaux e mima una fellatio. Il video viene presentato come un "regalo" della Dervaux stessa, ma in realtà è un falso. 

La candidata al Senato belga per il movimento di protesta Nee, aveva promesso 40mila rapporti orali per chi si fosse registrato sul suo sito personale con l'impegno a votarla. Come stia andando la "campagna elettorale" non si sa, ma lo spunto ha acceso la fantasia degli utenti di YouTube che hanno postato il video facendolo passare per il modo "ufficiale" della Dervaux per sdebitarsi con quanti avevano aderito all'iniziativa.

Nel video di tre minuti, la protagonista parla di politica e scherza sul presidente americano George W. Bush e sul segretario di Stato Usa, Condoleezza Rice, affermando che la politica "non è poi cosi' dura". In realtà i sottotitoli in inglese sono molto diversi dalle parole effettivamente pronunciate dalla ragazza orientale che è invece impegnata in una lezione di educazione sessuale e tutto sembra pensare tranne che alla politica.

Fin qui la burla. Resta da vedere invece come si sdebiterà davvero la Dervaux una volta che le urne avranno dato il loro responso.

fonte: TGcom

Sito ufficiale: http://www.nee-antwerpen.be/index-eng.htm
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
RED GREY ARMY
Esperto
Esperto
Messaggi: 345
Iscritto il: 02/01/2007, 15:37
Località: C R E M O N A

22/06/2007, 8:54

Aldrovandi, 4 poliziotti rinviati a giudizio

chi è sensibile non guardi l'immagine
► Mostra testo
Mercoledì il gup di Ferrara ha rinviato a giudizio Paolo Forlani, Monica Segatto, Enzo Pontani e Luca Pollastri, i quattro agenti della polizia di Stato di Ferrara accusati di omicidio colposo per la morte di Federico Aldrovandi, avvenuta il 25 settembre 2005 durante un intervento della polizia. Ed è stata fissata per il 19 ottobre la prima udienza del processo, a Ferrara, a carico dei quattro poliziotti imputati per la morte del diciottenne.

L'opinione pubblica cominciò ad interessarsi del caso dopo che la madre di Federico, Patrizia Moretti, un anno e mezzo fa aprì un blog che diventò un caso nazionale e fece riaprire l'inchiesta. Come si legge nella richiesta di rinvio a giudizio firmata dal pm Nicola Proto e dal Procuratore capo Severino Messina, i quattro poliziotti delle «volanti» hanno ecceduto «i limiti dell'adempimento di un dovere». Un eccesso colposo che ha «cagionato o comunque concorso a cagionare il decesso di Federico Aldrovandi» e che ha portato la Procura a richiedere per gli agenti il processo: un reato per cui, come recita il capo di imputazione, è prevista la pena dell'omicidio colposo.

I quattro agenti erano intervenuti all'alba del 25 settembre 2005 in via Ippodromo, dove era stata segnalata la presenza di un giovane in stato di forte agitazione. Durante l'intervento di polizia per immobilizzare il diciottenne, i quattro agenti, secondo la Procura, si sono resi responsabili di omissioni e imprudenze. In particolare, viene contestato il ritardo con cui chiamarono il 118; secondo l' accusa, inoltre, la condotta dei poliziotti è da considerarsi «imprudente», per aver «ingaggiato una colluttazione» con Aldrovandi «eccedendo i limiti del legittimo intervento».
Pur in superiorità numerica, prosegue il pm, gli agenti «percuotevano Federico Aldrovandi in diverse parti del corpo facendo uso di manganelli (due dei quali andavano rotti, ndr)». Un intervento che non si è fermato nonostante il ragazzo «in più occasioni» avesse chiesto di smettere «con la significativa parola basta, mantenendo al contrario lo stesso Federico Aldrovandi, ormai agonizzante, in posizione prona ammanettato, così rendendone difficoltosa la respirazione». Sia la posizione, sia lo sforzo compiuto durante la colluttazione, sono indicate come concause del decesso. Secondo i difensori, invece, questo nesso causale è tutto da dimostrare.

Fonte: l'unità pubblicato il: 21.06.07

Commento personale:
purtroppo in italia per queste cose, come per il g8, non ci sarà mai giustizia.
POLIZIA FASCISTA
Ultima modifica di RED GREY ARMY il 22/06/2007, 8:57, modificato 1 volta in totale.
rootsman
Maestro
Maestro
Messaggi: 651
Iscritto il: 09/09/2019, 22:01

24/06/2007, 19:11

MANGANELLI nuovo capo della polizia
Avatar utente
RED GREY ARMY
Esperto
Esperto
Messaggi: 345
Iscritto il: 02/01/2007, 15:37
Località: C R E M O N A

25/06/2007, 8:21

speriamo che nn sia un coglione come il precedente
Ranca

25/06/2007, 8:59

Il nome non promette nulla di buono...  T-T T-T
Neuz

25/06/2007, 13:09

La madre aveva pagato l'equivalente di 8 euro per l'operazione
Egitto, 12enne muore per escissione clitoride
La mutilazione genitale femminile è ufficialmente vietata in Egitto dal 1997, ma viene tuttora praticata sulla maggioranza delle ragazze


CAIRO - Una ragazzina egiziana di dodici anni è morta durante un'operazione d'escissione del clitoride a Minya, nell'Egitto meridionale. Lo riferisce il quotidiano egiziano El Masri El Yom. La giovane era stata portata dalla madre in uno studio medico privato per essere sottoposta alla mutilazione genitale, operazione ufficialmente vietata in Egitto, ma che viene praticata sulla maggioranza delle ragazze. Secondo il quotidiano, la giovane sarebbe morta prima del suo trasferimento all'ospedale locale. La madre, che ha pagato l'equivalente di 8 euro per l'operazione, ha accusato di negligenza la dottoressa, sostenendo che la morte della figlia è stato causato dall'anestesia e non dall'asportazione del clitoride. Le due donne sono state fermate dalla polizia.
«ORGANI TROPPO SPORGENTI» - Un portavoce del sindacato dei medici, e uno dei dirigenti dei Fratelli musulmani, Essam al-Aryan, hanno difeso la pratica dell'escissione, accusando le Ong, che la combattono, di puntare solo a finanziamenti dall'estero. «Lavoriamo nel quadro della legge che stabilisce la legittimità dell'escissione nel caso in cui gli organi genitali femminili siano troppo sporgenti» ha detto al quotidiano El-Aryan un dirigente della confraternita islamica. Ufficialmente vietata in Egitto dal 1997 l'escissione, che risale al tempo dei faraoni, nel 2000 è stata praticata sul 97% delle ragazze egiziane, sia cristiane che musulmane.

25 giugno 2007

da corriere.it
Avatar utente
Piperita
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1462
Iscritto il: 08/05/2006, 8:57

25/06/2007, 13:29

sull'argomento consiglio il bellissimo libro "Fiore del Deserto" di Dirie Waris.

per maggiopri info:

http://www.garzantilibri.it/default.php ... &CPID=1339
Ultima modifica di Anonymous il 25/06/2007, 13:30, modificato 1 volta in totale.
che cosa farei, io, che cosa potrei mai fare, tutto il giorno, voglio dire, tra il campanello del risveglio e quello del sonno?..
Ranca

26/06/2007, 14:38

Chris Benoit, famoso wrestler della WWE trovato morto in casa insieme a moglie e figlio.
Tutti i particolari danno come principale ipotesi quella di un omicidio-suicidio commesso dallo stesso Benoit.

http://www.ansa.it/opencms/export/site/ ... 42066.html
Avatar utente
RED GREY ARMY
Esperto
Esperto
Messaggi: 345
Iscritto il: 02/01/2007, 15:37
Località: C R E M O N A

27/06/2007, 8:46

"Perquisita e spogliata
all'esame di maturità"
di GIUSEPPE CAPORALE

"Perquisita e spogliataall'esame di maturità"
TERAMO - Perquisita e spogliata in bagno da due insegnanti. Il presidente della quarta commissione d'esame del liceo scientifico Marie Curie di Giulianova, era convinto che una studentessa stesse nascondendo un telefonino ed un auricolare per comunicare con l'esterno, copiare, e superare così, la prova scritta. "L'hanno costretta a sollevarsi la maglietta e perfino il reggiseno" racconta il padre sdegnato. Ma quando poi, nel bagno, quei sospetti si sono rivelati infondati, con grande imbarazzo, è stato chiesto alla ragazza, di tornare in classe. Ma quel punto, racconta ancora il padre, "lei non voleva più riprendere a sostenere il compito: sono stati i compagni di classe a convincerla a rimanere nonostante, l'umiliazione subita".

La terza prova all'esame di Stato, per una studentessa teramana si è trasformata un incubo. Altro che risolvere i quesiti delle cinque materie, la parte più difficile è avvenuta intorno alle dieci di mattina di lunedì, quando il presidente di commissione, Sergio Centinaro, ha interrotto il compito che la ragazza stava svolgendo, e le ha chiesto di uscire dall'aula e andare in bagno assieme a due professoresse. Il presidente, ora, motiva la sua scelta così. "Alcuni insegnanti presenti con me in commissione, avevano raccolto informazioni secondo le quali pareva che la ragazza avesse sostenuto la prova di matematica, il giorno precedente, utilizzando un telefonino o un microfono. Alla luce di queste informazioni, ho ritenuto opportuno quantomeno verificare, che la studentessa non nascondesse nulla...". E sul motivo per il quale, la ragazza, è stata accompagnata proprio in bagno, aggiunge: "La verifica, non potevo certo farla io, o qualche altro docente di sesso maschile... Ho ritenuto opportuno poi, che il tutto si svolgesse in bagno, per non turbare la classe. Quando si è scoperto che non nascondeva nulla, tutto è rientrato. Non capisco perché tanto clamore...".

Il padre della ragazza ha denunciato l'episodio all'associazione nazionale dei comitati di base degli insegnanti, Gilda, che ha provveduto ad inviare un esposto al ministero della pubblica istruzione. "Un episodio del genere in trent'anni di professione, non mi era mai capitato - commenta Angelo Scebba, delegato del Gilda - per questo ho ritenuto doveroso informare l'opinione pubblica. Solo le forze dell'ordine possono procedere, sulla base di motivate ragioni, a delle perquisizioni. Certo, non possono farlo dei docenti in una scuola...".

Ora, il padre della ragazza, teme ripercussioni. "Ho inviato la denuncia all'associazione Gilda, perché, io stesso, sono un insegnante, e davanti ad una vicenda del genere, mi sono sentito mortificato due volte. Da padre e da docente. Spero che mia figlia, non abbia ripercussioni, soprattutto nel corretto svolgimento del suo esame".

Repibblica (27 giugno 2007)
Avatar utente
RED GREY ARMY
Esperto
Esperto
Messaggi: 345
Iscritto il: 02/01/2007, 15:37
Località: C R E M O N A

29/06/2007, 11:34

Roma, aggressione fascista
durante concerto a Villa Ada

ROMA - Due ragazzi feriti e molta paura ieri notte a Villa Ada, a Roma, al termine del concerto della Banda Bassotti, sull'isolotto del parco pubblico della capitale. Intorno all'una e mezza, una ventina di persone - oltre 100 secondo altre fonti - con il volto coperto da caschi, armate di bastoni, hanno cominciato a aggredire il pubblico lanciando anche alcuni petardi tra la folla.

Secondo alcuni testimoni, l'agguato avrebbe un'origine politica: gli aggressori apparterrebbero al movimento neofascista Forza Nuova, e durante l'irruzione avrebbero urlato slogan di destra contro i giovani presenti al concerto, classificati come "comunisti".

Armati di spranghe e coltelli, gli aggressori - come raccontano testimoni - hanno anche lanciato tre bombe carta. Oltre ai due ragazzi feriti, sono state numerose le persone sotto shock. I carabinieri del Nucleo radiomobile e della compagnia dei Parioli hanno faticato per riportare la situazione alla calma.

(repubblica 29 giugno 2007)

COMMENTO PERSONALE: FASCISTI DI m.rd@!!!!!
Ultima modifica di RED GREY ARMY il 29/06/2007, 11:35, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

30/06/2007, 0:37

Assurdo, senza parole.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Rispondi