«Via il crocefisso dalle scuole»

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

Se si parla di ingerenze della chiesa nello stato allora citiamo la fecondazione assistita, il trattamento di fine vita, il testamento biologico (tutte questioni riguardo le quali, in genere, mi allineo contro le idee ecclesiastiche).

Il crucifisso nelle aule non è un falso problema ma l'ennesimo specchietto per allodole, un mezzo per catturare l'attenzione.
BaroneBirra ha scritto: Se poi si vede il crucifisso come simboleggiante la chiesa, con tutte le ipocrisie di cui essa si rese responsabile e che continua a compiere oggi, allora il discorso cambia.
Mi auto-cito per mostrare che non sto aggiungendo nulla a quanto detto in precedenza.

Ora passerò per destrorso:
se mi recherò in un paese islamico vedrò simboli inerenti la religioni islamica (tra l'altro, culto interessantissimo), la toponomastica richiamerà figure della storia culturale islamica (storia ricchissima e che tanta parte ha anche nella storia europea, e italiana), nelle aule scolastiche sarà appesa la mezza luna, etc.
Mi sembra stupido chiedere di togliere quel simbolo da una scuola pubblica che lo ostenta da centinaia d'anni, solo perché una scuola pubblica può essere frequentata anche da non islamici.
Allorché, se una comunità cristiana raggiungesse un accordo per far togliere i simboli islamici da una singola scuola, si tratterebbe di un caso ben diverso, e ben accettabile; ma togliere tutti i simboli per legge non mi pare sensato (e ripeto, ci sono poche persone al mondo meno religiose di me).

Mantenere una storia – cristiana, islamica, ebraica – fondante per le radici di uno stato, alla base della sua cultura e della sua arte, non dovrebbe essere oggetto di livellamenti ideologici che si richiamino a un'ideologia rivoluzionaria.

La chiesa non interferisce negli affari dello stato imponendo l'ostensione di un pezzo di legno nelle aule delle scuole, del quale poco importa tanto a studenti quanto a insegnanti, ma bloccando il progresso scientifico ed etico, negando diritti a coppie omosessuali, ottenendo miliardi di euro per mezzo dell'otto per mille, etc.

E noi stiamo qui a parlare di crucifissi.
Ultima modifica di BaroneBirra il 17/12/2013, 1:27, modificato 2 volte in totale.
Come uomo lavoro male.
Avatar utente
janfree
Supremo
Supremo
Messaggi: 995
Iscritto il: 31/01/2006, 2:58

in tutte le cose prive di importanza, la forma, non la sostanza, la forma è essenziale.
in tutte le cose importanti non la sostanza, ma la forma, non la sostanza è essenziale.
Wilde.

ma dovresti saperlo Leo...  ;)

è per questo che c'è l'accanimento contro i simboli.
non contro la sostanza.
che poi nel caso di un crocifisso...

come curare la varicella schiacciandone le pustole...
Ultima modifica di janfree il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

A seconda dei punti di vista, è proprio così.
Ultima modifica di BaroneBirra il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Come uomo lavoro male.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5306
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Nei tardi anni '90, in classe stava trascorrendo una noiosa ora di supplenza.
La professoressa, che non era una delle nostre insegnanti, e che inizialmente ci ignorava, tutta presa dalla lettura del suo giornale, fu improvvisamente catturata dal particolare abbigliamento di un giovine.
Il mio compagno di classe punk, infatti, cresta e tutto, indossava LA MAGLIETTA DEI BAD RELIGION.

Immagine

«Di' un po'», lo apostrofò l'attempata docente, «e quella maglietta lì cosa sarebbe?».
«Cosa?», rispose il fanciullo.
«Perché hai su quella maglietta?», chiese inquisitoria la donna.
«Perché, come si appende un crocifisso nelle classi, io porto un crocifisso sbarrato sul petto», replicò all'istante il ribelle, zittendola.

La libertà aveva vinto.
Ultima modifica di McA il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1805
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

BaroneBirra ha scritto: Se si parla di ingerenze della chiesa nello stato allora citiamo la fecondazione assistita, il trattamento di fine vita, il testamento biologico (tutte questioni riguardo le quali, in genere, mi allineo contro le idee ecclesiastiche).

Il crucifisso nelle aule non è un falso problema ma l'ennesimo specchietto per allodole, un mezzo per catturare l'attenzione.
[...]
La chiesa non interferisce negli affari dello stato imponendo l'ostensione di un pezzo di legno nelle aule delle scuole, del quale poco importa tanto a studenti quanto a insegnanti, ma bloccando il progresso scientifico ed etico, negando diritti a coppie omosessuali, ottenendo miliardi di euro per mezzo dell'otto per mille, etc.

E noi stiamo qui a parlare di crucifissi.
Vabbeh...o non mi so esprimere...o non avete letto miei post.
Non sto cercando di risolvere i problemi del mondo togliendo il crocifisso dalle aule...ma fi§@!
Ho parlato di ingerenza della chiesa...e quella nella scuola ne è uno dei mille aspetti...
Baipassiamo ste crocifisso...che, evidentemente, vi manda in blocco.
L'ora di religione, fatta nella scuola pubblica, da docenti/preti nominati dal clero, secondo te, non è ingerenza?
...ho parlato anche di medici obiettori che lavorano in ospedali pubblici...mi sembra chiaro che il mio è un discorso più AMPIO.
Ultima modifica di chiarezza il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
robymm8

togliendo il crucifisso dalle aule non si combatte l'ingerenza della chiesa.
l'ingerenza si combatte non cedendo agli obblighi clericali nel sesso e nella vita privata in genere e pretendendo, ad esempio, che vengano denunciati i preti pedofili e quelli ladri. Oppure dando l'8% agli ebrei, come faccio io.
Ultima modifica di robymm8 il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Vitellozzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 578
Iscritto il: 02/11/2005, 21:56

Per me lo si può anche lasciare. Dà un tono all'ambiente.
Ultima modifica di Vitellozzo il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

Il fatto che la religione sia insegnata da preti nominati dalla curia è inaccettabile.

Il fatto che le religioni siano insegnate a scuola è indispensabile.
Ultima modifica di BaroneBirra il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Come uomo lavoro male.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7109
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

BaroneBirra ha scritto: Se si parla di ingerenze della chiesa nello stato allora citiamo la fecondazione assistita, il trattamento di fine vita, il testamento biologico (tutte questioni riguardo le quali, in genere, mi allineo contro le idee ecclesiastiche).

Il crucifisso nelle aule non è un falso problema ma l'ennesimo specchietto per allodole, un mezzo per catturare l'attenzione.
BaroneBirra ha scritto: E noi stiamo qui a parlare di crucifissi.
questo post soffre di benaltrismo: "ben altri sono i problemi, ben altro affligge l'animo umano!"
certo! la discussione qui sopra e tra di noi appare sterile e sembra che tutti si rimanga sulle proprie posizioni, ma col pretesto del crocifisso in aula si riflette inevitabilmente sui rapporti tra stato, chiesa e religiosità, come la varietà degli interventi inter nos testimonia, e questo non può che essere un bene.

la striscia di Disegni sul Fatto Quotidiano di domenica (credo) era perfetta:
il papa (mentre cerca le scarpette rosse) viene avvisato dai suoi messi che è successa una cosa terribile che mette a repentaglio l'esistenza stessa della Chiesa, ratzinger comincia a elencare:
- oddio, ci fanno pagare l'ICI! - no - ci tolgono il finanziamento occulto che i comuni versano al vaticano! - peggio - dobbiamo pagare le tasse sugli alberghi vaticani gestiti da dipendenti non pagati in quanto suore? - peggio! - cosa? - vogliono togliere il crocifisso dalle scuole!
- ma chissenefrega! dove sono le mie belle scarpette rosse?
Ultima modifica di Q il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Vanta
Pratico
Pratico
Messaggi: 204
Iscritto il: 10/04/2008, 18:15

dopo h1n1, dopo * prostitut* dei politici, ecc...
quella del crocifisso è da considerare l'ultima
ARMA DI DISTRAZIONE DI MASSA
se hai bigotti piace tenere il crocifiso che se lo tengano pure... personalmente mi da soddisfazione quando lo guardo e impreco!
Ultima modifica di Vanta il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
C'E' PUZZA D'AGLIO!
Ranca

Vanta ha scritto: se hai bigotti piace tenere il crocifiso che se lo tengano pure... personalmente mi da soddisfazione quando lo guardo e impreco!
Vanta ha scritto: se hai bigotti piace tenere il crocifiso che se lo tengano pure...
Vanta ha scritto: se hai bigotti piace
Vanta ha scritto: se hai bigotti piace
!!!!!!

C-W C-W C-W C-W C-W C-W C-W C-W C-W C-W C-W
Ultima modifica di Ranca il 17/12/2013, 1:27, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1805
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

Oggi Bagnasco è intervenuto su: dialogo tra i partiti, scuola pubblica e privata, crocefisso, immigrati, crisi economica, Sudan, aborto e non gli è neanche piaciuto come ho verniciato le ringhiere.
(bolg Daniele Luttazzi - Michele Incollu)
Ultima modifica di chiarezza il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7109
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

;D ;D ;D ;D ;D
Ultima modifica di Q il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
janfree
Supremo
Supremo
Messaggi: 995
Iscritto il: 31/01/2006, 2:58

Vanta ha scritto: se hai bigotti piace tenere il crocifiso che se lo tengano pure...
che è come dire "se ai comunisti piace Stalin, vadano in Russia".

Non solo ai bigotti piace il crocifisso.
Non solo il crocifisso piace ai bigotti.

non facciamo come Fede. Lasciamo spazio al dubbio...
Ultima modifica di janfree il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Vanta
Pratico
Pratico
Messaggi: 204
Iscritto il: 10/04/2008, 18:15

chiedo perdono per l'orrore che ho commesso, lo giustifico con la fretta di scrivere...cmq mi auto-flagello  C-W

è piu corretto dire " se ai surfer piacciono le onde, si trasferiscano a in portogallo"

opinione personale: uno che crede che gli rubino la fede perchè staccano il crocifisso dalla parete è ignorante e bigotto.
anche a me piacciono i crocifissi se belli esteticamente. non mi da fastidio averlo dietro le spalle per 5 ore al giorno e penso che l'uropa debba farsi i cazzi propri su tematiche che non la riguardano.
Ultima modifica di Vanta il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
C'E' PUZZA D'AGLIO!
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1805
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

Il Papa: “La Chiesa combatte l'Aids”. Allo studio nuove micidiali preghiere.
(massimo unali - blog luttazzi)
Ultima modifica di chiarezza il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1805
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

Il Papa: "Cristo era un migrante". La Lega ancora più decisa a mantenere i crocefissi sui muri.
Come avvertimento.

(Francesco Dibenedetto)
Ultima modifica di chiarezza il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
labbio
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1310
Iscritto il: 22/01/2008, 19:32
Località: Cremona

Il presidente del centro culturale islamico di Cremona difende il crocefisso.
Nel nostro paese i simboli religiosi sono rispettati e i paesi che hanno una predominanza islamica sono orgogliosi di questi. Certo, a noi la vicenda del crocifisso in sè tocca poco, perché non é un nostro simbolo, ma prima o poi potrebbe toccare anche a noi, quindi ci sentiamo solidali con chi si sente toccato dalla decisione di toglierlo dai luoghi pubblici. Ricordo bene come è accaduto in Francia: prima hanno tolto i simboli cristiani, poi é toccato a quelli delle altre religioni, in nome della laicità
Ultima modifica di labbio il 17/12/2013, 1:27, modificato 1 volta in totale.
Tranquillo, penso a tutto io
Dicono di me: "un rompicoglioni fuori scala, un vero professionista della noia". Siete avvisati.
Non è una frisona
Avatar utente
jami
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1993
Iscritto il: 18/04/2002, 2:37
Località: Cremona
Contatta:

insomma in giro c'è un sacco di gente che si tocca ma anche no, ma prima o poi lo fa :o
Ultima modifica di jami il 17/12/2013, 1:27, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7109
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

Crocifisso, la corte di Strasburgo accoglie il ricorso dell'Italia. Gesù è talmente felice di questa notizia che aspetta già in aula tutti gli studenti a braccia aperte. (Andrea Deiana)
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Rispondi