[Special] The Bloody Beetroots - Romborama

Spazio disponibile per le discussioni del CM
Avatar utente
unanota
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1693
Iscritto il: 19/10/2005, 21:55
Località: milano/cremona
Contatta:

BaroneBirra ha scritto: 14/11/2009, 11:16Contando che non ho assolutamente voglia di leggere tutto lo zibaldone che si è srotolato prima di questo mio intervento
Allora devi aver sbagliato topic, non siamo in "Parole in libertà".
...delle chitarre che non fanno più cheke-cheke ma fuzz-fuzz.

MIODI.BLOGSPOT.COM /// ROCKIT.IT/MIODI
Avatar utente
eddieobrien
Novizio
Novizio
Messaggi: 47
Iscritto il: 17/01/2006, 19:49

Unanota rules
just because you're paranoid, it doesn't mean they're not after you
Avatar utente
Allo
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1353
Iscritto il: 01/04/2005, 16:15
Località: Cremona
Contatta:

McA ogni tuo ragionamento in questo topic conferma la mia affermazione della prima pagina.
Critichi per principio/partito preso.
Non ho voglia di fare polemiche, e non mi interessa neppure, ma ritengo un paio di osservazioni doverose.

Ma tu conosci Bob? Vi sentite abitualmente?
Sai se lui è un bakuniniano convinto o, come dici tu, un venduto?
Se fa marchette come affermi con l'es. del folk calabrese?
Argomenta per favore con dati e info reali.

Su quali fonti basi le tue affermazioni? Il tuo ego?
Hai sentito Romborama?

Leggere queste cose (McA e BaroneBirra) mi trasmette un velo di tristezza e di sfinimento. Siamo ancora qui, con questi discorsi, alimentando gratuitamente autostima sparando m.rd@ a casaccio?
Abbiamo in Italia un progetto partito da zero che oggi ha quasi 5 MILIONI di click sulla propria pagina di MySpace (i Prodigy ne hanno 5 milioni e mezzo tanto per capirci) che si sta guadagnando stima e riconoscimenti ARTISTICI da ogni angolo del pianeta e da alcuni dei più importanti musicisti in circolazione (Daft Punk, Julian Casablancas, The Killers, Kings Of Leon, MSTRKRFT, The Horrors, Il Teatro Degli Orrori solo per citare i più recenti).
Non pretendo che piaccia per forza (e onestamente non mi interessa) ma che venga rispettato sì.
Personalmente non sono un super-fan di TBB, prediligo altre sonorità, ma riconosco un talento 'speciale' e una grande professionalità.

Come vi permettete di dire che vanno insultati?
E' da venduti firmare con una label indipendente (Dim Mak) quando si è corteggiati dalla Interscope (Britney Spears, tanto per capirci)?
E' da venduti chiamare la voce dei The Locust a cantare nel proprio disco?
E' da venduti spendere un capitale per affidare l'artwork a uno come Tanino Liberatore (Frank Zappa, tanto per capirci)?
E' da venduti e irrispettoso fondere i suoni/generi che più si ama?

Perchè sennò siamo ancora qui a discutere del gel e dell'indie, dei Kiss e dei nipoti del Jefferson Airplane.
Credo che questo snobismo superficiale, anche se non da solo, contribuisca a rendere la scena musicale e culturale Italiana da terzo mondo, con la solita e inevitabile 'fuga di cervelli' (prova a vedere dove vive Liberatore).

Scusate lo sfogo ma vedere ignorati, e insultati, talenti che rendono grandicello il nostro paesaccio in giro per il mondo mi rende sempre molto suscettibile.
Ultima modifica di Allo il 14/11/2009, 18:13, modificato 1 volta in totale.
http://www.lavaligetta.it
"Anche oggi ho fatto un’esperienza che spero di poter capire nel giro di pochi giorni”
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

Disclaimer (perché non si accorpino critiche o smentite che risultano incompatibili): io ho fatto critiche alla persona, non al progetto (sulle cui finalità e sulla cui grande fama raggiunta nulla ho da eccepire).
Bob Rifo mi fa proprio schifo, e sono gusti personali.
Ultima modifica di BaroneBirra il 14/11/2009, 19:54, modificato 1 volta in totale.
Come uomo lavoro male.
Avatar utente
eddieobrien
Novizio
Novizio
Messaggi: 47
Iscritto il: 17/01/2006, 19:49

il progetto è TBB non Bob Rifo
just because you're paranoid, it doesn't mean they're not after you
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

Chiedo umilmente perdono, vado a leggere il libro dell'Apocalisse.

Comunque, per come lo descrive Allo, non avrei nulla da dire.
Come uomo lavoro male.
Avatar utente
Sgt.Pepper
Esperto
Esperto
Messaggi: 464
Iscritto il: 02/04/2008, 17:16

A maggior ragione, se è doveroso basarsi su dati personali è praticamente impossibile pensare che McA faccia critiche per partito preso. Leggendo le sue recensioni credo emerga un'estrema predisposizione a non sottovalutare anche progetti che stentano a partire o gruppi evidentemente zoppi di talento.
Io vorrei che lui facesse critiche per partito preso, vorrei che provasse più odio cinematografico, musicale, letterario, che fosse più carnale nelle sue rotte intellettuali, vorrei che non continuasse a dare sempre una possibilità.

Spoiler:
Poi posso sbagliarmi, da quando Gesù Cristo mi ha deluso ho smesso di fidarmi del mio giudizio.
Ultima modifica di Sgt.Pepper il 14/11/2009, 20:54, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
unanota
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1693
Iscritto il: 19/10/2005, 21:55
Località: milano/cremona
Contatta:

Allo ha scritto: 14/11/2009, 18:01Scusate lo sfogo ma vedere ignorati, e insultati, talenti che rendono grandicello il nostro paesaccio in giro per il mondo mi rende sempre molto suscettibile.
Applausi.

Un po' si gioca, un po' si scherza. Poi inevitabilmente si è convinti di ciò che si scrive.
E quindi mi sono un po' stancato di difendere progetti/idee sapendo di non trovare dall'altra parte un interlocutore attento. Dove attento significa:
- ho ascoltato bene i dischi, so bene di cosa si parla, ho letto le recensioni e le interviste, conosco il percorso artistico ---> per quanto riguarda critiche ARTISTICHE;
- conosco gli artisti personalmente ---> per quanto riguarda ogni critica alla PERSONA.
Altrimenti, come ci si può permettere di criticare qualcuno che nemmeno si conosce? Sulla base di cosa? Sulla base di quali argomenti? Vedi la mia citazione sul caso di Pastore, che almeno nelle modalità e sui temi ricorda questi sproloqui su Bob Rifo.

Io prima di scrivere penso sempre a questo:
avreste il coraggio (o l'onestà) di dire IN FACCIA alle persone che criticate le STESSE COSE che scrivete su internet?
...delle chitarre che non fanno più cheke-cheke ma fuzz-fuzz.

MIODI.BLOGSPOT.COM /// ROCKIT.IT/MIODI
Avatar utente
BaroneBirra
Maestro
Maestro
Messaggi: 514
Iscritto il: 07/04/2007, 17:32
Località: cremona

Ovvio che no, sono schizofrenico.
Come uomo lavoro male.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5321
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Come diceva il saggio, quando si arriva ad autocitarsi, è la fine.
Tutta la roba estremamente grave ed inaccettabile che avevo scritto era questa.
McA ha scritto: 10/11/2009, 12:37Caro Bob,

quando facevi punk rock truffa mi piacevi.
Adesso che fai electro dance truffa mi infastidisci.
Sons Of Anarchy… Ma dai!

Con Bastards e Kinki Malinki nel cuore, ti auguro di fare un mucchio di soldi e ti porgo i miei disgustati omaggi.
A partire da ciò, sono stato ridicolizzato e preso per il çul0.
Ci sta, va benissimo, non aspettavo altro.

Evidentemente non è ammissibile dire che per me Warp 1.9 è una m.rd@ schifosa di c@xxo di aspirapolvere e che arrivare in fondo al video di YouTube senza chiudere la pagina è un'impresa.
Evidentemente non è ammissibile dire che The Zen Circus hanno testi incredibili, i Decadenza (crust hardcore vecchio stile saltato fuori dalla brughiera cremonese due minuti fa) hanno contenuti degni, e The Bloody Beetroots un c@xxo di niente.
Evidentemente non è ammissibile dire che la portata rivoluzionaria impegnata, seria e d'impatto del progetto di Bob Rifo, avente come principali esponenti la tipa mora bellissima che bacia la tipa bionda bellissima, non vale nemmeno mezzo accordo dei Compagni Iberici Tokyo Sex Destruction (senza scomodare gli MC5, ché lì veramente il confronto sarebbe impari come picchiare uno mentre è al cesso).

Naturalmente non conosco di persona tutti costoro, ma parlo per la musica che ascolto e per come si presentano gli artisti stessi.
Amo gli Aerosmith, che scrivono testi per ragazzini e hanno in testa soldi, droga, fi§@ e macchine. Ma infatti gli Aerosmith mica si pongono come profeti della rivoluzione.
Amo i Dead Kennedys, che hanno i contenuti più intelligenti della storia del rock, senza tuttavia farlo "pesare" all'ascoltatore e rifiutando ogni approccio dogmatico.
Odio The Bloody Beetroots, che della rivoluzione fanno un giochino per dementi (mi vengono in mente le facce di alcuni dei danzanti nel video da MTV, e brividi percorrono il mio giovane-vecchio corpo).

Ho detto tutto e non risponderò a eventuali altre provocazioni di Unanota, né Allo né altri.
Unanota, vorrei scrivere altro sul tuo generale atteggiamento nei confronti della discussione, ma evito. Casomai ti manderò il solito messaggio privato che ti mando un paio di volte all'anno.
In ogni caso sì, direi al Rifo ciò che ho scritto qui. Ovviamente dopo averlo legato, ché altrimenti mi salta al collo e mi azzanna, e io sono contro lo scontro fisico, soprattutto per puttanate come The Bloody Beetroots. Per ciò che il giovane superfico scrive nell'intervista, comunque, dimostra già ampiamente di non avere una pallida idea di che cosa sia l'anarchismo.

Per finire col sorriso, giochino: TROVA LE DIFFERENZE!
L'anarchismo per i Crass, l'anarchismo per Bob Rifo.

Immagine

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
Allo
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1353
Iscritto il: 01/04/2005, 16:15
Località: Cremona
Contatta:

McA, se il tuo
McA ha scritto: 15/11/2009, 18:14ridicolizzato e preso per il çul0
era per il mio post stai fraintendendo.
Stiamo discutendo, ci mancherebbe che gli intenti diventino questi.

Detto questo ribadisco che le tue argomentazioni non reggono, neanche lontanamente.
Parli senza cognizione di causa in quanto tu IPOTIZZI che l'anarchismo per Bob sia come tu lo descrivi nel giochino.
E' una tua convinzione, alla quale non puoi far seguire reali argomentazioni che la confermino. Mi spiace.

Ti ho rivolto un tot di domande (alle quali non hai risposto) proprio per dimostrarti che il tuo sproloquio era fuori luogo in quanto, punto cruciale, non RISPETTA il progetto in questione.
Se ti fossi limitato a dire 'mi fanno schifo' non avrei avuto nulla da ridire ma il tuo ego, e lo sottolineo, ti ha portato a mettere in discussione intenti e simil-ideologie di Bob, senza la minima cognizione di causa. Aria alla bocca.
Per questo la mia reazione (come sottolineo nelle ultime 2 righe del mio post precedente).

Paragonare The Zen Circus con TBB è da sè dimostrazione dell'assoluta schizofrenia dei tuoi discorsi.
E' come paragonare Pearl Jam a Daft Punk. Ha senso? Ti sentiresti legittimato a fare un paragone del genere?
Sono chiacchere in libertà e non puoi negarlo (Aerosmith, Dead Kennedys cosa c'entreranno mai in questo topic?).

Esponi pure il tuo disgusto, ma non venirci a raccontare come la pensa Bob o chi per lui.
Ultima modifica di Allo il 16/11/2009, 11:28, modificato 1 volta in totale.
http://www.lavaligetta.it
"Anche oggi ho fatto un’esperienza che spero di poter capire nel giro di pochi giorni”
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5321
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Allo ha scritto: 16/11/2009, 11:26le tue argomentazioni non reggono, neanche lontanamente.
Parli senza cognizione di causa in quanto tu IPOTIZZI che l'anarchismo per Bob sia come tu lo descrivi nel giochino.
E' una tua convinzione, alla quale non puoi far seguire reali argomentazioni che la confermino. Mi spiace.
Insomma: io mi rifaccio a ciò che dice Bob. E grossomodo Bob dice (lascio perdere le citazioni testuali, ma il senso è quello) che c'è/ci può essere una rivoluzione in atto, che la sua musica ha una certa portata rivoluzionaria, che il progetto musicale ha come base le sue simpatie anarchiche ecc.
Ora, io trovo che tutto ciò non sia vero. In base a come lo dice, e in base a quello che vedo coi miei occhi. Io vedo della gente che si diverte in un club, e va anche bene (cioè, a me fa schifo, ma non ha importanza). Ma vedo - a mio parere - sviliti dei concetti a cui tengo molto. Divertirsi in un club e fare (facciamo finta che io creda che sia anche) buona musica electro secondo me NON ha a che vedere con rivoluzione, impegno, diverso modo di concepire temi importanti ecc.
La cosa è SOLO divertimento e musica electro, fine.
Ho argomentato abbastanza? Posso esprimermi sulla base di interviste e quant'altro?
Allo ha scritto: 16/11/2009, 11:26Ti ho rivolto un tot di domande (alle quali non hai risposto)
Non ho risposto perché era inutile farlo: la tua era una serie di domande retoriche con risposta sottintesa: "No". Presupponevano già la risposta "Bob Rifo NON è un venduto". Tra l'altro, io il suddetto termine non l'ho mai usato (non lo uso mai).
Allo ha scritto: 16/11/2009, 11:26il tuo ego, e lo sottolineo, ti ha portato a mettere in discussione intenti e simil-ideologie di Bob, senza la minima cognizione di causa. Aria alla bocca.
Questa non la capisco, e un po' mi ferisce.
Cosa c'entra il mio ego? L'hai scritto due volte.
Che c@xxo me ne viene, a me, di badilare Bob Rifo?
Se lo badilo è perché lo penso.
Se dico che uno è valido, sono un capellone.
Se dico che uno fa schifo, lo dico per rimpolpare il mio ego.
Sbaglio comunque, nella tua logica.

ma fi§@!

Pace.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

McA ha scritto: 16/11/2009, 22:08Divertirsi in un club e fare (facciamo finta che io creda che sia anche) buona musica electro secondo me NON ha a che vedere con rivoluzione, impegno, diverso modo di concepire temi importanti ecc.
La cosa è SOLO divertimento e musica electro, fine.
Pur essendo d'accordo con te su alcuni punti, non sono d'accordo su questo passaggio:
1. non possiamo escludere che in effetti lasci passare qualche concetto;
2. non è detto che l'unico modo per lasciare spunti a "persone da rave" (concedetemi il termine) sia quello di farlo con strumenti culturali adatti ad esempio a te, McA, forse a volte serve cambiare il linguaggio, avvicinarsi alla lingua locale, e tramite questa, a piccoli pezzi iniziare a cambiare qualcosa (e questo McA tu lo sai bene perché anche con 7 Note avete toccato il tema di far "provare" qualcosa di diverso a qualcuno che non è vicino alle nostre abitudini).

Non sto dicendo che sbagli quando critichi Bob, ma semplicemente né io né te potremmo essere in grado di capire il suo linguaggio, nel contesto nel quale si trova, e capire se sta proponendo qualcosa di nuovo, se sta passando qualcosa.
Nello stesso modo in cui un avventore esterno a Cremonapalloza, leggendo le nostre frasi, ma non conoscendone il contesto, il linguaggio e i riferimenti, potrebbe non saper interpretare se ci stiamo prendendo per il çul°, mandandoci a cagare, scimmiottando qualcuno o scrivendo per il solo gusto di scrivere.
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto: 26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
Avatar utente
andy b
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2358
Iscritto il: 10/08/2006, 11:22
Località: cremona

ma cosa c'è da capire nel linguaggio di sir bob rifo?
che tipo di impegno sociale e rivoluzionario avete colto nelle sue parole (dette e scritte)?
fatemi/ci il piacere di non confondere il successo commerciale col valore effettivo di quanto esposto all'ascolto del pubblico.
grazie.
T.V.Andy B. - Godi baby,godi. non c'è più ma lo amo lo stesso
Avatar utente
Allo
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1353
Iscritto il: 01/04/2005, 16:15
Località: Cremona
Contatta:

Chiudo il mio intervento in questo topic che sennò stiamo qui delle settimane.
Stamattina ho incontrato la giava di McA e abbiamo chiarito face to face, che è molto mejo.

Succo della questione: io mi sono inalberato perchè lui dava gratuitamente del marchettaro (vedi folk calabro ecc.) e derideva un progetto che invece, secondo il sottoscritto, va preso a esempio da tutta la bella scena cadaverica nostrana per essere riuscito, da una taverna di Bassano del Grappa e zero budget, a riempire i palazzetti di mezzo mondo (e molto altro).

Il Calenzia invece l'ha presa sul politico, dando un peso abnorme alla faccenda dell'anarchia, che è ovviamente proporzionata ai modi e alle strategie virali del progetto (e non ai massimi sistemi dell'universo bakuniniano).

Detto questo dico che TBB rimane un piccolo miracolo della scena musicale Italiana. Fare quel che han fatto questi ce lo ricorderemo, e per un bel pezzo (vedere sotto la voce italo disco '80 tanto per capirci).
Lecito che non piacciano, anzi legittimo e comprensibile, ma che vengano additati di marchette o grossolaneria è alquanto sciocco.

Pace, sempre e comunque.
http://www.lavaligetta.it
"Anche oggi ho fatto un’esperienza che spero di poter capire nel giro di pochi giorni”
Rispondi