Nucleare

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Avatar utente
caber
Pratico
Pratico
Messaggi: 149
Iscritto il: 31/03/2008, 23:19
Località: Foggy Town

ed in ogni caso io non parlo di cambiamenti climatici senza sapere neanche di cosa stia parlando
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1805
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

ah, tu sai di cosa stai parlando.
...non so se sia meglio...o peggio.  ???
Avatar utente
janfree
Supremo
Supremo
Messaggi: 995
Iscritto il: 31/01/2006, 2:58

gasta ha scritto: E quando penso a me e alla Cri e alla famiglia che vorrei avere mi sembra quella una fottuta utopia.
e sai di chi c@xxo è la colpa della situazione economica attuale e di aver bruciato via tutto il tuo futuro?

dei comunisti.
Avatar utente
caber
Pratico
Pratico
Messaggi: 149
Iscritto il: 31/03/2008, 23:19
Località: Foggy Town

chiarezza ha scritto: ah, tu sai di cosa stai parlando.
...non so se sia meglio...o peggio.  ???
io so che 1000 anni fa faceva moooolto più caldo di adesso... però nessuno lo dice! non fa notizia  T-T
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

OT:
non so dove tu abbia trovato tale informazione.
comunque i cambiamenti CI SONO SEMPRE STATI, il clima terrestre varia periodicamente, ed è una cosa naturale, il motivo sono i moti millenari (dicono qualcosa le glaciazioni?...)
è la rapidità di riscaldamento del pianeta negli ultimi cento anni che preoccupa e dovrebbe spingere a fare qualcosa.
e questo, credimi, DOVREBBE fare notizia.
/OT.

comunque dire, qui a cremona, "rivogliamo il nucleare" fa ridere. non se n'è mai andato. occorreranno ancora anni e anni prima che la centrale di caorso venga completamente smantellata (e comunque ci rimarranno le scorie sul groppone per centinaia di anni).
Ultima modifica di BaroneBirra il 28/05/2008, 17:16, modificato 1 volta in totale.
Come uomo lavoro male.
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

cambiate il nome del topic, mettete "Discorsi da bar: Nucleare ?!!?!?! -- e tante altre cose"

nei giorni scorsi stavo ascoltando la radio c'era uno storico che nel contesto del discorso (AD 1500) faceva riferimento a 150 anni come ad un periodo relativamente breve.

più o meno in un centinaio di anni abbiamo finito le scorte di petrolio del pianeta, qualcuno dice che in una 50ina di anni potremmo finire l'uranio, qualcun'altro che in effetti non è importante poter vivere sani 5 anni in più, se ci tocca lavorarne 20 in più (immagino che lavori 18 ore al giorno)

se proponete una moratoria per l'implosione del pianeta vi sostengo

nel frattempo mi procuro un asciugamano, si sa mai
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto:
26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
Avatar utente
caber
Pratico
Pratico
Messaggi: 149
Iscritto il: 31/03/2008, 23:19
Località: Foggy Town

chiudo l'OT da me provocato ricordando che attorno all'anno mille i vichinghi raggiunsero la terra verde (greenland) una terra che era amena e con un clima buono, tant'è che poterono dedicarsi all'agricoltura in quanto la maggior parte delle terre erano prive di ghiacci

la colonia venne abbandonata solo a metà del 15° secolo per via del crollo delle temperature e dell'avanzata dei ghiacci
basta conoscere un po' di storia (neanche tanta) per capire che un crollo delle temperature così repentino è totalmente naturale... di conseguenza anche un repentino innalzameno può esserlo...

per la cronaca... nell'anno 2008 la groenlandia è molto più fredda che ai tempi dei drakkar...

fine dell'OT e della passeggiata nella storia
Ultima modifica di caber il 28/05/2008, 23:07, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Vitellozzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 578
Iscritto il: 02/11/2005, 21:56

caber ha scritto: basta conoscere un po' di storia (neanche tanta)

fine dell'OT e dell'escursus storico
Anche un poco di latino.
Avatar utente
caber
Pratico
Pratico
Messaggi: 149
Iscritto il: 31/03/2008, 23:19
Località: Foggy Town

si in effetti ci voleva una X da qualche parte (che non è mai il punto dove scavare)

sempre stato chiavica in latino... correggo evitando lingue altrui  ;)
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

caber ha scritto: chiudo l'OT da me provocato ricordando che attorno all'anno mille i vichinghi raggiunsero la terra verde (greenland) una terra che era amena e con un clima buono, tant'è che poterono dedicarsi all'agricoltura in quanto la maggior parte delle terre erano prive di ghiacci

la colonia venne abbandonata solo a metà del 15° secolo per via del crollo delle temperature e dell'avanzata dei ghiacci
basta conoscere un po' di storia (neanche tanta) per capire che un crollo delle temperature così repentino è totalmente naturale... di conseguenza anche un repentino innalzameno può esserlo...

per la cronaca... nell'anno 2008 la groenlandia è molto più fredda che ai tempi dei drakkar...

fine dell'OT e della passeggiata nella storia
vedila così caber: se è vero che esistono i cambiamenti di clima repentini che hanno effetti dannosi su di noi e sulla nostra vita, perchè sbattersene i c°§li°ni e continuare a "speculare" invece di cercare rimedio con alternative meno dannose? Ovvero : se vedi un incendio ci butti su benzina perchè "tanto sta già bruciando tutto" o magari fai in modo che si spenga anche se costa più sacrificio?

E poi mi chiedo : gli sprechi? voglio dire se, ad esempio, spegnessimo le luci di Las Vegas una volta a settimana non sarebbe già un bel risparmio?

Il nucleare è pericoloso e NON è economicamente vantaggioso, quindi NON è una buona alternativa alla m.rd@ che già abbiamo. Punto. Se l'utilizzo dell'energia solare, eolica, minerale ecc...copre solo una percentuale del fabbisogno, non basterebbe unire tutte ste "percentuali" e arrivare almeno all'80%?
Lo sappiamo tutti che per far sì che questo accada deve guadagnarci qualcuno e se questo qualcuno non è abbastanza potente (se quindi a guadagnarci è solo la gente "comune"), le cose non cambiano. Possiamo farci tutte le seghe mentali che vogliamo sulla fusione nucleare piuttosto che a fissione, ma finchè la gente crede agli asini volanti basta che venga detto in tv, il nucleare sarà utilizzato per plasmare le menti di chi pensa che avere il portafoglio pieno sia una priorità, ma non si accorge di avere la vita vuota.
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
caber
Pratico
Pratico
Messaggi: 149
Iscritto il: 31/03/2008, 23:19
Località: Foggy Town

snorky ha scritto: vedila così caber: se è vero che esistono i cambiamenti di clima repentini che hanno effetti dannosi su di noi e sulla nostra vita, perchè sbattersene i c°§li°ni e continuare a "speculare" invece di cercare rimedio con alternative meno dannose? Ovvero : se vedi un incendio ci butti su benzina perchè "tanto sta già bruciando tutto" o magari fai in modo che si spenga anche se costa più sacrificio?
veramente io la vedo come : non c'è nessun nesso significativo provato tra attività dell'uomo e riscaldamento globale, potrebbe essere al 100% un fenomeno naturale

comunque stavamo parlando del nucleare che non produce molti "gas serra" (a differenza del petrolio)

Anarchiste... fammi indovinare... sono foto di bambini nati in URSS?
c'ho preso?
si sa che i sovietici in merito ne hanno fatte di porcate (chernobyl, che come tutti sanno è scoppiata non per un errore ma per la pazzia della dirigenza, è solo la più evidente, non la più clamorosa)
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1805
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

mamma mia!
mamma mia!

si, sono bambini nati in URSS...a loro piace mangiarli così...
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

caber ha scritto: veramente io la vedo come : non c'è nessun nesso significativo provato tra attività dell'uomo e riscaldamento globale, potrebbe essere al 100% un fenomeno naturale

comunque stavamo parlando del nucleare che non produce molti "gas serra" (a differenza del petrolio)

Anarchiste... fammi indovinare... sono foto di bambini nati in URSS?
c'ho preso?
si sa che i sovietici in merito ne hanno fatte di porcate (chernobyl, che come tutti sanno è scoppiata non per un errore ma per la pazzia della dirigenza, è solo la più evidente, non la più clamorosa)
... T-T...appunto...se anche è un fenomeno naturale, vogliamo sbattercene o magare cercare di limitarne i danni?

e comunque...Chernobyl come Seveso...sovietici o milanesi non fa molta differenza...(tra l'altro  scusa ma della "pazzia della dirigenza" dove ne hai sentito parlare?) Se produrre m.rd@ è dannoso, non si fa! PUNTO. Frega un c@xxo se è più o meno dannoso di altro! Siamo nel 2008, putt@n@ galera, siamo andati sulla Luna, abbiamo scoperto le cosiddette "energie pulite" e non siamo in grado di sfruttarle al meglio?!?? Scusate ma io non ci credo.

Comunque caber, facciamo così: nel caso in cui si riaprisse la centrale di Caorso e a causa di un guasto ci si ammala tutti, mi ricorderò di chi come te era a favore del nucleare e chiederò che la mia parte di "tasse" usate per la sanità pubblica non vengano utilizzate per curare te e gli altri che "ve la siete cercata".  :)
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
viciousburger
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2353
Iscritto il: 18/10/2005, 16:59
Contatta:

snorky ha scritto: Siamo nel 2008, putt@n@ galera, siamo andati sulla Luna
credulona.
i'm forever blowing bubbles.
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

...ah no? ???

ma la povera Laika allora dov'è andata a finire?
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
uylli-betz
Esordiente
Esordiente
Messaggi: 74
Iscritto il: 19/05/2008, 10:55
Contatta:

qui
ata.document.three.xrhisnoyse.
vespista.dal.1991.
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

:'( ...povera...
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
ilpoldo
Maestro
Maestro
Messaggi: 718
Iscritto il: 24/10/2005, 0:00
Località: UK
Contatta:

Mah, prima di scoprire che nel resto d'europa il nucleare non e' piu' cosi popolare come investimento io ero anche discretamente a favore.
Insomma le centrali nulceari sono relativamente sicure e finche' le barre di controllo sono nel reattore (e non se ne vanno tanto lontane) non salta per aria nulla, non perche' c'e' un omino che deve stare attento che tutto non esploda, ma anche se per assurdo non ci fosse nessuno. Il problema piu' grosso e' lo smaltimento dei rifuiti: costa sempre di piu' e va fatto con tutti i criteri, altrimenti vaffanculo.

Sono sempre stato contento dell'esito del referendum perche'  all'epoca lo smaltimento dei rifiuti del nucleare in italia sarebbe diventato una barzelletta internazionale e a noi ci sarebbe uscito un terzo braccio dalla schiena causa incompetenza+corruzione della nostra classe imprenditoriale e politica.

Ma negli ultimi anni ho pensato che tutto sommato saremmo stati in grado di gestire lo stoccaggio di rifiuti cosi' dannosi: insomma -pensavo- e' il 2004! vuoi che non siano ancora in grado di appaltare la gestione di rifiuti di questa gravita' senza mettere a rischio la salute di centinaia di migliaia di persone?

Poi salta fuori che abbiamo problemi anche con la comune spazzatura. Se queste sono le premesse secondo me manca prima di tutto un contesto istituzionale in cui il nucleare puo' essere usato in sicurezza. Prosimoooo!
Ultima modifica di ilpoldo il 29/05/2008, 11:03, modificato 1 volta in totale.
excitable boy
Avatar utente
unanota
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1693
Iscritto il: 19/10/2005, 21:55
Località: milano/cremona
Contatta:

ilpoldo ha scritto: [...] lo smaltimento dei rifiuti del nucleare in italia sarebbe diventato una barzelletta internazionale e a noi ci sarebbe uscito un terzo braccio dalla schiena causa incompetenza+corruzione della nostra classe imprenditoriale e politica.

[...]

Poi salta fuori che abbiamo problemi anche con la comune spazzatura. Se queste sono le premesse secondo me manca prima di tutto un contesto istituzionale in cui il nucleare puo' essere usato in sicurezza.
E' anche la mia preoccupazione maggiore di fronte a un'analisi sull'utilizzo del nucleare in Italia.
Ultima modifica di unanota il 29/05/2008, 11:16, modificato 1 volta in totale.
...delle chitarre che non fanno più cheke-cheke ma fuzz-fuzz.

MIODI.BLOGSPOT.COM /// ROCKIT.IT/MIODI
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

caber ha scritto: chiudo l'OT da me provocato ricordando che attorno all'anno mille i vichinghi raggiunsero la terra verde (greenland) una terra che era amena e con un clima buono, tant'è che poterono dedicarsi all'agricoltura in quanto la maggior parte delle terre erano prive di ghiacci

la colonia venne abbandonata solo a metà del 15° secolo per via del crollo delle temperature e dell'avanzata dei ghiacci
basta conoscere un po' di storia (neanche tanta) per capire che un crollo delle temperature così repentino è totalmente naturale... di conseguenza anche un repentino innalzameno può esserlo...

per la cronaca... nell'anno 2008 la groenlandia è molto più fredda che ai tempi dei drakkar...

fine dell'OT e della passeggiata nella storia
mi sembra oltremodo inutile ribattere, ma se hanno attribuito il premio Nobel ad Al Gore proprio per l'impegno sui temi del riscaldamento globale, un motivo ci sarà.

ma ormai mi sono rotto le balle di rispondere.
chi mi cerca mi trova in Parole in libertà.
Ultima modifica di BaroneBirra il 29/05/2008, 14:33, modificato 1 volta in totale.
Come uomo lavoro male.
Rispondi