E Prodi se ne va.

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

No.
Ieri mi è sembrato di vedere il classico "padre(senatore Rossi) che picchia i figli(noi) per fare dispetto alla madre(Prodi)"

...eccchecazzoooo perchè tu devi essere coerente, noi (perchè poi solo noi comuni mortali ci ciucciamo le magagne)dobbiamo sopportare altri 5 anni di degenero totale?!
Eh no eh...

Io le botte del G8 non le voglio più, non voglio più essere precaria, non voglio più sentirli parlare in televisione con linguaggi da telefilm o sponsor, non voglio più sentire dire nemico o amico...c@xxo si chiamano avversari i politici dell'opposizione e non nemici....
Basta.
Davvero.
Voglio vedere incontri civili come quello fra Veltroni e Fini,voglio ordine e rispetto.
...e come dice Beppe Grillo, dovrebbero cominciare a ricordarsi che i loro datori di lavoro siamo noi e non il contrario.
Lo stato siamo noi.
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
monorasta
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 52
Iscritto il: 23/01/2006, 15:29

snorky ha scritto: ...eccchecazzoooo perchè tu devi essere coerente, noi (perchè poi solo noi comuni mortali ci ciucciamo le magagne)dobbiamo sopportare altri 5 anni di degenero totale?!

Io le botte del G8 non le voglio più, non voglio più essere precaria
boh, io non ci vedo tutta sta differenza, nè credo che Prodi mi salvi dal precariato, o che aumenti i diritti per gli extra-comunitari, o che non mi picchi in caso di bisogno come a Genova, nè che il linguaggio di Di pietro sia poi così diverso.
no no, con il trucco "piuttosto di Berlusconi è meglio qualsiasi altra cosa" non mi fregano più.
piuttosto che vergognarsi del proprio voto è meglio "disperderlo", come si dice in gergo.
Ultima modifica di .ferro il 25/02/2007, 18:50, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

snorky ha scritto: Io le botte del G8 non le voglio più, non voglio più essere precaria, non voglio più sentirli parlare in televisione con linguaggi da telefilm o sponsor, non voglio più sentire dire nemico o amico...c@xxo si chiamano avversari i politici dell'opposizione e non nemici....
Beh come dimenticare lo sbirro Cofferati, l'istituzionalista Di Pietro, i DS acronimo corrispondente a Dopo Stalin (Eco docet...), cambiano i pezzi di carne, ma la sostanza, i guai, la vita rimane pressoche' la stessa. Almeno con Silvio avevi di che ridere.
snorky ha scritto: ...e come dice Beppe Grillo, dovrebbero cominciare a ricordarsi che i loro datori di lavoro siamo noi e non il contrario.
Lo stato siamo noi.
Sono un povero stupido so solo che
Chi è stato è stato e chi è stato non è
Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è
Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è
Chi è stato è stato e chi è stato non è
Se tu pensi di fare di me un idolo
Lo brucerò
Trasformami in megafono m'incepperò,
cosa fare non fare non lo so,
quando dove perché riguarda solo me,
io so solo che tutto va ma non va,
non va, non va...
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Prostataingrossata

(A)narchiste ha scritto: Magari metterli alla gogna o qualcosa di simile solo perche' hanno mantenuto la coerenza fino in fondo?
Io li ho applauditi.



Si ma P.D. se sei coerente rinunci al tuo mandato o ti dimetti il giorno prima, non fai cadere un governo.
Questi due duri e puri cos'hanno ottenuto?
Uno stipendio da parlamentare per quasi un anno, una pensione da parlamentare e il plauso di tutti gli stronzi che si credono più a sinistra di tutti. Eroi? Stoici?
Hanno dato instabilità al paese. Forse non andremo alle elezioni perchè nemmeno Berlusconi ha la maggioranza, ma da adesso questi statisti hanno consegnato il paese ad una coalizione (la prossima) che sicuramente avrà ancora meno elementi di sinistra. Vuoi perchè nessuno si fiderà più della sinistra, vuoi perchè la volontà del partito unico di centro da oggi sarà più forte, vuoi perchè ci sarà un governo di compromesso o semplicemente perchè con una legge elettorale nuova vincerà la brigata corrotta del centrodestra. Bel risultato di coerenza.
Secondo me se sei un politico devi avere l'intelligenza del COMPROMESSO, altrimenti vai a fare il brigatista (mestiere che per altro rispetto moltissimo, anche se sovente non condivido gli obbiettivi, forse sono politicamente troppo ingenuo per loro) ma costoro le palle per togliersi la giacca di velluto e vivere braccati non ce l'hanno. Vogliono avere il posto macchina assicurato e non pagare il biglietto delle EffeEsse, che tanto sono in crisi...
Tav, Base di Vicenza, Afghanistan non sono decisioni prese ieri. Nemmeno l'altro ieri, nemmeno sei mesi fa. Quando un governo viene eletto, cani bastardi di astensionisti, duripuristi, celoduristi, militantisti oltranzisti senza mitra e senza scarpe bucate, eredita politiche, debiti ed impegni, dalle precedenti amministrazioni.
Ma con quale autorità Prodi avrebbe potuto bloccare la Tav, con quale diavolo di autorità Prodi avrebbe potuto bloccare l'ampiamento di Vicenza? Come?
Erano decisioni prese, archiviate, il compito del governo sarebbe stato solo quello di traghettare queste decisioni a dimensioni più umane. Sarebbe stato molto più saggio ripattuire le condizioni, ridisegnare i progetti piuttosto che chiudersi a riccio rifiutare tutto e mandare a casa il governo. Se sei un politico salvi il salvabile. Se ti interessa la gente, e non il tuo ego, metti da parte le tue personali velleita da antagonista dei miei c°§li°ni. Non sei Casarini, lui si che può sbraitare, lui non e invischiato con le istituzioni, LUI!
Ora il risultato sarà lo stesso, non cambierà di una virgola se non che la popolazione difesa dalla sinistra avrà ancora meno voce in capitolo.
Certo, che c@xxo frega a Rossi. Per lui l'importante è uscirne a testa alta, dire no, coerenza, moralità. Lui, al sicuro, nel suo attico a Brera, con libreria di sandalo orientaleggante fornitissima di saggi sociali a quaranta euro l'uno, con il parquet, con i figli iscritti al Parini, con la moglie che si mette il kafetano di seta comprato a Marrakech e la pashmina di cashemire presa in Iran. Mavaffanculo lui manco sa in che regione è Verona. Lui.
Mi spiace ma secondo me ieri è successa una catastrofe, lontana anni luce dalla sinistra, dal buon senso, catastrofe che non va celebrata per niente.
Ora come ora c'è bisogno di andare a votare, di scongiurare i reflussi gastrici maldigeriti di Berlusconismi o peggio ancora grandi alleanze cattocomuniste tra Rutelli e Casini. Lo spettro della Pornocrazia Cristiana (che l'astensionismo andreottiano sta paventando con il suo ultimo atto di potere di un vecchio logorato nel cervello) è agghiacciante più di un catastrofico progetto ferroviario o dell'allargamento assurdo di una base.


P.s. ferretti mi sembra l'ultimo degli esempi esempi...
Ultima modifica di Sgt.Pepper il 22/02/2007, 18:39, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Sgt.Pepper ha scritto:
Si ma P.D. se sei coerente rinunci al tuo mandato o ti dimetti il giorno prima, non fai cadere un governo.
Questi due duri e puri cos'hanno ottenuto?
[...]
P.s. ferretti mi sembra l'ultimo degli esempi esempi...
Tu hai dato questa interpretazione. Direi istituzionalista. Andare alle urne e' come andare in chiesa o dal cartomante, ci fa sentire rassicurati, importanti, vivi come se a qualcuno importasse qualcosa della vita merdosa dell'altro. Una luce dall'alto, la fede nell'istituzione ci riempie l'anima e, in silenzio, anche il çul°.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
monorasta
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 52
Iscritto il: 23/01/2006, 15:29

(A)narchiste ha scritto: Andare alle urne e' come andare in chiesa o dal cartomante, ci fa sentire rassicurati, importanti, vivi come se a qualcuno importasse qualcosa della vita merdosa dell'altro. Una luce dall'alto, la fede nell'istituzione ci riempie l'anima e, in silenzio, anche il çul0.
già
Prostataingrossata

Bene, hai ragione, c'è l'interpretazione istituzionalista.
Oppure si prende le distanze da ogni cosa precostituita e preconfezionata di stampo istituzionale. Si prende le distanze da tutto e da tutti. Stop ai favoritismi statali, pensioni, tutele, istruzione, trasporti, agevolazione, prezzi politici, mense. Stop a tutto.
Diventiamo antagonismo armato. Ci sto, lo e ti approvo, se devo stare con qualcuno vorrei che fosse con uno come te, sono molto serio, (A) ti stimo io. L'importante è non stare nella cameretta a gongolarsi tra gloria e qualunquismo raccontandosi di quanto siamo estranei a questo schifo che ci circonda. No cristo.
Ultima modifica di Sgt.Pepper il 22/02/2007, 18:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Sgt.Pepper ha scritto: Bene, hai ragione, c'è l'interpretazione istituzionalista.
Oppure si prende le distanze da ogni cosa precostituita e preconfezionata di stampo istituzionale. Si prende le distanze da tutto e da tutti. Stop ai favoritismi statali, pensioni, tutele, istruzione, trasporti, agevolazione, prezzi politici, mense. Stop a tutto.
Diventiamo antagonismo armato. Ci sto, lo e ti approvo, se devo stare con qualcuno vorrei che fosse con uno come te, sono molto serio, (A) ti stimo io. L'importante è non stare nella cameretta a gongolarsi tra gloria e qualunquismo raccontandosi di quanto siamo estranei a questo schifo che ci circonda. No cristo.
Ne riparleremo.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
Dexter
Esperto
Esperto
Messaggi: 440
Iscritto il: 28/02/2006, 1:46

fi§@ vitello, con il cuore, ma vai a prenderlo nel çul°!
in questa maniera è molto semplice vivere,sii sempre a lottare contro il governo ladro, continuiamo a dire no! alle proposte ma , mi raccomando, evitiamo di proporre noi qualcosa di realizzabile.. mi raccomando.
Avatar utente
RED GREY ARMY
Esperto
Esperto
Messaggi: 345
Iscritto il: 02/01/2007, 15:37
Località: C R E M O N A

la cosa che mi sta sulle palle è che quelli che si sono astenuti lo hanno fatto per scielta personale senza seguire la linea di partito. questa gente deve rendersi conto che rappresentano milioni di persone non loro stessi.
monorasta
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 52
Iscritto il: 23/01/2006, 15:29

RED GREY ARMY ha scritto: la cosa che mi sta sulle palle è che quelli che si sono astenuti lo hanno fatto per scielta personale senza seguire la linea di partito. questa gente deve rendersi conto che rappresentano milioni di persone non loro stessi.
questo è agghiacciante.
e comunque la linea del partito in origine era un filo diversa...
monorasta
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 52
Iscritto il: 23/01/2006, 15:29

Ecco qua, perfetto:

http://www.repubblica.it/2007/02/sezion ... prodi.html

E io dovrei sperare che rimanga questo governo? Quali le differenze con la CDL?
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

monorasta ha scritto: Ecco qua, perfetto:

http://www.repubblica.it/2007/02/sezion ... prodi.html

E io dovrei sperare che rimanga questo governo? Quali le differenze con la CDL?
6. Mezzogiorno. "Attenzione permanente e impegno concreto a favore del Mezzogiorno, a partire dalla sicurezza".

Berlusconi avrebbe potenziato la mafia, Prodi potenziera' gli sbirri.

7. Riduzione della spesa pubblica. "Azione concreta e immediata di riduzione significativa della spesa pubblica e della spesa legata alle attività politiche e istituzionali (costi della politica)".

Pura retorica.

Poi per il resto sono pressoche' identici...
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
ianpaice
Supremo
Supremo
Messaggi: 958
Iscritto il: 27/12/2005, 16:16
Contatta:

unanota ha scritto: c@xxo non avevo letto.  :o
---->  ;D Spero sia una battuta. SOCIALISMO ANGLOSASSONE?? Dove? Dove c@xxo sta?
Più che una battuta, come ho già spiegato, è la speranza che si torni alle origini del partito laburista.
Anche questo, comunque, è abbastanza scherzoso.
World was on fire, no one could save me but you.
mik
Pratico
Pratico
Messaggi: 205
Iscritto il: 31/08/2006, 14:13

direi che con questi 12 punti di indubbia chiarezza possiamo stare tranquilli...che non cambierà un ozzac
Ultima modifica di mik il 25/02/2007, 13:45, modificato 1 volta in totale.
rootsman
Maestro
Maestro
Messaggi: 651
Iscritto il: 09/09/2019, 22:01

...
la mozione di approvazione della relazione del Ministro degli esteri non sarebbe stata approvata dal Senato neppure se Rossi e Turigliatto avessero votato a favore, invece di uscire dall'aula.
Sulla base del vigente regolamento dal Senato ho fatto due facili conti, che vi sottopongo. La proclamazione dell'esito della votazione è stata: presenti 319, votanti 318 (il Presidente Marini, come da consuetudine, non aveva partecipato al voto, pur essendo - ineluttabilmente - presente), favorevoli 158, contrari 136, astenuti 24 (che, secondo il regolamento del Senato, si sommano ai contrari). Dei votanti non facevano parte, non avendo inserito il loro tesserino, né il senatore Rossi né il senatore Turigatto, fossero o meno fisicamente presenti in aula
Tutti ripetono che il quorum che avrebbe consentito l'approvazione della mozione era di 160 (318 diviso 2 più 1). E' un'affermazione esatta, nell'assoluta invarianza di tutti i fattori della votazione intercorsa: infatti, il quorum è stato raggiunto dalla somma dei contrari e degli astenuti (136 più 24 uguale 160), implicando la reiezione della mozione.
Se Rossi e Turigliatto avessero partecipato al voto, ed espresso voto favorevole, la situazione sarebbe stata la seguente: presenti 321, votanti 320, favorevoli 160, contrari 136, astenuti 24. In questo caso il quorum sarebbe stato di 161 voti. La mozione sarebbe stata egualmente respinta. Questo dicono i numeri, interpretati alla luce delle vigenti regole.


Se l'illustrazione di questi semplici, banali fatti, fosse stata premessa a ogni commento, come si sarebbe poi potuto scrivere chilometri di colonne di stampa di editoriali, opinioni, elzeviri, commenti, noterelle, da un lato invocando la resa dei conti definitiva tra "sinistra [centro] riformista" e "sinistra radicale" (con "soluzione finale" per quest'ultima, pare doversi immaginare, anche se non è proprio esplicitato), dall'altro lato incolpando di tutto l'alleanza tra i "poteri forti" (Confindustria, Vaticano, USA).

Mi sembra che il risultato politico dell’episodio non muti. Nei fatti (e i fatti contano) nel valutare quella mozione la maggioranza non c’è.
...
È però un fatto anche la superficialità, e il disprezzo per i lettori, che i mass media dimostrano nell’informare in modo incompleto, parziale, e perciò stesso fazioso, i lettori. Ma questi sono ormai divenuti “clienti”, non sono più cittadini, utenti di un servizio.

luigi scano
http://www.eddyburg.it
Rispondi