Tutta la vita in un gesto

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Rispondi
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7082
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

Spoiler:
sega mentale
Supponi di avere accesso a tutte le immagini della tua vita. Non le foto, ma proprio qualunque istante della tua vita visto da tutti i punti di vista.
Supponi di poter richiamare, ordinare e montare queste immagini alla velocità del pensiero, di poter giustapporre qualunque istante della tua vita in un collage fisico, digitale o comunque condivisibile.
L'accesso è totale e perfetto, sono proprio le immagini della tua vera vita così come l'hai vissuta e non del ricordo che ne hai, puoi richiamare qualunque istante utilizzando infinite chiavi d'accesso e avere sotto mano anche l'istante più rimosso o in cui eri meno cosciente.
Bene.
Ora supponi di dover descrivere la tua vita utilizzando 1000 (mille) istanze di un gesto, una situazione, un momento che hai compiuto, attraversato, vissuto così tante volte da diventare esplicativo della tua esistenza.
Cosa scegli?
1000 baci?
1000 pranzi? 1000 cene?
1000 calci a un pallone?
1000 momenti davanti alla TV?
1000 immagini di te che leggi un libro, una rivista, un giornale?
1000 sedute nelle centinaia di water che hai usato?
1000 risate?
1000 birre?
1000 immagini di te che dormi?
1000 immagini di te che balli?

Mille non è un numero clamoroso: su 30 anni si tratta di selezionare una trentina di immagini all'anno, c'è spazio anche per selezioni più particolari e concentrate in un periodo particolare della vita (1000 campanelle di fine scuola, 1000 cartellini timbrati al lavoro, 1000 treni che partono per un pendolare, 1000 momenti in bicicletta o in automobile).

L'idea è che noi non siamo le foto che ci restano, non siamo (solo) le foto di classe, le feste tra amici, i monumenti o i paesaggi che abbiamo visto magari solo venti minuti e riempiono gli "album dei ricordi", noi siamo soprattutto tutto il resto.
Non siamo il gol al 56', siamo gli altri 89 minuti più recupero.
Ultima modifica di Q il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2300
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

Quante volte ve lo devo dire! La vita non è perfetta, le vite nei film sono perfette, belle o brutte, ma perfette, nei film non ci sono tempi morti, la vita è piena di tempi morti, nei film sai sempre come va a finire, nella vita non lo sai mai. (Bonanza)
Ultima modifica di baol il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
.Eta.

Q, mi piace moltissimo come stimolo. Ora sono di corsa, ma mi limito a lasciartene un altro, non del tutto sulla stessa onda della tua idea, ma senz'altro imparentato: The Final Cut, un film del 2004 di Omar Naïm con Robin Williams. L'ho visto un paio di anni fa e mi colpì moltissimo perché ha molto a che fare con questo tipo di viaggi mentali che... non mi sono affatto estranei, diciamo... Come credo non lo siano per nessuno.
Ultima modifica di .Eta. il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Life is what happens to you while you're busy making other plans. (John Lennon)

Detto cio'.
Quale sia il gesto che piu' mi rappresenta o vorrei mi rappresentasse io non lo so ancora.
I brindisi?
I baci?
I pianti?
Le baraccate?
I successi?
Gli insuccessi?

Spero di non dovermi ricordare la vita come noia pralinata di meraviglia.
Ultima modifica di gasta il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
andy b
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2358
Iscritto il: 10/08/2006, 11:22
Località: cremona

il vero stimolo sta nel NON avere solo 1000 flash di un tipo ma 10 per 1000 tipologie (brindisi baraccate successi insuccessi scopate 2 di picche....)
Ultima modifica di andy b il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
T.V.Andy B. - Godi baby,godi. non c'è più ma lo amo lo stesso
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7082
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

gasta ha scritto:
30/12/2010, 12:54
Spero di non dovermi ricordare la vita come noia pralinata di meraviglia.
yes, infatti il bello di 'sto trip, che mi ha spinto a condividerlo, è stato rendersi conto che la vita è piena IN QUANTO è piena di tempi morti (citando baol) che però non sono morti affatto! non è noia, negli '89 minuti più recupero in cui si gioca il resto della partita non ci si annoia affatto, anzi! solo qualche ragazza anticalcista può ostinarsi ad affermare che la partita è stata brutta perché è finita 0-0 o 1-0.
andy b ha scritto:
30/12/2010, 14:25
il vero stimolo sta nel NON avere solo 1000 flash di un tipo ma 10 per 1000 tipologie
già, ma questo è la modalità normal del ricordo, invece provare a richiamare le 1000 istanze di uno specifico evento già ti lega al resto della tua vita: 1000 sedute sulla tazza del water, se le visualizzo realmente, tutte, già richiamano i posti in cui sono stato, le cose che ho mangiato, le persone che erano o non erano con me fuori dalla stanza da bagno, è tutto interconnesso!

una singola opzione non regge per nessuno, scatta subito l'esplosione delle possibili scelte, ma non dell'evento singolo o speciale: non si potranno scegliere (secondo le regole del mio gioco) le 1000 volte che mi sono laureato o sposato.
I 1000 successi di gasta non esistono, ma esistono le 1000 risate, le 1000 strette di mano, i 1000 "daigazzo!" che uno si dice dopo aver presoun8-passatounesame-aggiustatolabici-riaccesolavespa-consegnatounlavoro-finitounagara...

La citazione di Lennon è perfetta, grazie gasta.

Eta, non ho visto The Final Cut, di cosa parla?
Ultima modifica di Q il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
.Eta.

Q ha scritto:
30/12/2010, 16:35
Eta, non ho visto The Final Cut, di cosa parla?
Immagina un mondo in cui ciascuno di noi, dalla nascita, ha un aggeggio impiantato nella testa che filma tutto ciò che viviamo: in pratica, una lunghissima soggettiva.
L'aggeggio ce l'hanno tutti, i genitori te lo fanno applicare così come in Italia è normale far battezzare, per esempio.
Quando crepiamo, ti tolgono l'aggeggio e proiettano al tuo funerale il montaggio della tua vita.
Il protagonista (Robin Williams) è uno dei migliori sul campo a eseguire codesto montaggio.
Come puoi immaginare, quando esamina il materiale, ne vede di ogni. Ma la società che opera questo simpatico servizio tende a edulcorare tutto, ovviamente, quindi, come nei funerali che conosciamo, tutti ne escono come persone meravigliose e rispettabili...
Io te lo consiglio. ;)
Q ha scritto:
30/12/2010, 16:35
già, ma questo è la modalità normal del ricordo, invece provare a richiamare le 1000 istanze di uno specifico evento già ti lega al resto della tua vita: 1000 sedute sulla tazza del water, se le visualizzo realmente, tutte, già richiamano i posti in cui sono stato, le cose che ho mangiato, le persone che erano o non erano con me fuori dalla stanza da bagno, è tutto interconnesso!
Mi hai fatto ripensare a Specie di spazi di Georges Perec, un libricino strepitoso che riflette, appunto, sugli spazi e, tra le altre cose, parla dell'esercitarsi a ricordare tutti i luoghi dove si ha dormito; questa è una delle tantissime idee che contiene, comunque credo che ti intripperebbe. È rapidissimo, per altro. ;)

Dopo quest'altro OT, voglio cercare di fare il gioco che proponi. :)
Ho riletto il tuo post d'apertura, però, e mi sono accorta che avevo capito un po' diversamente, la prima volta: tu non chiedi 1000 istanti in totale (quindi, ad esempio 200 baci + 800 sogni), ma chiedi di scegliere un'unica categoria (quindi 1000 baci e stop)? ...Se sì, be', forte... Ma un po' limitante (ovviamente!). Ancora non saprei... Come mai proprio questa formula?

Mmmh, forse ce l'ho (e un po' ti frego): 1000 momenti del pre-addormentarmi. Più o meno equamente, dall'infanzia a oggi. Prima di addormentarmi penso molto intensamente, anche molto creativamente. C'è molto di me, in quel momento. Ma ci sarebbero anche le volte che non ho dormito/non dormo da sola, oppure le volte al telefono, o ascoltando la musica nelle cuffie, o leggendo, eccetera... È un momento sempre molto forte, per me, e anche piuttosto variegato.

(Piccolo commento sulla citazione da John Lennon: verosimilmente, viviamo proprio così. Però ci si può/deve anche addestrare a vedere la bellezza ovunque! Ogni momento può essere speciale, spesso sta a noi interpretarlo. :)
Mi dispiace, ma mi ribello a John Lennon! ;) )
Ultima modifica di .Eta. il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7082
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

belli questi rimandi, mi piacciono, non conosco e li terrò presente.
.Eta. ha scritto:
03/01/2011, 5:32
Come mai proprio questa formula?
boh, così mi sembrava più stimolante, o meglio mi ha ispirato di più mentre ci pensavo io.
.Eta. ha scritto:
03/01/2011, 5:32
Mmmh, forse ce l'ho (e un po' ti frego): 1000 momenti del pre-addormentarmi. Più o meno equamente, dall'infanzia a oggi. Prima di addormentarmi penso molto intensamente, anche molto creativamente. C'è molto di me, in quel momento. Ma ci sarebbero anche le volte che non ho dormito/non dormo da sola, oppure le volte al telefono, o ascoltando la musica nelle cuffie, o leggendo, eccetera... È un momento sempre molto forte, per me, e anche piuttosto variegato.
bello! è proprio una cosa come quelle che pensavo, ma nessuna delle tantissime che poi mi erano venute in mente, quindi ottimo!

invece a me ne è venuto in mente un altro, di momento, che non posso utilizzare per la mia mono-bio, ma lo userei se fossi una donna:
tutte le volte che mi sono venute le mestruazioni
non sono 1000, ma almeno 400 sì
Ultima modifica di Q il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5275
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Ormai ci penso da un paio di settimane, e ho capito che non posso decidermi tra mille concerti visti e mille film guardati. Ma praticamente sono due cose intercambiabili: entrambe porterebbero a una serie di rimandi, amicizie, conoscenze, famiglia, ragazze, associazioni mentali con la giornata in cui ho visto il film o il concerto ecc.
Mille concerti probabilmente non li ho ancora visti, ma ci arrivo in capo a qualche anno. Che poi è il topic "Tutta la vita in un gesto", per cui posso ragionare anche in proiezione. Sono invece sicuro di aver già toccato quota mille film.
Non sarebbe neanche male scegliere mille post su Cremonapalloza, anche se non mi convince il fatto che dovrei escludere in toto infanzia e adolescenza. Adesso che ci penso, anche i concerti sono pochissimi all'inizio della vita, quindi ok, vada per i film: sfrutterei l'accesso
Q ha scritto:
29/12/2010, 16:16
totale e perfetto, sono proprio le immagini della tua vera vita così come l'hai vissuta e non del ricordo che ne hai
per richiamare alla mia mente film visti da bagolo e svaniti nell'oblio...
Ultima modifica di McA il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
.Eta.

Q ha scritto:
10/01/2011, 9:44
boh, così mi sembrava più stimolante, o meglio mi ha ispirato di più mentre ci pensavo io.
Mi ricorda le sfide cinematografiche di Hitchcock... ::) (Ma non proseguo sui motivi altrimenti vado OT di brutto. Solo una cosa: inevitabilmente, dopo questa frase, mi sono immaginata un film che mostra solo 'sti fottuti mille gesti. L'idea mi ha incuriosito un sacco, anche se messo giù così suona come un limite senza senso... Praticamente, un gioco. Un po' hitchcockiano, per l'appunto...  ;) )
Q ha scritto:
10/01/2011, 9:44
bello! è proprio una cosa come quelle che pensavo, ma nessuna delle tantissime che poi mi erano venute in mente, quindi ottimo!
Yeah! Ho vinto qualcosa?! 8)
Q ha scritto:
10/01/2011, 9:44
a me ne è venuto in mente un altro, di momento, che non posso utilizzare per la mia mono-bio, ma lo userei se fossi una donna:
tutte le volte che mi sono venute le mestruazioni
Ia-no! Personalmente, lo troverei ripetitivo e non rappresentativo... Cioè, divertente l'idea di rappresentare così una vita, ma mai e poi mai vorrei che la mia vita possa essere ricordata solo così, cheppalle! No?! Anche se poi dipende dai modi tutti diversi in cui le simpatiche mestruazioni si vengono a presentare... Boh...
McA ha scritto:
10/01/2011, 12:00
Che poi è il topic "Tutta la vita in un gesto", per cui posso ragionare anche in proiezione.
Non dare nulla per scontato, mai. WoW
Ultima modifica di .Eta. il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

Bella sfida, bella suggestione!
Ci sto pensando da un po': probabilmente 1000 sedute sul cesso (o anche non cesso, dell'india ne prenderei almeno 3/4)... perchè mi dicono cosa stavo pensando in quel periodo, che libri stavo leggendo, probabilmente con chi stavo vivendo.
Oppure 1000 sedute alle guida, che mi dicono dove stavo andando, con che mezzo, con chi, che stagione era, come mi sentivo, anche in base alla musica o radio che ascoltavo.

Tra i due sono più propenso per il cesso... :)
Ultima modifica di il belloso il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto:
26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
.Eta.

Ci avevo pensato anche io! Però è un po' dura che sia un vero momento di condivisione... E io trovo la condivisione troppo importante. :) Quindi l'ho esclusa. Però però però ero tentatissima!
Ultima modifica di .Eta. il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1806
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

Credo che sceglierei mille cene...adoro mangiare, è un "gesto" che mi rappresenta e che posso spalmare lungo l'intero arco della vita, fin dalla prima poppata.
Banale?
Ultima modifica di chiarezza il 17/12/2013, 1:39, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Eta
Supremo
Supremo
Messaggi: 830
Iscritto il: 27/02/2005, 19:42
Località: Utrecht Utero Trajectum
Contatta:

Ricado in questo topic perché sto sfogliando il forum alla ricerca di un'altra cosa* e ovviamente mi perdo via.
Decido di ri-postare perché continua a piacermi un sacco; magari a qualcuno vengono in mente altri input carini.
Intanto, leggendolo da capo, mi ero scordata la mia risposta ed ero lì a ripormi il quesito. Poi ho letto cosa scrissi ai tempi:
.Eta. ha scritto:
03/01/2011, 5:32
Mmmh, forse ce l'ho (e un po' ti frego): 1000 momenti del pre-addormentarmi. Più o meno equamente, dall'infanzia a oggi. Prima di addormentarmi penso molto intensamente, anche molto creativamente. C'è molto di me, in quel momento. Ma ci sarebbero anche le volte che non ho dormito/non dormo da sola, oppure le volte al telefono, o ascoltando la musica nelle cuffie, o leggendo, eccetera... È un momento sempre molto forte, per me, e anche piuttosto variegato.
Bella lì! Confermo!
E rilancio: le mille volte in cui mi è venuta un'idea. Trasversalissimo di nuovo; accomunato da quella sensazione di piacere dell'aver pescato qualcosa.

* La cosa che stavo cercando non esisteva. Va be'. ;D
Mi capita spesso…
Ultima modifica di Eta il 06/11/2012, 1:42, modificato 1 volta in totale.
"Senso di completezza a manetta, e solito mix di sentimenti."

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

"Questi Paesi non avranno eserciti – e questo porrà fine alle guerre."
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2300
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

Eta ha richiamato il topic.
non lo ricordavo più.

ma giusto ieri stavo ripassando mentalmente alcuni giri in bici
e ho realizzato che per me la bicicletta è un rene emotivo:
filtra.
ho le menate? vado in bici e ci rifletto
sono felice? vado in bici e cristallizzo la memoria
sono incazzato? vado in bici e spurgo
non ho un c@xxo da fare? vado in bici e divago
ho un esame o una cosa importante da ricordare a memoria? vado in bici e ripasso.
ho un nodo in gola? chiamo qualcuno che so io, andiamo in bici e gli racconto.
hai tu un nodo in gola? ti passo a prendere in bici che mi racconti

senza contare il ricordo del giro in bici in cui ho bucato a Soarza e sono sceso dall'argine scalzo e mi sono ustionato le piante dei piedi sull'asfalto
o quando ho fatto l'Eroica e sono morto di crampi dopo 90km
o l'addio al celibato di Currysauce
o quella volta che sono arrivato fino a Parma perchè avevo il vento a favore e non lo capivo e al ritorno ho maledetto tutto l'Olimpo, soprattutto Eolo.
o un giro notturno verso casalbuttano senza luci ma con una luna portentosa a parlare di Hegel e menate con Jacopo.
o la volta che sono finito in un fosso perchè mi sono distratto a guardare un aereo che atterrava al Migliaro
o i giri nei campi sul sellino della bici del babbo quando avevo 2-3 anni (uno dei miei primi ricordi di vita...mi ricordo ancora il sellino bianco)
o la prima volta che il mio cane ha imparato a stare al passo con il guinzaglio
o quando giocavamo a fare i vigili in cortile a San Felice
o quando sono andato fino a Malagnino sul portapacchi del Donno...in mezzo ai campi
o quando siamo andati l'ultimo giorno di scuola a casa di un compagno di classe a Castelvisconti e io ero l'unico a conoscere il giro per strade basse e mi cagavo in mano per la paura che ci perdessimo tutti nei campi.

il mio gesto: andare in bici.
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
Avatar utente
Eta
Supremo
Supremo
Messaggi: 830
Iscritto il: 27/02/2005, 19:42
Località: Utrecht Utero Trajectum
Contatta:

Che bello andare in bici! E che bello il post, baol! :)
Dai dai, tifo per più partecipazione, questo topic è fighissimo!
Che bello anche il gesto del guardare i film di McA, rileggendo più indietro.
Dai dai dai! :)
Qual è il vostro gesto?
Altro gesto che mi intriga, anche questo tanto George Perec: perdersi.
Avatar utente
mostrillo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1054
Iscritto il: 18/04/2007, 17:26

pur ritrovandomi tantissimo nei gesti sia di eta (e aggiungo i mille risvegli) sia di baol, forse il mio gesto è guardare il mare. Che si lega ai loro gesti.
I momenti più forti delle mia vita hanno avuto il mare davanti, o dentro di me.
Guardare il mare al risveglio, guardare il mare alle ultime luci del giorno, sentire il mare mentre mi addormento. Andare in bici da un paese all'altro, nelle gallerie che si affacciano sul mare, per poi entrarci, lentissimamente, e contemplarlo, la mattina presto...
Guardando il mare mi sento completa.
vivi col cuore in mano, cerca il tuo equilibrio, cerca l'interferenza minore
Avatar utente
Eta
Supremo
Supremo
Messaggi: 830
Iscritto il: 27/02/2005, 19:42
Località: Utrecht Utero Trajectum
Contatta:

Ho appena avuto un'illuminazione!
Un gesto che sceglierei: i momenti in cui si ha un'illuminazione.
Capire!
Capire è una delle maggiori forme di godimento.
Avatar utente
Eta
Supremo
Supremo
Messaggi: 830
Iscritto il: 27/02/2005, 19:42
Località: Utrecht Utero Trajectum
Contatta:

I momenti in cui si ringrazia; i momenti in cui si è ringraziati.
Rispondi