Sfascelli

Le cinéma (abréviation de cinématographe) est une projection visuelle en mouvement, le plus souvent sonorisée.

Moderatore: maio

Rispondi
Giulia
Esperto
Esperto
Messaggi: 474
Iscritto il: 16/10/2005, 21:06

C'è qualche fortunato che come me ha visto H2Odio, il film uscito solo su internet, giornali, ecc...
Visionato a casa di amiche...
Io mi chiedo: perchè Sfascelli non è al suo legittimo posto di lavoro con un bel caschetto in miniera?
Prezza

ne ho sentito parlare... ma com'è?
mostrillo

:-\ dal commento di giulia credo non troppo bello....
Prezza

avevo intuito... volevo solo girare il coltello nella piaga  >:D
scherzi a parte ne avevo sentito parlare, ma proprio di sfuggita... tant'è vero che non so neanche di cosa parla, chi sono gli attori e il regista...
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Alex Infascelli e' cosi'. Un videoclipparo.
Si e' "inventato", dice lui, questo modo geniale di vendere un film in edicola, saltando le sale.
Peccato costi 12.90 euro.
Peccato l'avesse gia' fatto Radio Deejay con "Natale a casa Deejay", vendendo, solo il primo giorno, 10000 copie, a 9.90, battendo in quel modo tutti i film delle sale.

H2Odio non l'ho visto. Ma lo vedro', prima o poi.

Ho visto Almost Blue. Non mi e' piaciuto per niente (soprattutto la recitazione).
Ho visto Il siero della vanita'. Mi e' piaciuto perche' vuole essere un film di genere, un ritorno di film di genere per questo cinema italiano che non fa nient'altro che parlare di famiglie distrutte, trentenni in crisi, pedofili, omosessualita'. Peccato che Il siero della vanita' sia piu' una fiction-tv che un film da sala.

Alex Infascelli ha girato per gli Stati Uniti nell'era del grunge. Penso: grande!
Alex Infascelli e' stato l'assistente alla regia di Fincher e Landis. Penso: che classe!
Alex Infascelli e' il figlio di Roberto Infascelli, regista e produttore (tra gli altri Febbre da cavallo).
Aaah... allora capisco perche'.
Giulia
Esperto
Esperto
Messaggi: 474
Iscritto il: 16/10/2005, 21:06

Connubio di tutte le possibili banalità e clichè cinematografici...Ha letto il manuale "Come fare un film troppo giusto per le nuove generazioni troooooppo yeah".
Sangue a fiumi, doppiaggio ridicolo, sceneggiatura da mtv...
Prendo tutti i possibili stereotipi sulla devianza/isteria al femminile e li mescolo a temi, personaggi, ispirazioni presi da qualunque tipo di fumetto/film/canzone/video pubblicità considerati "ggiusti"...Si può addirittura giocare ad indovinarli.
Scelte registiche degne di Elisa di Rivombrosa, sommate ad una sceneggiatura imbarazzante e alle protagoniste che farebbero meglio ad andare a zappare.
Fortissimo fastidio per questo stronzo che probabilmente sarà considerato il nuovo regista underground e andrà a travoni con i milioni che guadagnerà invece di pulirmi il gabinetto ogni mattina.
Scusate, ma è uno scandalo
Prostataingrossata

Grazie a dio dopo Almost Blue e Il siero dell'inutilità ho avuto il coraggio di non farmi più del male. Di solito do sempre un'altra possibilità ma davanti a un incapace passa la voglia.
E poi il fatto che non vada nelle sale la dice lunga, sia che la scelta sia stata volontaria, sia che la scelta sia stata obbligata.
Prezza

Giulia, insomma mi pare di capire che se lo incontri per strada lo prenderesti volentieri a calci nei gioielli...  ;D
Giulia
Esperto
Esperto
Messaggi: 474
Iscritto il: 16/10/2005, 21:06

Inizio visione in 5.
Abbandoni prima della fine: 3.
a) a drogarsi in cucina per vincere l'ingiustizia al mondo
b) a farsi la manicure
c) in internet a cercare la simildieta/cura del film
Stoici: 2
io) mi sono fatta legare al divano per esser fedele alla legge per la quale qualunque film va visto fino alla fine
d) si voleva trombare una delle attrici probabilmente

PS: il copy del geniale Sfascelli non è mio, lo ammetto...
Ultima modifica di Giulia il 23/05/2006, 18:18, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

Almost Blue fa caccare.
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
.ferro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1470
Iscritto il: 30/03/2003, 13:35
Località: Milano

Mi sembra un giudizio affrettato.
In realtà è una idea non originale sviluppata poi male.
Recitato da alcuni pizzicagnoli, con una colonna sonora mixata da un 95enne con problemi di udito.
I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale oscure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva......
Kristian Wilson (Nintendo INC, 1989)
Avatar utente
snorky
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1185
Iscritto il: 17/06/2005, 14:14

Appunto...fa caccare.
....e ti quoto.

:)
...and if your doorbell rings and nobody's there,that was no Martian....it's Halloween.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5582
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Ieri sera, a vent'anni dall'uscita del film e a poco meno di venti dal mio paio di visioni d'epoca, ho rivisto Almost Blue - Quasi blu.
Per evitare equivoci, mi accodo subito a chi ne dava un giudizio negativo, più o meno colorito.
Sono tuttavia contento di aver rivisto la pellicola di Sfascelli per due motivi: uno riguardante il contenuto, uno la forma.

Girato nel 2000 e incentrato su un'investigazione, il film contiene molte scene in cui la preistoria analogica e la nuova era di Internet si affiancano.
Dalle tecnologie di indagine della polizia ai metodi con cui il ricercato approccia le vittime, è un continuo sovrapporsi di, per esempio, vhs e chat.

Dal punto di vista del linguaggio cinematografico, è interessante notare come il fallimentare ma coraggioso (per l'Italia) tentativo di Sfascelli di mescolare estetica da videoclip e film di genere (poliziesco, thriller, horror) sia invecchiato in modo disarmante. Il film risulta insomma estremamente datato e finisce per assomigliare al famigerato (un po' minatorio, un po' ridicolo) spot La pirateria è un reato che appare nei nostri dvd.

Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
jami
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1998
Iscritto il: 18/04/2002, 2:37
Località: Cremona
Contatta:

non c'entra col film ma non posso farne a meno...

Rispondi