Il vinile del giorno

Tutto ciò che vuoi sapere o dire sulla tua musica preferita o odiata

Moderatore: McA

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

03/05/2017, 11:00

The Exploited - Troops Of Tomorrow (2016)

Finalmente ho in vinile questo capolavoro datato 1982 della band hardcore punk scozzese.
Temi: anarchia, caos, antimilitarismo, presa di posizione su Sid Vicious (considerato innocente).
Ancora oggi risulta un album aggressivo, brutale, memorabile.

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

10/05/2017, 21:00

The Hellacopters - Payin' The Dues (1997)

Questa ristampa svedese originale del secondo album era nettamente da non perdere.
Siamo nella fase punk della band: produzione grezza e acceleratore a manetta.
Impreziosisce il disco la cover della leggendaria City Slang.

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

13/05/2017, 18:00

Cripple Bastards - 2016年 日本ツアー (2016)

Registrato per il tour giapponese del 2016, è un ep limitato in flexidisc rosso trasparente.
Lato A: ultraviolenza (Ombra Nell'Ombra) e 20 flash grind istantanei.
Lato B: cover degli hardcore punx nipponici Death Side e Nightmare (grandi assoli).
Che dire? Sono i Cripple Bastards.

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

07/06/2017, 16:00

The London Symphony Orchestra - Guerre Stellari - Main Title / Cantina Band (1977)

Questo è uno dei casi in cui il primo ascolto in vinile emoziona come il primo ascolto.
Dopo decenni, la leggendaria musica di John Williams acquista sempre maggiore potenza.
Il lato B è la chicca jazz swing che si sente nella cantina di Mos Eisley.

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
Eta
Supremo
Supremo
Messaggi: 784
Iscritto il: 27/02/2005, 19:42
Località: Paesi Bassi
Contatta:

09/06/2017, 12:18

Grazie, McA.
Sapere che qui c'è sempre pronta una vasta collezione di idee da cui spulciare è una gioia.
McA ha scritto:
19/03/2017, 21:00
Nelle note interne del disco, John Sinclair ha scritto: The MC5 is a whole thing. There is no way to get at the music without taking the whole context of the music too—there is no separation. We say the MC5 is the solution to the problem of separation, because they are so together. The MC5 is totally committed to the revolution, as the revolution is totally committed to driving people out of their separate shells and into each other's arms.
I'm talking about unity, brothers and sisters, because we have to get it together. We are the solution to the problem, if we will be just that. If we can feel it, LeRoi Jones said, "feeling predicts intelligence." The MC5 will make you feel it, or leave the room. The MC5 will drive you crazy out of your head into your body. The MC5 is rock and roll. Rock and roll is the music of our bodies, of our whole lives—the resensifier, Rob Tyner calls it. We have to come together, people, "build to a gathering," or else. Or else you are dead, and gone.
The MC5 will bring you back to your senses from wherever you have been taken to hide. They are bad. Their whole lives are totally given to this music. They are a whole thing. They are a working model of the new paleocybernetic culture in action. There is no separation. They live together to work together, they eat together, fuck together, get high together, walk down the street and through the world together. There is no separation. Just as their music will bring you together like that, if you hear it. If you will live it. And we will make sure you hear it, because we know you need it as bad as we do. We have to have it.
The music is the source and effect of our spirit flesh. The MC5 is the source and effect of the music, just as you are. Just as I am. Just to hear the music and have it be our selves, is what we want. What we need. We are a lonely desperate people, pulled apart by the killer forces of capitalism and competition, and we need the music to hold us together. Separation is doom. We are free men, and we demand a free music, a free high energy source that will drive us wild into the streets of America yelling and screaming and tearing down everything that would keep people slaves.
The MC5 is that force. The MC5 is the revolution, in all its applications. There is no separation. Everything is everything. There is no thing to fear. The music will make you strong, as it is strong, and there is no way it can be stopped now. All power to the people! The MC5 is here now for you to hear and see and feel now! Give it up—come together—get down, brothers and sisters, it's time to testify, and what you have here in your hands is a living testimonial to the absolute power and strength of these men. Go wild! The world is yours! Take it now, and be one with it! Kick out the jams, motherfucker! And stay alive with the MC5!

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

13/07/2017, 13:00

Robert Johnson - The Centennial Collection - The Complete Recordings (2017)

Le 42 incisioni di Robert Johnson giunte fino a noi sono contenute in questo triplo vinile.
Al suo interno trova risposta la domanda fondamentale sulla morte, la persona e tutto quanto.
Il blues.

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

15/07/2017, 13:00

Jethro Tull - A Passion Play (1973, ristampa 1980)

Il mio album preferito della band di Ian Anderson prende opera, cabaret, folk medievaleggiante, favolette morali e critica alla religione e mescola il tutto in un alambicco: ne esce una meravigliosa alchimia prog.

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

17/07/2017, 16:00

Whitesnake - 1987 (1987)

Il Serpens Albus in copertina è David Coverdale al top della forma.
Ci sono Still Of The Night, Here I Go Again e Is This Love.
Ho fatto due tonnellate e mezza, lascio?

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

21/07/2017, 14:00

AA.VV. - That Summer (1979)

La compilation della Arista assembla 16 pezzi tra punk rock, new wave e power pop di fine Settanta.
La sempreverde Because The Night, i Ramones, Costello, Ian Dury, il pub rock, cose così.

that-summer.jpg
that-summer.jpg (176.94 KiB) Visto 173 volte
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
Eta
Supremo
Supremo
Messaggi: 784
Iscritto il: 27/02/2005, 19:42
Località: Paesi Bassi
Contatta:

21/07/2017, 23:27

McA ha scritto:
17/07/2017, 16:00
Ho fatto due tonnellate e mezza, lascio?
;D

Whitesnake 4ever.
'Cause I know what it means
To walk along the lonely street of dreams

Here I go again on my own
Goin' down the only road I've ever known,
Like a hobo I was born to walk alone
Ma certo, Coverdale, ma certo.

Immagine


Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

21/08/2017, 12:00

Queen - News Of The World (1977)

Ho la prima stampa italiana del primo album dei Queen che comprai, in cassetta, nel lontano 1994.
Al di là del capolavoro (per me), averlo in vinile significa anche apprezzare pienamente la copertina.

Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

22/08/2017, 12:00

Blind Tigers - Chants For Lost Souls And Demons (2017)

Il quartetto cremasco, purtroppo prossimo allo scioglimento, propone una bizzarra miscela di prog, garage, punk e psichedelia.
I quattro brani di questo ep testimoniano di una band originale, che suona ciò che vuole.

blind-tigers.jpg
blind-tigers.jpg (55.55 KiB) Visto 120 volte
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 4983
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

30/08/2017, 13:00

Museo Rosenbach - Zarathustra (1973)

Segnalatomi da (A)narchiste, ascoltato online, comprato prima possibile.
Auguro a tutti voi di trovare qualcosa che vi emozioni come questo capolavoro del prog italiano emoziona me: brividi tutto il tempo, lacrime sul finale.
Il Museo Rosenbach ha scritto:Zarathustra, vissuto nel 600 a.C., rinato attraverso la simbologia di Nietzsche, giunto al trentesimo anno d'età lasciò il suo paese e si ritirò sui monti dove godette dello spirito e della solitudine.
La sua disperata ricerca del SUPERUOMO non vuole realizzarsi nell'immagine del violento condottiero di una razza pura, come è stata erroneamente e tristemente interpretata, bensì nella serena figura dell'uomo che, vivendo in comunione con la natura, tende a purificare da ogni ipocrisia i valori umani.
Immagine
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.

Rispondi