The Cowbell Compilation

Tutto ciò che vuoi sapere o dire sulla tua musica preferita o odiata

Moderatore: McA

Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5014
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

25/09/2014, 17:00

In caso di riedizione di The Cowbell Compilation, consiglio di inserire anche The Gnome dei Pink Floyd, in cui il ritmo, durante la strofa, è segnato da due differenti cowbell, uno dal suono squillante, l'altro più grave, che si alternano in coincidenza con l'alzarsi o l'abbassarsi della linea melodica vocale. Pure se i cowbell sono fisicamente suonati da Nick Mason, si tratta senz'altro di uno degli infiniti colpi di genio di Syd Barrett.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5014
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

23/10/2017, 20:00

A chi volesse aggiungere una bonus track brutale segnalerò Joe's The Best dei Raw Power.

https://www.youtube.com/watch?v=YfpmW3j5pEk
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5014
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

14/11/2017, 0:00

Della miglior percussione dell'universo si fa massiccio uso in Waltz For Vincent degli Imperial State Electric (che peraltro è una canzone stupenda).

https://www.youtube.com/watch?v=-Fyl7-Ob9-g

In Porkeria, grande brano degli Zolle, è fondamentale il bridge (lo si vede proprio nella barra delle frequenze, da 0:55) con il riff rock'n'roll e il cowbell in evidenza.
Il campanaccio del nostro cuore ritorna nel finale del pezzo, usato in modo diverso, più ritmico e meno espressivo (ma il batterista suona solo come un fabbro).

Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5014
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

21/11/2017, 2:00

I canadesi White Cowbell Oklahoma, sestetto southern rock visto domenica sera al dB's di Utrecht, hanno in formazione un performer impegnato per gran parte del concerto nello specifico compito di picchiare su un cowbell (bianco, per l'appunto). Quando si sgancia dal ruolo principale è per intrattenere i presenti con discorsi da redneck, far scorrere una sega circolare su un altro cowbell (nero) generando fontane di scintille o sezionare rotoli di carta igienica con una grossa motosega, ottenendo gigantesche stelle filanti che prendono il volo verso il pubblico.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
Eta
Supremo
Supremo
Messaggi: 789
Iscritto il: 27/02/2005, 19:42
Località: Paesi Bassi
Contatta:

21/11/2017, 12:52

AKA quela volta che ho ricoperto McA di carta igienica.
Rispondi