Il rispetto per gli strumenti musicali

Tutto ciò che vuoi sapere o dire sulla tua musica preferita o odiata

Moderatore: McA

Landrew

McA ha scritto: 06/09/2006, 10:37Critico questa frase, e quindi critico il titolo del topic, in quanto ritengo che spaccare una chitarra NON sia una mancanza di rispetto nei confronti di niente e di nessuno.
Non è una mancanza di rispetto nei confronti della chitarra.
Non è una mancanza di rispetto nei confronti di chi non ha una chitarra.
Non è una mancanza di rispetto nei confronti dei tuoi genitori che ti hanno dato i soldi per comprarla.
Non è una mancanza di rispetto nei confronti di te stesso, se hai lavoricchiato o simili per comprarla.
forse per te, per me sono tutte mancanze.
McA ha scritto: 06/09/2006, 10:37Landrew Stardust adora gli Who.
il sottoscritto ne adora la musica, non qualsiasi gesto o peto da loro prodotto.
chiedo scusa per la brevità del post.
Avatar utente
marlenina
Supremo
Supremo
Messaggi: 904
Iscritto il: 26/10/2005, 14:57
Località: Cremona

McA però tu ti sei rifatto agli Who; gli Who sono un po' di annetti fa, proprio il periodo in cui si è detto spaccare una chitarra era un'altra cosa. Un altro simbolo. Ora: che per Pete Townshend quel gesto non significasse nulla, fosse pure significante, ci può stare, che la pensi come voglia; ma lo stesso non può essere per tutti coloro che lo imitano (o che imitano i "grandi" che lo fecero), non credi? dal momento in cui viene compiuto un gesto come spaccare una chitarra senza troppe pretese di significato, ma colui che lo compie diviene un idolo delle folle, quel suo gesto diventerà anch'esso idolatrato, non più spontaneo, non più casuale...
...integrare la sconfinata equazione dell'universo per mezzo dell'Integrale elettrico di vetro, dal respiro di fuoco
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Preferisco decisamente lavorare sul subliminale distruttivo, piuttosto che distruggere i supporti con il quale crearlo. Sarà possibile creare una musica in grado di indurre al suicidio le persone?  ::)
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Ranca

Mettiamo sul tavolo il confronto diretto Pete Townshend - Sydrojé.

Lasciamo stare la differenza nella caratura musicale-carismatica ecc... proviamo a porli sullo stesso livello.


Pete Townshend spacca una chitarra sul palco ad ogni concerto che fa. Gli chiedono: "Ciao Pete, come mai spacchi le chitarre?" Lui risponde: "Boh, cosi', perche' mi va". Mi sta bene, ne prendo atto, penso "Bella Pete, e' fuori come un melone, pero' se la lanciasse sul pubblico secondo me sarebbe piu' fico"

Stefano Scrima spacca una chitarra sul palco ad ogni concerto che fa. Gli chiedono "Ciao Stefano, come mai spacchi le chitarre?" Lui risponde: "Boh, cosi', perche' mi va". NON CI CREDO


Sono un supponente che giudica la gente senza conoscerla? Bon, va bene, tutto quello che vuoi. Mi riservo comunque il lusso di credere che sei un poseur (bello, bravo, fico, rocker fin che vuoi). E mi girano i c°§li°ni quando spacchi la chitarra sul palco.

Ho detto.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5585
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Ranca ha scritto: 06/09/2006, 11:40"Bella Pete, e' fuori come un melone, pero' se la lanciasse sul pubblico secondo me sarebbe piu' fico"
Townshend, a Woodstock, prima la sbraga, poi la lancia sul pubblico. Le due cose sono compatibili.
Ranca ha scritto: 06/09/2006, 11:40Stefano Scrima spacca una chitarra sul palco ad ogni concerto che fa. Gli chiedono "Ciao Stefano, come mai spacchi le chitarre?" Lui risponde: "Boh, cosi', perche' mi va". NON CI CREDO
Per me Scrima è onesto fino al midollo, quindi per me la differenza con Townshend può essere su altri piani, non su questo.

Minchia, ragazzi, son da solo. Qualcuno che apprezza ancora uno dei gesti storici del rock'n'roll?
Ultima modifica di McA il 06/09/2006, 11:53, modificato 1 volta in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

Credo sia una spinta al disprezzo delle cose, ma lo concepisco nel caso in cui vi sia un processo creativo integralmente volto al disprezzo delle cose materiali. Ma nell'ambito della musica non ha senso, considerando che difficilmente i musicisti lo fanno solo ed esclusivamente per una vocazione creativa fine a sé stessa (com'è giusto che sia nella società del denaro).
Ultima modifica di Anonymous il 06/09/2006, 11:53, modificato 1 volta in totale.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

McA ha scritto: 06/09/2006, 10:37In particolare, Gasta. Prima mi dici che se sei Cobain puoi permetterti di spaccare la chitarra, tanto hai i miliardi. Se sei il cantante dei Sydrojé no perché è una mancanza di rispetto. Non sono assolutamente d'accordo: facile spaccare la chitarra se ne hai mille, molto meno facile spaccarla se hai solo quella lì, e però la spacchi comunque per non rinunciare al rito rock'n'roll.
Adesso, però, nel calderone dei presunti "irrispettosi" metti anche Kurt.
E infatti lo metto negli irrispettosi.
Non c'e' contraddizione, McA. Se rompi una chitarra secondo me hai poco rispetto. Fine.

Il rito vuoto della distruzione della chitarra. E tu ci godi nel vederlo? Cosa ti fa dire che e' rockeggiare, quel gesto?
Cos'e', McA, ti stupisci ancora di stronzate gia' viste milioni di volte?
Ah, gia', per te il miglior gruppo sulla faccia della terra sono i Darkness... la copia, della copia, della copia, della copia, della copia, della copia, della copia...
No, perche', sai, c'e' un gruppo di canicatti' che suona nudo. Bellissimo! Cioe', loro fanno cagare, ma il cantante e' un mito perche' a meta' concerto si mette nudo!!!
Ahaha, devi vedere che roba! Il cantante E' UN IDOLO!

Come se valentino rossi, a fine corsa, distruggesse la sua moto.
Come se vieri bucasse il pallone ad ogni gol.
Come se Steve Jobs spaccasse il portatile ogni volta che conclude una convention.
Capirai...

Se mio padre mi dovesse comprare la chitarra e io dovessi spaccarla, lo farei CHIARAMENTE per MANCARGLI DI RISPETTO. Se no sarei un vero cretino che fa le cose senza un senso.
Rockeggiare lo dice Homer Simpson per fare il giovane. Ma e' solo un vecchio.

Che c@xxo vuol dire rockeggiare porca putt@n@!?? Nel 2006 chi c@xxo e' che rockeggia, dai!!!
Dove c@xxo viviamo? In California? Giriamo con il pulmino, facciamo l'amore libero, combattiamo contro la guerra nel vietnam?
E comunque, visto che ne vuoi parlare, parliamo anche dei gruppi che suonano NEGLI stadi.

Ho visto un bel numero di concerti nella mia vita.
Mi ricordo nel 96 che il pubblico dei Green Day si esaltava vedendo il bassista che sputava in alto e riprendeva lo sputo in bocca. Rockeggiava? Rockeggiava anche quando si e' sputato sulla fronte?
Mi ricordo un'esibizione dei nirvana in cui Chris Novoselic (coglione patentato) lancia in alto il basso, che gli ricade sulla testa, costringendo a interrompere il concerto. Rockeggiava? Bah.
Mi ricordo un concerto dei Verdena in cui lui, preso male come i suoi idoli Nirvana, fa tre pezzi, manda a cagare il pubblico e se ne va.
Agnelli ha picchiato uno spettatore che lo fischiava.
Rockeggiano tutti?

Per me questa e' mancanza di rispetto.

E ora parliamo di Townshend, visto che le informazioni che ci hai venduto sono SBAGLIATE.

Da wikipedia.
Although the first incident of guitar-smashing was thought to be an accident, the onstage destruction of instruments became a regular part of The Who's performances. Townshend, always a voluble interview subject, would later relate these antics to Austrian painter Gustav Metzger's theories on Auto-destructive art, to which he had been exposed at art school.
Non mi sembra che rifarsi ad una corrente artistica voglia dire che il gesto e' privo di senso. Anzi. E non vuol dire rockeggiare. Vuol dire esprimere qualcosa. Qualcosa che, evidentemente, non riusciva a far passare con le canzoni.
E non solo. Pensa che Townshend parla proprio di rispetto per lo strumento! E dice che non la distruggera' piu'... ahahah!
Dal sito della Gibson
"The guitar is perfect - a labor of love," Townshend says. "I would no more smash this than smash my own right hand."
Strano che nella tua ricerca non ti siano uscite queste informazioni, eh?
McA. Quello che diciamo e' che rompere una chitarra oggi e' anacronistico come chiamare un vietnamita "muso giallo". Chiaro?
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5585
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Nella pagina che hai citato, dice che non le distruggerà più perché non ce la fa più fisicamente e ha paura che gli venga un infarto.
Quella del sito della Gibson, vabbè... Si tratta di una chitarra particolare, certo che non la distruggerà.
Per quanto riguarda invece il significato del gesto, assicuro di non aver detto vaccate. Troverò l'articolo e poi lo riporterò fedelmente. Come dice Wikipedia, LATER lui ha detto di rifarsi a quella corrente artistica lì. I rocker, quando invecchiano, dicono un sacco di stronzate. ;D La frase che dico io era in tempi giovanili.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

McA ha scritto: 06/09/2006, 12:10I rocker, quando invecchiano, dicono un sacco di stronzate. ;D
Non solo i rocker. I vecchi bisogna ammazzarli da bambini.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

Quindi in che anno la diceva?

McA, quando tu scrivi sembra davvero che postuli. Ti dimentichi spesso di argomentare.
Ci parli di Townshend come se fosse l'archetipo del distruttore di chitarre senza senso. Ma non e' cosi'. Non e' cosi'!
Il senso c'e', sempre, in tutto.
Anche nel sollevare una chitarra e spappolarla per terra.

Se neghi questo, neghi la possibilita' di parlare di questo.

Se vuoi definirmi rockeggiare, ne parliamo.
Se no rimane che e' un gesto che ERA carico di significato e che, ora, e' NOIOSAMENTE STRAVISTO.
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

gasta ha scritto: 06/09/2006, 12:19Il senso c'e', sempre, in tutto.
Non è vero >:(
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5585
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

gasta ha scritto: 06/09/2006, 12:19Se vuoi definirmi rockeggiare, ne parliamo.
Se no rimane che e' un gesto che ERA carico di significato e che, ora, e' NOIOSAMENTE STRAVISTO.
No, Gasta. Bon, non saremo mai d'accordo.
Non era carico di significato, non significava "Ho il disagio esistenziale", non significava "Ragazzi, ribellatevi!", non significava "Io sono Dio", era solo l'atto incontrollato di un ventenne pieno di anfetamina.
"Rockeggiare" lo dico (e lo scrivo) proprio col sapore naïve di Homer, lo dico con l'ironia con cui uno può dire "sballo" (tanto per rimanere in tema).
"Noiosamente stravisto"... Beh, se è una gara di innovazione, sicuramente spaccando una chitarra non ti piazzi molto in alto. Ma non mi pare sia una gara di innovazione.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

McA ha scritto: 06/09/2006, 12:36Non era carico di significato, non significava "Ho il disagio esistenziale", non significava "Ragazzi, ribellatevi!", non significava "Io sono Dio", era solo l'atto incontrollato di un ventenne pieno di anfetamina.
Non e' vero! Non e' cosi'!
Era ESPRESSIONE DI DISAGIO! Se vuoi inconsapevole, inconscia, ma VIVA e SINCERA!
Posso essere d'accordo con te quando dici che *anni dopo* ha giustificato il suo gesto dicendo di rifarsi a quella corrente artistica.
Ma distruggere una chitarra non puoi dire che non significhi nulla.
Significa "guardatemi".
Significa "non me frega niente".
Significa "urlate, c@xxo!".
Significa fare cio' che in quegli anni NESSUNO faceva. Loro l'hanno portato all'estremo, l'hanno ritualizzato.
E sicuramente significava molto, moltissimo per il suo pubblico?

Se non ha senso davvero di esistere! Perche' lo fai solo di fronte al pubblico?
O ogni volta che imbracci la chitarra lo fai, anche mentre suoni La canzone del sole di battisti?
(nota, sto parlando sempre di GRANDI, non parlo di un gruppo studentesco)
McA ha scritto: 06/09/2006, 12:36Ma non mi pare sia una gara di innovazione.
(Qui parliamo di gruppi studenteschi.)
Eppure, McA, vero o no che tu mi dici "lui e' un idolo, guarda lo show fino alla fine, spacca tutto dopo!".
Cos'e' che ti fa eccitare cosi' tanto?

(Qui non parliamo di gruppi studenteschi. Questa e' una sintesi.)
Se non e' NIENTE, perche' lo fanno? Se e' senza motivo, perche' lo fanno sempre di fronte a un pubblico?
Avatar utente
jaco1988
Maestro
Maestro
Messaggi: 611
Iscritto il: 18/12/2005, 14:10

Premetto di nuovo di non essere d'accordo sul rompere gli strumenti...però, secondo il mio modesto parere che senso ha nel 2006 rompere uno strumento?un senso di ribellione?ribellione a cosa? all'impero berlusconi?a mediaset?

nel 2006 che senso ha rompere un c@xxo di strumento?

io non sono d'accordo però uno mi può dire, negli anni 70, epoca d'oro del rock questo gesto magari aveva un senso ke io in modo ignorante non riconosco...comunque alla fine volendo cobain può rompere tutte quelle c@xxo di chitarre che vuole...lui aveva i soldi, non viveava a fondo il rapporto con il suo strumento si vede, affari suoi, lui è Cobain!!

Io, che sono il primo imbecille che passa non mi posso permettere di rompere una c@xxo di chitarra e perchè? perchè non sono un c@xxo di nessuno...

Probabilmente se lo stesso gesto viene fatto da me e Cobain viene interpretato in due modi diversi..

La gente vede Cobain (non io) e dice:

Guarda il gran cantante dei Nirvana

La gente vede me e dice:

Guarda lo sfigato che ha 4 soldi e per farsi vedere spacca l'unica chitarra che ha...

io la penso così
Ultima modifica di jaco1988 il 06/09/2006, 13:55, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
arthur
Novizio
Novizio
Messaggi: 17
Iscritto il: 25/06/2006, 18:14

mi fate un po' ridere..
spaccare la chitarra è spaccare la chitarra.. non ha mai avuto un significato se non quello di farlo perchè gli altri non lo fanno.. perchè tu sei diverso e incazzato.. INCAZZATO! nel 2006 chi lo fa più? forse non lo fa più nessuno perchè si ha vergogna dato che in passato già in tanti l'hanno fatto.. o forse perchè non si vuole buttare dei soldi per niente.. o forse perchè nessuno più lo sente veramente..
se c'è chi ancora lo fa.. RISPETTO.
non potete sapere cosa si prova dentro nel momento in cui ci si sfoga in questo modo.. credo che ci si senta i re dell'universo.. dell'universo.. c@xxo.
questa è la mia vita
tieniteli tu i consigli
io non l'ho capita
figurati se tu fai meglio
Avatar utente
viciousburger
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2353
Iscritto il: 18/10/2005, 16:59
Contatta:

io ho preso a mazzate la pianola del mio tastierista e distribuito i tasti (solo quelli neri) al pubblico.
in effetti mi hanno detto che in quel momento mi è cresciuta un'aura dorata intorno e ho iniziato a scondizolare a mezz'aria. a mezz'aria, c@xxo.
i'm forever blowing bubbles.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

arthur ha scritto: 06/09/2006, 14:13credo che ci si senta i re dell'universo.. dell'universo.. c@xxo.
Se poi ti guardi attorno un attimo e ti accorgi che stai suonando a Cremona, ti senti ancora il re dell'universo?
Manco c'avessi il tra le braccia Kate Winslet e il titanic sotto al çul°...
Avatar utente
Dexter
Esperto
Esperto
Messaggi: 440
Iscritto il: 28/02/2006, 1:46

(A)narchiste ha scritto: 05/09/2006, 18:59Spaccare una chitarra è come la mancanza di stile dei gruppi metal
attento!
Avatar utente
unanota
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1693
Iscritto il: 19/10/2005, 21:55
Località: milano/cremona
Contatta:

Mi rivolgo a McA: con tutto il rispetto per la tua opinione, trovo il tuo primo post, e la sua conclusione, francamente ridicoli.
Una sola cosa.
Tu hai scritto:
McA ha scritto: 06/09/2006, 11:46Per me Scrima è onesto fino al midollo, quindi per me la differenza con Townshend può essere su altri piani, non su questo.
E non posso negarlo: è vero, o perlomeno era così quando lo conoscevo e quando suonavo con lui.
Non ho dubbi a credere che ciò che scrive, che mi piaccia o no, che mi asfissi o meno, rappresenti un suo sentimento sincero. Non ho dubbi.

Riguardo al più stretto oggetto del topic, vorrei inizialmente ricordare che finora il cantante dei Sydrojé (tanto abbiamo già fatto nomi e cognomi) non ha spaccato alcuna chitarra. Nè l'altra sera, nè quando l'ha lanciata rovinosamente giù dal palco, mesi fa. Ha bensì fatto altri gesti, come mandare affanculo il suo pubblico, o malmenare i suoi strumenti. Chiudo la considerazione.

Tu, McA, precedentemente, hai scritto:
McA ha scritto: 06/09/2006, 10:37Prima mi dici che se sei Cobain puoi permetterti di spaccare la chitarra, tanto hai i miliardi. Se sei il cantante dei Sydrojé no perché è una mancanza di rispetto. Non sono assolutamente d'accordo: facile spaccare la chitarra se ne hai mille, molto meno facile spaccarla se hai solo quella lì, e però la spacchi comunque per non rinunciare al rito rock'n'roll.
Ecco, questa cosa mi fa ridere. Io non credo, non voglio credere, o almeno spero, che il cantante dei Sydrojé voglia spaccare la sua chitarra per non rinunciare al rito rock'n'roll. Per la mia opinione, questa motivazione mi sembra una colossale CAGATA che meriti ben poco rispetto.

Se Stefano vuole spaccare la sua chitarra sono solo CAZZI SUOI, ma finchè non si esibisce su un palco, e diventa irremediabilmente soggetto a critiche. Io non condivido; vorrà esprimere la sua rabbia, sfogare l'energia *negativa*, sentirsi meglio. Credo che chi ascolta i Sydrojé riesca già a percepire in abbondanza certi sentimenti e certe convinzioni; si tratta qui di aggiungere scena alle parole, forse più forti di quanto si renda egli stesso conto.

Comunque, ecco quasi una conferma...
arthur ha scritto: 06/09/2006, 14:13perchè tu sei diverso e incazzato.. INCAZZATO! nel 2006 chi lo fa più? forse non lo fa più nessuno perchè si ha vergogna dato che in passato già in tanti l'hanno fatto.. o forse perchè non si vuole buttare dei soldi per niente.. o forse perchè nessuno più lo sente veramente..
Opinione tua.
Sei diverso e incazzato, opinione tua.
Ti senti il re dell'universo, pure opinione tua.
Ultima modifica di unanota il 06/09/2006, 22:43, modificato 1 volta in totale.
...delle chitarre che non fanno più cheke-cheke ma fuzz-fuzz.

MIODI.BLOGSPOT.COM /// ROCKIT.IT/MIODI
Avatar utente
arthur
Novizio
Novizio
Messaggi: 17
Iscritto il: 25/06/2006, 18:14

vorrei dire una cosa a Jaco1988,
se tu davvero ragioni in questo modo.. io potrei dirti:"ma chi sei tu per dire che un musicista non famoso non è nessuno e quindi non ha senso il suo gesto estremo? (spaccare lo strumento).
chi sei tu?
Probabilmente il cantante dei Sydrojè è qualcuno per il suo piccolo pubblico, per chi lo apprezza, per chi lo ascolta e per chi crede in lui.
Non devi essere per forza Kurt...
Kurt spaccava la chitarra molto di più quando ancora non era famoso e aveva tre fan in croce.
Comprendi??
Kurt aveva tanta rabbia..
Se voi non avete dentro la vera rabbia non potete parlare di certe cose così delicate... scusate ma non credo che il cantante dei Sydrojè avesse voluto alzare tutte queste polemiche contro di lui...
io credo solo che voglia esprimere quello che prova veramente...
Se è così.. è così.
Perchè altrimenti? Per farsi odiare da tutti voi? Non credo che questo sia molto divertente... proprio per niente.
questa è la mia vita
tieniteli tu i consigli
io non l'ho capita
figurati se tu fai meglio
Rispondi