Questione IMU

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Rispondi
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

13/02/2013, 16:13

Questa cosa mi strugge un attimo, e non capisco.

L'IMU è una tassa sui beni immobili.
Da elettore di sinistra, io pensavo, è una tassa giusta, che tassa un po' di più chi ha un bene come la casa. Un nullatenente invece è già tanto se riesce a pagarsi l'affitto.
Capisco che se si mette l'imu magari si alza anche l'affitto, ma nello stesso momento si vanno a tassare i signori con case ENORMI e la residenza invernale, estiva, primaverile, la casa a porto cervo e a cervinia.

Perché è una tassa che tutti vogliono togliere ora?
Perché invece nessuno dice che vuole abbassare l'iva?

Me lo spiegate voi che non capisco?
Avatar utente
chiarezza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1805
Iscritto il: 06/02/2008, 15:30

13/02/2013, 16:45

Tanti sono a favore dell'abolizione dell'IMU sulla PRIMA casa, non in toto...tipo Rivoluzione Civile...ma non vorrei sbagliare.
Io no, nemmeno sulla prima casa...sempre che, ovviamente, la tassa sia effettivamente proporzionata al valore dell'immobile.
Non ho idea se il calcolo attuale rispecchi realmente quel principio.
Da quello che ho sentito, per esempio, chi abita fuori città paga veramente una pippata di tabacco.

Sapevo che la tassa sulla case era una delle principali entrate dei Comuni, soldi utilizzati anche e soprattutto per far fronte alle spese per i servizi sociali.
Quando hanno tolto la tassa, sono stati massacrati i servizi sociali che, si sa, sono fra le prime voci di spesa a cui i nostri illuminati amministratori mettono mano più facilmente e senza tanti rimorsi di coscienza.

Perché non mettiamo una fi§@ di patrimoniale?
Perché non facciamo pagare le tasse agli evasori?
Banale, retorico?
Resta il fatto che noi dipendenti siamo gli unici a pagare sempre e comunque tutte le tasse che questi si inventano.
signo
Maestro
Maestro
Messaggi: 521
Iscritto il: 14/02/2005, 18:32

13/02/2013, 17:02

Penso che, destra-sinistra-centro, l'abolizione dell'IMU sia solo un tristissimo specchietto per le allodole.

Sono altre le tassazioni che ci tagliano le gambe.

Per me, per esempio, che ho tre contratti (un part-time di 20 ore alla settimana, un co.co.pro ed una collaborazione occasionale), l'Italia perfetta sarebbe quella che alza lo scaglione IRPEF dei 15000 euro LORDI evitando di chiedermi indietro 1250 euro di conguaglio sui pochi soldi che ho guadagnato l'anno precedente.

Ah, per il mio bilocale di 55 metri quadrati in centro ho pagato 28 euro.
Ultima modifica di signo il 13/02/2013, 17:09, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7036
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

13/02/2013, 17:18

imho l'IMU così com'è concepita è una porcata in quanto tassa regressiva, ovvero che incide più sui piccoli patrimoni di quanto non incida sui grandi e grandissimi patrimoni immobiliari.
poi è una patrimoniale e bon, era ora, poi si parla di cifre cmq basse come fa notare signo e bon, non sono lì le mazzate, ma al bilancio serviva come l'ossigeno a un sub proprio perché incide sulla maggioranza degli italiani, cioè quei soliti che, come fa notare chiarezza, lo pigliano in çul° sempre.

quindi via l'IMU dico io, che non va nemmeno più completamente ai comuni come un tempo l'ICI, e dentro un'altra bella tasserella che colpisca i patrimoni immobiliari.
prima no, seconda, terza casa sì? boh, contiamole pure tutte, ma se sulla prima si applica un 1 per mille del valore catastale, per dire una cifra, allora sulla seconda si deve applicare il 3 per mille, sulla terza il 10 per mille e sulla quarta il 50 per mille, zio caro.
e sulla quinta paghi di tasse il 3% del valore ogni anno e sono ancora buono.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7036
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

13/02/2013, 18:37

ah! fai bene, gasta, a parlare di IVA: la tassa più regressiva di tutte, basti immaginare quanta percentuale del reddito è costretta a spendere in acquisti vari una famiglia a monoreddito precario e quanto meno spenda in acquisti , percentualmente, un manager strapagato.
Ultima modifica di Q il 13/02/2013, 18:43, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5185
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

13/02/2013, 19:00

Q ha scritto:imho l'IMU
Grandissimo.

Sono d'accordo con Signo, nel senso che ritengo sproporzionata la centralità mediatica della questione IMU rispetto a come poi, concretamente, tale tassa si applica nel quotidiano dei contribuenti. Non so se considerarla davvero uno specchietto per le allodole, ma, rispetto alle cifre che si sentono normalmente, non dovrebbe destare tanta e tale attenzione.

Detto ciò, Gasta, la domanda del test "Voi siete qui" (che suppongo ti abbia fatto scattare la voglia di aprire questo topic) è la domanda riguardante la prima casa, che vedo comunque come traguardo che un lavoratore si poneva e deve poter continuare a porsi. Una casa di proprietà (e parlo da affittuario perenne, eh). Poi è chiaro che se uno ha
gasta ha scritto:la residenza invernale, estiva, primaverile, la casa a porto cervo e a cervinia
divento comunistone peggio di Chiare' e sono a favore che il possessore di più abitazioni paghi tasse belle sostanziose.
Ultima modifica di McA il 13/02/2013, 19:02, modificato 1 volta in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

18/02/2013, 15:16

Anche su questo tema mi trovo in linea con Bersani, purtroppo o per fortuna:
bisognerebbe creare degli scaglioni che permettano di tassare in modo incrementale,

ovvero non ha senso parlare di prima casa e seconda casa, se hai una casa di 50 mq o 400 mq è ben diverso e non è "giusto" fare pagare ad entrambi la stessa percentuale,
allo stesso modo se hai 1 casa da 100 mq e la dividi in 2 il valore è lo stesso di prima,

quindi cumulo patrimoniale e tassa a fasce,
perché molti la vogliano togliere è chiaro, perché molti non hanno una visione d'insieme e se gli dici "ti tolgo un costo" ti dicono di si, senza rendersi conto di cosa vuol dire
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto:
26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7036
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

18/02/2013, 16:36

come già detto, l'IMU è un bel trappolone che vede tra i molto favorevoli all'abolizione RC, SEL, M5S, Radicali, fratelli d'italia, PDL, Lega e forzanuovavecchiamerda con l'aggiunta del semplicemnte favorevole della destra di storace.
insomma un bel minestrone, che ovviamente ha motivazioni radicalmente diverse.
contrari sono (erano?) solo PD, Tabaccisti, UDC, Fini e Monti, con Giannino che è tendenzialmente contrario, ma anche lì va a sapere quanto e perché.

ora tutti saltano sul cavallo dell'abolizione/revisione, persino lo stesso Monti, io *veramente* parlerei d'altro, presempio mi si faceva notare che nel questionario di voisietequi mancano completamente le questioni di genere...
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
mostrillo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1056
Iscritto il: 18/04/2007, 17:26

16/04/2013, 15:27

io non ho case di proprietà però nella mia famiglia in molti le hanno, e anche seconde case...
per quel che ho capito è effettivamente formulata male, ma è una piccola patrimoniale, perchè una casa di proprietà è di fatto un patrimonio, e quindi ben venga.

per quanto riguarda l'iva... no comment.
da che ho aperto il negozio mi sono resa conto di che salasso è, ma molti non se ne rendono conto.
è per questo che da un mesetto, su esempio degli scontrini dei bistrot parigini, ho modificato gli scontrini che emetto esplicitando alla fine imponibile e iva

alla fine viene una cosa così, tipo, per farla semplice:


rep1        35,00
rep1        45,00
rep3        41,00
tot        121,00

imponibile    100,00
iva 21%       21,00
Ultima modifica di mostrillo il 16/04/2013, 15:36, modificato 1 volta in totale.
vivi col cuore in mano, cerca il tuo equilibrio, cerca l'interferenza minore
Rispondi