Manifestazione a Milano

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Io mi chiedo ma il motto "fate l'amore non fate la guerra" nei movimenti antagonisti si è perso? Stanno crescendo generazioni di "hooligans antagonisti" senza alcun tipo di linea, senza una riflessione politica e sociologica dei problemi. Se la destra legalizzasse le droghe leggere si trasformerebbero in pericolosi faccioni. La Lotta dura, sensata, coerente, omogenea vedo che ormai si è persa.

In questi scontri non si "battono" antifascisti e fascisti, ma solo dei gruppi che possono essere identificati come Gruppo A e Gruppo B, poi i nomi possono essere diversi...

Alla fine le strofe di questa canzone a chi si riferiscono?

"Sei il braccio armato del padronato
che ti succhia fino all’osso e poi sei sei licenziato
miserabile servo dei servi di potere
tu questo lo sai bene e ti fa incazzare
vuoto come un cesso non ti sai organizzare
vigliacco depresso ed incominci a picchiare
dite rivoluzione fottutissimi vermi
ma siete solo servi dei servi dei servi
"

Rigurgito Antifascista - 99 posse
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
jaco1988
Maestro
Maestro
Messaggi: 611
Iscritto il: 18/12/2005, 14:10

sinceramente nel fascismo non ho mai visto niente di così democratico...
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Beh io aggiungerei anche comunismo, visto che i simboli cambiavano nome in entrambe le correnti, ma sostanzialmente rimanevano gli stessi.

Io considero un comunista fastidioso e pericoloso quanto un fascista.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
TylerDurden

(A)narchiste ha scritto: 12/03/2006, 15:46Io mi chiedo ma il motto "fate l'amore non fate la guerra" nei movimenti antagonisti si è perso?
si
Avatar utente
jaco1988
Maestro
Maestro
Messaggi: 611
Iscritto il: 18/12/2005, 14:10

(A)narchiste ha scritto: 12/03/2006, 15:50Io considero un comunista fastidioso e pericoloso quanto un fascista.
è una tua idea...
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

jaco1988 ha scritto: 12/03/2006, 15:53
(A)narchiste ha scritto: 12/03/2006, 15:50Io considero un comunista fastidioso e pericoloso quanto un fascista.
è una tua idea...
Tu depura i motti, le frasi, i simboli e punta dritto al cuore delle idee. Il comunismo, il fascismo ed il nazismo sono idealizzazioni del reale, idealizzazioni che pretendono di piegare la realtà in funzione delle idee. Le idee, a mio avviso, dovrebbero essere invece una griglia di partenza da riempire e modellare in funzione delle esigenze e delle problematiche reali.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
TylerDurden

jaco1988 ha scritto: 12/03/2006, 15:41Ti ricordo che rimane un partito alleato con Forza Nuova & co.
E poi lo sanno tutti che AN è il partito ereditario del partito fascista...
No.

AN non è il partito ereditario del partito fascista. nasce nel '95 dal MSI con la svolta di Fiuggi. l' MSI era partito ereditario di alcuni valori del fascismo. alcuni.
Pino Rauti da sempre alla destra dello stesso MSI nel '95 fonda un nuovo MSI che radicalizza alcune posizioni del vecchio. l' MSI di Rauti era apertamente neofascista.

Jaco88 e joaopinta chiamereste comunisti i DS? penso proprio di no.
allo stesso modo nessuno può dire che AN sia fascista.
nessuno può dire che AN sia neanche lontanamente una minaccia all' attuale sistema democratico.
Certo qualche elettore di Fini ha la foto del Duce nel portafoglio. da lì a sostenere che AN sia passibile di scioglimento per ricostituzione del partito fascista...
rootsman
Maestro
Maestro
Messaggi: 651
Iscritto il: 09/09/2019, 22:01

condivido in parte il discorso su AN
e vi dico subito il perchè: i CPT sono democratici?
(A)narchiste ha scritto: 12/03/2006, 16:00Tu depura i motti, le frasi, i simboli e punta dritto al cuore delle idee. Il comunismo, il fascismo ed il nazismo sono idealizzazioni del reale, idealizzazioni che pretendono di piegare la realtà in funzione delle idee. Le idee, a mio avviso, dovrebbero essere invece una griglia di partenza da riempire e modellare in funzione delle esigenze e delle problematiche reali.
entrambi credono nello stato etico...

sarebbe meglio rispettare l'etica di ognuno invece che imporre la propria....
(A)narchiste ha scritto: 12/03/2006, 16:00Le idee, a mio avviso, dovrebbero essere invece una griglia di partenza da riempire e modellare in funzione delle esigenze e delle problematiche reali.
sarebbe meglio.
Landrew

ok.. AN non sarà fascista.. ma al suo interno ha membri che lo sono dichiaratamente... o se anche non si dichiarano, fanno di tutto per fartelo capire coi fatti.
TylerDurden

rootsman ha scritto: 12/03/2006, 16:20i CPT sono democratici?
e Guantanamo lo è?
eppure è prodotta da un regime democratico che non ha mai avuto compromissioni con il fascismo. che anzi contro il fascismo ha combattuto.

La crudeltà dei CPT non nasce da un impossibile fascismo sommerso, ma dalle contraddizioni dei regimi democratici. democrazia. specioso sofisma atto ad indicare il potere di oligarchie che con l' etimologia e il senso democratico non hanno nulla a che fare.
Avatar utente
joaopinta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1394
Iscritto il: 08/03/2006, 12:38
Località: reggia

gruppo a gruppo b?
ma state scherzando....
non si parla di forza u.s.pieveloce abbasso la atletico chissalcazzo!!!!
quelli che hanno  manifestato ... al di la delle leggi che lo vietano... hanno ancora delle belle ideuzze e ben precise :
esempi?
xenofobia campi concentramento mito della razza nazionalismo etc.etc.
... si stanno allargando a macchia d'olio basti vedere il numero di sedi di forzanuova ( e sfido chiunque a sostenere che quelli di f.n. siano dei bravi democratici e per nulla fascisti)
.. è inutile fare gli ipocriti alla giornata della memoria .. fare gli ipocriti il 25 aprile ...
e scandalizzarci se delle persone si siano esposte di prima persona per dell' antifascismo militante..
è vero anche che poche persone ,forse i più "intelligentoni"  fanno dei casini piu grandi di loro......
l'unica spiegazione che mi do dell' accaduto è :un bel disegno da parte di chi voleva che ci fossero scontri e, questa entità aliena, è ancora chi dovrebbe tutelare l'oridine
inoltre sono convinto che se un mc e un negozietto sono stati devastati... è perche li hanno lasciati fare... non credo che la celere di milano non riuscisse a evitare cose del genere...
comunque piena solidarietà al padrone del negozietto ...sperando che sia uno farcitissimo di sooldi... e piena solidarieta agli automobilisti...

vostro
j.p.

p.s. Se nel caso il motorino incendiato davanti al mec donaldz fosse stata una vespetta indifesa cancellate dai vostri cervelli tutto quello che avete letto quassopra e vaffanculo a quegliautonomi spaccacazzo! a morte zecche di m.rd@ a morteeeee!
roveretooooooooo!
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Per favore quello non era antifascismo militante. Era idiozia militante al massimo.
I buffoncelli figli di papa' che giocano a fare gli alternativi del c@xxo come i loro genitori nel 1968 possono anche fottersi e farsi due belle giornate in trasferta a san Vittore, così per lo meno picchiano il muso contro i problemi reali. Non MecDollar o mica MecDollar.

Nichilismo militante sempre.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Landrew

Come pararsi il çul° e la coscienza è un vero sballo
sabato in barca a vela e lunedì al leonkavallo

L'alternativo è il tuo papà
L'alternativo è il tuo papà

Sui giovani d'oggi ci scatarro su
Sui giovani d'oggi ci scatarro su
Sui giovani d'oggi ci scatarro su
Sui giovani d'oggi ci scatarro su
TylerDurden

che sulle barricate nel '68 ci salissero i figli di papà è (in parte) vero.
oggi non è così. i ragazzi dei cs di Milano (furbi, idioti o violenti che siano) non vanno decisamente in barca a vela.

Nel '68 dirsi comunisti era cool. oggi no.
redkilla

(A)narchiste ha scritto: 12/03/2006, 16:44Per favore quello non era antifascismo militante. Era idiozia militante al massimo.
I buffoncelli figli di papa' che giocano a fare gli alternativi del c@xxo come i loro genitori nel 1968 possono anche fottersi e farsi due belle giornate in trasferta a san Vittore, così per lo meno picchiano il muso contro i problemi reali. Non MecDollar o mica MecDollar.

Nichilismo militante sempre.
credo che tu non abbia ben presente la realtà della quale stai parlando (milano non è cremona)
concordo che abbiano sbagliato i metodi della manifestazione ma non le motivazioni.

non ci sono menate...o sei fascista o sei antifascista
non è un problema nominale...mi sembrano cose un pochino + concrete...no?
se si sta nel mezzo non si combinerà mai nulla e continueremo a lamentarci
personalmente vedere una manifestazione come quella di ieri con fasci, celtiche, persone con il braccio teso da fastidio...
Gio_Vox

Ecco, mentre stavo scrivendo il post sono stato battuto sul tempo da (A)narchiste.
Vaffanculo (A)narchiste!
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

redkilla ha scritto: 12/03/2006, 17:28non ci sono menate...o sei fascista o sei antifascista
1° Non esiste più il fascismo. Teorici di Evola, futuristi filomarinettiani, avanguardisti d'annunziani, rivoluzionari dei fasci di combattimento non credo militino fra le file di fiamma tricolore.

2° L'antifascismo esiste, è cultura, è un filtro attraverso il quale bisogna depurare il provincialismo, lo stile di vita e la "paura del diverso" che troppo spesso si insinua fra le menti più deboli. Non un'autorizzazione alla devastazione ed al saccheggio.

3° L'azione diretta compiuta da alcune frange isolate degli autonomi è un'idiozia sotto ogni profilo. Un'azione come quella, la quale comporta "ingenti perdite" (sul piano legale e materiale), e fornisce un risultato nullo sul piano politico è un'azione da mentecatti.

Punto.

E poi mi vengono a parlare di "diritti", "politica", ecc. Ma andate a studiare va'...
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Gio_Vox ha scritto: 12/03/2006, 21:48Ecco, mentre stavo scrivendo il post sono stato battuto sul tempo da (A)narchiste.
Vaffanculo (A)narchiste!
;D
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
ciacci
Maestro
Maestro
Messaggi: 546
Iscritto il: 02/09/2005, 18:37
Località: cremona
Contatta:

redkilla ha scritto: 12/03/2006, 17:28personalmente vedere una manifestazione come quella di ieri con fasci, celtiche, persone con il braccio teso da fastidio...
hai 100 volte ragione, vedere una manifestazione con fasci, celtiche ecc. da fastidio, molto fastidio..
però
la manifestazione antifascista ha catalizzato su di sè l'attenzione, in senso nettamente negativo.. nessuno ha poi più di tanto riflettuto sulla manifestazione autorizzata-per me anacronistica- proprio per la gravità dei fatti avvenuti nella mattinata.

e poi un'altra cosa per me triste è che, per l'opinione pubblica, azioni di questo genere vengono identificati con i centri sociali. "la gente dei centri sociali è questa"invece gente che si comporta in questo modo rappresemta una minoranza..

e poi non so se quell'uomo a cui hanno distrutto l'edicola fosse pieno di soldi o meno, spero di si per lui anche se non credo.., cmq il suo lavoro di una vita è in parte distrutto da persone con cui -magari-condivideva le stesse opinioni e ideali..
.LonDoN CaLliNg.
redkilla

(A)narchiste ha scritto: 13/03/2006, 0:301° Non esiste più il fascismo. Teorici di Evola, futuristi filomarinettiani, avanguardisti d'annunziani, rivoluzionari dei fasci di combattimento non credo militino fra le file di fiamma tricolore.

2° L'antifascismo esiste, è cultura, è un filtro attraverso il quale bisogna depurare il provincialismo, lo stile di vita e la "paura del diverso" che troppo spesso si insinua fra le menti più deboli. Non un'autorizzazione alla devastazione ed al saccheggio.

3° L'azione diretta compiuta da alcune frange isolate degli autonomi è un'idiozia sotto ogni profilo. Un'azione come quella, la quale comporta "ingenti perdite" (sul piano legale e materiale), e fornisce un risultato nullo sul piano politico è un'azione da mentecatti.
1° nn ne sono convinto
2° 3° il punto e quello che segue non ha senso visto che qui nessuno ha giustificato la devastazione compiuta a milano
cmq sono opinioni
ci sarà sempre chi le condivide e chi no.
amen
Rispondi