M5S o MSS?

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7109
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

già
Roberta Lombardi che non è una Serenella Fuksia qualunque, una neo-eletta catapultata per caso o per sbaglio a Montecitorio, anzi!
Proprio domenica la Lombardi è stata eletta dai neo-parlamentari del MoVimento SS come loro capogruppo alla Camera dei Deputati.
L'omologa grillina di Franceschini per il PD e di Cicchitto per il PDL, per intendersi...
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
labbio
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1310
Iscritto il: 22/01/2008, 19:32
Località: Cremona

In questo documentario su Predappio, ad un certo punto c'è un tipo con tanto di fez e camicia nera che afferma di essere del movimento 5 stelle.
Voglio anche essere buono e partire dal presupposto che non sia intenzione del M5S ispirarsi al partito fascista, ma ha fatto e sta facendo davvero poco per impedire a  questi nostalgici di far parte del movimento.
Tranquillo, penso a tutto io
Dicono di me: "un rompicoglioni fuori scala, un vero professionista della noia". Siete avvisati.
Non è una frisona
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Gian Paolo Vanoli, referente M5S ambiente e salute, sostiene che i vaccini possano provocare una malattia gravissima: l'omosessualità.

Claudio Messora, responsabile comunicazione M5S, sostiene che l'AIDS non esista.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7109
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

c'è un po' di imprecisione gasta, il vanoli dice che i vaccini fanno male e inducono malattie (per esempio l'omosessualità, agghiacciante), e che l'aids non è causato dall'hiv che ne sarebbe solo un sintomo
tesi diffuse anche nel mondo scientifico e non solo, poi già nel passaggio dal referente salute al responsabile comunicazione si arriva a "l'aids non esiste", figurati cosa pensa l'elettore medio

ma le vere perle sono altrove, nell'articolo che segnali, per esempio:
Ma c’è qualcosa che possiamo fare intanto per curarci?
L’urinoterapia.

Può essere più specifico?
Per quattro anni ho bevuto la mia urina. Non la prima della giornata, la seconda. Un bicchiere, ogni dì. E posso dire che alla mia età—ho 72 anni—è stata davvero una terapia eccezionale.
A mia moglie ho fatto tornare le mestruazioni così, e ha settant'anni.
Ci sono altre pratiche che ci tengono nascoste?
L’ipnocontraccezione. Molti non lo sanno, ma basta l’ipnosi indotta per non ingravidare una donna.
e comunque la terra è piatta
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

a volte vedo forti analogie tra questi racconti e cronaca vera, voi no?
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto: 26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
Grande Gila
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1705
Iscritto il: 10/07/2006, 17:51
Località: Cremona

Vorrei dire la mia sul M5S ma probabilmente sprecherei parole sull'ennesimo argomento politico.
Voglio invece esprimere un altro concetto, a cui immagino possa fregare poco, ma lo voglio fare lo stesso.
E' brutto che certe persone, soprattutto se giovani, abbiamo una chiusura mentale forte.
Io penso sia tipico di chi ha la mentalità di sinistra e più ancora di chi si sente di estrema sinistra. E'ridicolo che ci siano ancora fascisti e antifascisti, leninisti, marxisti, nazisti...sembra che la gente viva ancora nel passato....anche se personalmente vorrei produrre una confronto socio-culturale, antrolpologicamente adeguato, sull'essere guelfo o ghibellino!!!
L'idea che ho del classico rompicoglioni con le menate di sinistra è questa:
1) gli altri che non la pensano come me sono fascisti o roba simile e non hanno ragione
2) non capisco come gli altri possano pensare diversamente dalla mia ideologia visto che la mia è quella giusta
3) io sono contro
Ora, si può stare qui all'infinito a dire la propria sull'argomento politico/partito politico ma alla fine pochi o nessuno cambieranno idea e soprattutto alla fine della discussione può essere che uno provi rancore per quello che ha detto l'altro.
Tutti sanno che solo gli stupidi non cambiano idea. Non cambiare mai idea è veramente fastidioso, ma non intendo idea politica mi riferisco più a un modo di fare. Di solito si etichettano cose e persone sommariamente, lo facciamo nella vita di tutti i giorni. Conosci una persona, a pelle non ti piace, dice due frasi stupide....bon quello è un'idiota...a vita!!! c@xxo evolvetevi.
Prendo un esempio banale: Balotelli. Sembra che sia il più idiota di tutti ma non lo conosciamo veramente come persona. Noi facciamo cazzate come lui o forse peggio (non so ci ubriachiamo e andiamo in giro in macchina). Detto questo il significato di quello che voglio dire (che è anche il mio credo politico) è:

Prima comportati bene come individuo, poi forse puoi giudicare la società in cui vivi

Ne ho ancora:
C'è un altro atteggiamento che mi fa tristezza, si tristezza (destra o sinistra è indifferente)
Perchè dobbiamo guardare sempre prima gli aspetti negativi degli altri? perchè prima bisogna denigrare l'avversario? perchè bisogna sputare m.rd@ sull'altro per poter brillare?
Io mi considero un bravo ragazzo (se, sunti propria en brau regas) però se mi guardo indietro ho ank io delle magagne. Se la gente partisse da quelle è ovvio che sarei considerato uno stupido, ma ognuno di noi è diverso e ha le proprie colpe. Quindi come si fa a giudicare veramente una persona (o un movimento politico)? Beh secondo me con il buon senso. Un ordine di grandezza sulle cose che una persona ha fatto ma anche e soprattutto un pò di tranquillità nell'inquadrarla perchè magari una persona può non essere sempre NERA o sempre ROSSA ma ROSSONERA....infatti io sono milanista.
L'esempio che voglio portare è questo:
Il Papa: io odio le religioni, odio la chiesa cattolica, odio la figura del Papa.
Ho letto su di un giornale che in passato disse che le donne non potevano partecipare alla vita politica in quanto non sono in grado di farlo. Ovviamente non sono d'accordo e di primo acchito ho pensato: il classico ottuso mentale della chiesa. Ma poi ho sentito che vuole una chiesa povera, ho visto che è sceso in piazza come un comune prete togliendo una barriera istituzionale tra sè e i fedeli, non usa le scarpe costosissime tipiche, insomma mi è sembrato più vicino alla gente. Allora dico, io rimango della mia idea sulla chiesa cattolica, ma intanto vediamo cosa farà, diamogli il tempo di fare qcosa e poi forse lo giudicheremo ma se già all'inzio lo bolliamo come retrogado, solo perchè abbiamo letto sul giornale una cosa stupida fatta da lui, allora sbagliamo noi.
Allora il mio messaggio politico è:

Informati, interagisci, crea, ascolta, proponi e dai il giusto tempo alle cose prima di poter giudicare

Bene sono pronto per essere massacrato, ma oggi felice e va bene così.

http://www.youtube.com/watch?v=9P9i5HALghU
Ultima modifica di Anonymous il 23/03/2013, 15:10, modificato 1 volta in totale.
VANTArsi non è bello.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5306
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Grande Gila, credo che nessuno vorrà massacrarti per ciò che hai scritto. Le regole di vita che proponi posso anche condividerle. La cosa che non capisco, e che non ho mai capito, è uno dei tuoi cavalli di battaglia di tutti questi anni, cioè quando continui a sostenere che una categoria come quella del fascismo (e dei fascisti) sia roba superata, anacronistica, di cui non ha più senso parlare.

Non vado neanche tanto OT, vista la nonchalance con cui Beppe Grillo ha affermato che per lui non ci sarebbe nulla di male se esponenti di Casa Pound entrassero nel Movimento 5 Stelle. Come chiameresti Casa Pound, se non un'organizzazione fascista?

Sono fascisti, per giunta «del terzo millennio», come amano definirsi. Non lo dico io, lo dicono loro.
Sono nostalgici di Mussolini e di Farinacci. Non lo dico io, lo dicono loro.
Sono rappresentati musicalmente da gruppi di «rock nazionalsocialista». Non lo dico io, lo dicono loro.
Sono organizzati in squadracce che vanno a minacciare, pestare o uccidere attivisti di sinistra, migranti, omosessuali, minoranze di vario genere. Non lo dico io, c'è una documentazione infinita al riguardo.

Cos'è questo tuo arroccarti in continuazione dietro alla convinzione che il fascismo sia roba vecchia? Il fascismo è anche roba di adesso, tant'è che si parla di neofascismo, ed è un cancro ben presente nella società italiana (tengo volutamente stretto l'orizzonte a cui guardare). Vuoi riconoscere almeno questo, oppure, appena io pronuncerò i fonemi /fasc/, tu mi dirai che sto parlando di cose vecchie, anacronistiche, superate, inesistenti?
Sabato scorso il Chocolat Cafè è stato aggredito dai fantasmi?
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Grande Gila
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1705
Iscritto il: 10/07/2006, 17:51
Località: Cremona

Mca la tua argomentazione è corretta e i fatti sono supportati da quello che dici però facciamo un discorso di questo tipo:
1-numero
2-considerazione generale

1-rimangono pur sempre pochi i fanatici ed anke se per te sono cmq troppi, quelli sono dementi a priori. Cioè se in ciocco veniva un gruppo di tifosi, di avvocati, di religiosi o di gente comune rimanevano deficienti che vogliono fare casino. La gente prova piacere a far del male agli altri, quasi come se fosse una loro frustrazione interiore. Il mantra sembra essere rompere i c°§li°ni alla gente che non è come noi. Io da sempre sono contro gli estremismi ed è per questo che non sopporto anche quelli di sinistra che agiscono nello stesso modo (non tutti e non sempre ovviamente)

2-al giorno d'oggi quando senti parlare di una fascista? quando parli con un comunista. Nella vita di tutti i giorni non è uno dei problemi scottanti, non è nelle cronache quotidiane. Non so io mi preoccuperei più dei pedofili, più degli abusi sui minori che per il 70 % dei casi vengono effettuati dai parenti stretti. Credo che ci siano un sacco di problemi più gravi del confronto tra fascisti e comunisti, lo ritengo proprio anacronistico. Trovo qualche analogie con i tifosi di calcio, gli ultrà più stupidi, che trovano soddisfazione personale se devastano tutto e tutti per il piacere di appartenere ad una categoria

Del tuo esempio di casa pound dico questo:
supponiamo, per assurdo, che casa pound si unisca a M5S. Allora come lo commentiamo questo fatto? M5S = fascisti? sono un partito ingiusto perchè dicono una cosa e ne fanno un'altra?
Io dico vediamo cosa fanno di concreto M5S e casa pound poi allora potrò dire se i fatti supportano i punti del programma oppure ribaltano le intenzioni iniziale.
Perchè se uno di sinistra in questi 20 anni ha votato la sinistra semplicemente è andato contro i suoi principi. La sx ha governato per circa 10 anni come la dx e non ha mai fatto una legge sul conflitto di interesse per cacciar via il potere di Berlusconi pertanto ne è complice del suo operato e non vittima. E non credo sia quello che diceva in campagna elettorale.
Noi qua discutiamo di aria, la realtà è che in politica destra e sinistra sono finite il 9 novembre 1989
Ultima modifica di Anonymous il 24/03/2013, 11:49, modificato 1 volta in totale.
VANTArsi non è bello.
Avatar utente
mostrillo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1054
Iscritto il: 18/04/2007, 17:26

Grande Gila ha scritto: 2-al giorno d'oggi quando senti parlare di una fascista? quando parli con un comunista.
purtroppo non è così, anche se si vorrebbe pensarlo...
io per esempio sono rimasta sconvolta nel venire a conoscenza di questa pagina per poi sapere che non è un esempio sporadico...
(tra l'altro invito tutti a segnalarla su facebook per farla rimuovere, insieme a questa per esempio...)
condivido però quello che dici
Grande Gila ha scritto: (...) quelli sono dementi a priori. Cioè se in ciocco veniva un gruppo di tifosi, di avvocati, di religiosi o di gente comune rimanevano deficienti che vogliono fare casino.
hai ragione, però sai anche tu che spesso i dementi sono guidati da persone che sfruttano la deficienza altrui e la voglia di far casino ed essere violenti con scopi precisi e ben direzionati...
Ultima modifica di mostrillo il 24/03/2013, 16:09, modificato 1 volta in totale.
vivi col cuore in mano, cerca il tuo equilibrio, cerca l'interferenza minore
Avatar utente
sienanza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1124
Iscritto il: 09/09/2004, 22:47
Località: Cremona

Scusa eh, ma vorrei ricominciare dal punto da cui sei partito, lasciando stare tutto il marasma di ragionamenti che lo hanno seguito: la "chiusura mentale".

Il fatto che sia che sia un marchio di fabbrica del "pensare di sinistra", come se tra l'altro quest'ultimo concetto sia ben definito e condiviso, secondo me è una fesseria bella e buona, una visione stereotipata.
Detto da uno che ha votato Lega, tra l'altro, un po' mi fa ridere, un po' mi fa girare le palle e di conseguenza mi invoglia/costringe a risponderti.

Chiusura mentale verso cosa, poi? Non si capisce.
Facendo un esempio assurdo, aprire la mia mente verso Casa Pound non significherebbe cambiare idea, ma bensì cambiare valori, cambiare identità. Come se tu, che ti dichiari e sei un bravo ragazzo, decidessi di diventare un rapinatore di gioiellerie.
Capita che le persone abbiano dei principi fondamentali sui quali non sono disposte a negoziare.
L'antifascismo lo è per tanti soggetti di sinistra, al di là del loro pensiero specifico che può essere molto più complesso, scarno, morbido o intransigente di quanto pensi: in ogni caso non aprioristicamente "chiuso" verso tutto.
Per contro secondo me chi cambia posizione su valori fondamentali del proprio pensiero è una persona sicuramente confusa, spaesata, con poco senso della realtà.

Constestualizzamo al topic, allora, per un momento.
Penso che tante persone simpatizzanti di sinistra, anni addietro, avessero guardato con interesse a Beppe Grillo ed al suo blog. Io compreso apprezzai diverse sue battaglie su temi ecologici ed energetici.
Oggi, dopo l'inizio della sua carriera in politica, penso che tante delle persone di cui sopra non lo considerino più credibile, per tanti motivi: populismo, egocentrismo, marketing, mancanza di ideali e linee guida chiari.
Non per questo, per farla breve, a sinistra si è stati più prevenuti che a destra, riguardo a Grillo.

Si potrebbe spalancare un altro off topic sulla presunta indistiguibilità tra destra e sinistra, sul "votare a sinistra", sulla velleità dei movimenti fascisti al giorno d'oggi, concetti che hai buttato lì con molta sicurezza delle tue idee... Rimando al finale del tuo post allora:
Informati, interagisci, crea, ascolta, proponi e dai il giusto tempo alle cose prima di poter giudicare
Ci sono punti di vista molto diversi, su questi argomenti: sei sicuro di averli ascoltati o presi in considerazione? O le menate di sinistra non ti interessano?
Ultima modifica di sienanza il 24/03/2013, 23:59, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7109
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

numericamente i comunisti non esistono, e non da ieri, visto che in parlamento sono spariti nel 2008 e che sui territori amministrano poco e niente
ad avere l'ossessione dei comunisti siete rimasti tu e Berlusconi

in realtà tu sei comunista dentro, è solo che hai paura di ammetterlo
>:D

il tuo
Informati, interagisci, crea, ascolta, proponi e dai il giusto tempo alle cose prima di poter giudicare
assomiglia moltissimissimo a:
Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo.
Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza.
Studiate, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza.
lascio a te il piacere di scoprire chi lo disse
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Sgt.Pepper
Esperto
Esperto
Messaggi: 464
Iscritto il: 02/04/2008, 17:16

sienanza ha scritto: Scusa eh, ma vorrei ricominciare dal punto da cui sei partito, lasciando stare tutto il marasma di ragionamenti che lo hanno seguito: la "chiusura mentale".

Il fatto che sia che sia un marchio di fabbrica del "pensare di sinistra", come se tra l'altro quest'ultimo concetto sia ben definito e condiviso, secondo me è una fesseria bella e buona, una visione stereotipata.
Detto da uno che ha votato Lega, tra l'altro, un po' mi fa ridere, un po' mi fa girare le palle e di conseguenza mi invoglia/costringe a risponderti.

Chiusura mentale verso cosa, poi? Non si capisce.
Facendo un esempio assurdo, aprire la mia mente verso Casa Pound non significherebbe cambiare idea, ma bensì cambiare valori, cambiare identità. Come se tu, che ti dichiari e sei un bravo ragazzo, decidessi di diventare un rapinatore di gioiellerie.
Capita che le persone abbiano dei principi fondamentali sui quali non sono disposte a negoziare.
L'antifascismo lo è per tanti soggetti di sinistra, al di là del loro pensiero specifico che può essere molto più complesso, scarno, morbido o intransigente di quanto pensi: in ogni caso non aprioristicamente "chiuso" verso tutto.
Per contro secondo me chi cambia posizione su valori fondamentali del proprio pensiero è una persona sicuramente confusa, spaesata, con poco senso della realtà.

Constestualizzamo al topic, allora, per un momento.
Penso che tante persone simpatizzanti di sinistra, anni addietro, avessero guardato con interesse a Beppe Grillo ed al suo blog. Io compreso apprezzai diverse sue battaglie su temi ecologici ed energetici.
Oggi, dopo l'inizio della sua carriera in politica, penso che tante delle persone di cui sopra non lo considerino più credibile, per tanti motivi: populismo, egocentrismo, marketing, mancanza di ideali e linee guida chiari.
Non per questo, per farla breve, a sinistra si è stati più prevenuti che a destra, riguardo a Grillo.

Si potrebbe spalancare un altro off topic sulla presunta indistiguibilità tra destra e sinistra, sul "votare a sinistra", sulla velleità dei movimenti fascisti al giorno d'oggi, concetti che hai buttato lì con molta sicurezza delle tue idee... Rimando al finale del tuo post allora:

Ci sono punti di vista molto diversi, su questi argomenti: sei sicuro di averli ascoltati o presi in considerazione? O le menate di sinistra non ti interessano?
Quonvengo totalmente.

Dopo tutti questi anni di pensiero liquido, come potremo reggere l'impatto dei prossimi, ancora più duri, di pensiero aeriforme. Anche la Chiesa sembra sembra procedere a c@xxo molle verso il televoto.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Anche se sembra impossibile, sono molto aperto ad idee liberali. Mi piace "Fare per fermare il declino" e per certe cose anche l'Agenda Monti.
Eppure ho votato Vendola, ancora, sì.

Ma non importa.
Grande Gila, io ti voglio bene. Eppure, da grande sostenitore della Lega, non mi stupisce che ora voti M5S.
Perché come darti torto, che la politica italiana è in panne. Che c'è bisogno di un cambiamento. E che bisogna darci da fare per mandare a casa i cattivi.

Però non sono d'accordo con queste cose estreme. Non ero d'accordo con le parolacce di Bossi, non sono d'accordo con le parolacce di Grillo.
Non sono neanche d'accordo sul mandare in parlamento dei completi ignoranti in materia. Ché la politica è una materia ed è una professione nobile, o almeno dovrebbe.

E cristo santo, Crimi riesce nel difficile compito di risultare antipatico in modo netto, senza possibilità di replica e in sole due settimane.

(in uk, i comunisti non ci sono, ma non ci sono neanche i fascisti e i razzismi che in italia vanno molto di moda, ahinoi)
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Ultima modifica di gasta il 26/03/2013, 17:43, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
labbio
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1310
Iscritto il: 22/01/2008, 19:32
Località: Cremona

gasta ha scritto: Mario Tuti, ex primula nera: “Mi piace Grillo, sembra la Repubblica sociale”
Ecco, secondo me questo post centra a pieno la questione.
Il punto non è se Grillo si sia o meno ispirato al fascismo nel concepire e poi guidare il movimento cinque stelle, ma quanto questo stia cominciando a somigliare al fascismo, quante analogie ci siano con la salita al potere del fascismo, quanto affascinati dal M5S siano i nostalgici del fascismo e quanto poco stia facendo il movimento per evitare di essere strumento di risalita al potere dei fascisti.
I fascisti potranno anche essere pochi in Italia (a mio parere sempre e comunque troppi), ma se si ritrovano a dettare legge all'interno del movimento che ha preso il maggior numero di voti, sono c@xxi.
Grande Gila ha scritto: E'ridicolo che ci siano ancora fascisti e antifascisti, leninisti, marxisti, nazisti...sembra che la gente viva ancora nel passato....anche se personalmente vorrei produrre una confronto socio-culturale, antrolpologicamente adeguato, sull'essere guelfo o ghibellino!!!
Non è ridicolo, può essere paradossale, ma è una realtà di fatto che ci sia ancora gente che si professa fascista. Finchè non impareremo a fare i conti con questa gente, finchè non ci renderemo conto che esistono e che sono un rischio potenziale, non riusciremo mai a chiudere i conti con il nostro passato. Il fascismo in Italia è stata una dittatura, punto. Simpatizzare per il fascismo vuol dire simpatizzare per una dittatura, frega un c@xxo se ha fatto anche delle cose buone, tutte le dittature lo hanno fatto, non è mai una giustificazione.
Tranquillo, penso a tutto io
Dicono di me: "un rompicoglioni fuori scala, un vero professionista della noia". Siete avvisati.
Non è una frisona
Grande Gila
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1705
Iscritto il: 10/07/2006, 17:51
Località: Cremona

Ci sono troppi post a cui rispondere e per giunta mi trovo sempre in "inferiorità numerica". Molte persone di questo forum sono di sinistra e quelle che non lo sono difficilmente postano su temi come questo. E'difficile (inteso come mole di scrittura da fare) scambiare opinioni se tutto un gruppo la pensa in un modo e uno no. Cmq rimango sempre una persona che ascolta, legge ed esprime un'opinione ma purtroppo al momento non ho il tempo di proseguire la discussione....la mia ora sta cambiando... :P
Ultima modifica di Anonymous il 28/03/2013, 20:15, modificato 1 volta in totale.
VANTArsi non è bello.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Grande Gila, prendi tutto il tempo che vuoi.
Ti farà piacere sapere che a Cremona il tuo voto è molto ben rappresentato.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7109
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

riguardo all'annosa questione degli antifascismi, stimolato dal recentissimo caso David Miliband-Paolo Di Canio, ho scritto un articolo per Lapisvedese: Miliband è uno di noi

Mi autocito sui passaggi chiave che riassumono in poche righe quanto credo di aver sempre espresso in questi anni, a voce e scrivendo su questo forum.
D'ora in poi citerò uno di questi tre passaggi ogni volta che toccherà tornare sull'argomento
:P
Provate questo esercizio: ogni volta che qualcuno tenta di giustificare fascismi vecchi e nuovi, o magari a rivendicarli con orgoglio, sostituite la parola “fascismo” con “schiavismo”: «Anche lo schiavismo ha fatto cose buone», «Quando c’era lo schiavismo le balle di cotone arrivavano in orario», «Schiavismo e antischiavismo sono concetti superati», «L’errore degli schiavisti è stato entrare in guerra, gli schiavi stavano meglio prima» e così via.
I fascismi mettono in discussione le regole base della convivenza, e lo fanno sempre in maniera unilaterale: sono forzature che pretendono “democraticamente” di cambiare la società a proprio favore, in modo tale che una squadra debba giocare secondo le regole, mentre l’altra ha il “diritto” di usare le mani, giocare in quindici e usare mazze da hockey come attrezzatura standard.
La fine del Partito Nazionale Fascista sta alla fine del fascismo quanto l’abolizione della pena di morte sta alla fine dell’omicidio
Ultima modifica di Q il 02/04/2013, 11:12, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Le Pen elogia Grillo.

Per la questione Di Canio, qui in UK, mi sembra ci sia ben poco da dire. NESSUNO fa spallucce e dice "eh beh, ma non fa niente". Dichiararsi fascista è e rimane una cosa gravissima, qui. Non in Italia, però.
Rispondi