Il libro che mi ha cambiato la vita...

Se vuoi fare il ciutto, è qui che devi scrivere.
P
Pratico
Pratico
Messaggi: 180
Iscritto il: 03/07/2006, 16:23
Località: Catania
Contatta:

28/12/2006, 12:17

Anche per me "Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta", lo lessi 6 o 7 anni fa e dal quel momento non mi sono piu' ripreso.
-Le piramidi belle? Non gli hanno fatto nemmeno una finestra!
-Nemmeno un balconcino, un terrazzino, un pozzo luce?!?
-No
-E l'agibilità come gliel'hanno data?
-Si vede che già a quei tempi si poteva condonare...
-Ma i faraoni erano di Forza Egitto?
Avatar utente
Piccola
Novizio
Novizio
Messaggi: 41
Iscritto il: 15/11/2006, 18:03
Località: cremona

28/12/2006, 12:51

«L'utilità e il danno della storia nella vita» di Nietzsche mi ha spinto ulteriormente in una visuale di vita basata sul non guardarsi indietro mai.
«Giro di vento» di Andrea de Carlo mi ha fatto capire alcune cose di me
«Il ritratto di Dorian Gray» di Wilde mi ha regalato quel pizzico di cinismo che non guasta mai...
Ultima modifica di Piccola il 31/12/2006, 16:14, modificato 1 volta in totale.
"La prova principale della vera grandezza di un uomo consiste nella percezione della propria piccolezza"
(Einstein)
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

30/12/2006, 1:57

P ha scritto:
28/12/2006, 12:17
Anche per me "Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta", lo lessi 6 o 7 anni fa e dal quel momento non mi sono piu' ripreso.
Per me e' pazzesco.
Ogni volta che vado in vespa ci penso: nelle prime pagine c'e' una grande verita'.
Chi viaggia in auto e' come se stesse guardando un film al cinema.
Chi viaggia in moto e' come se quel film lo stesse interpretando.
E poi i rumori e i profumi e la densita' dell'aria.
Non ho una moto.
Ma se mai ne avessi una sara' per quel libro.
Avatar utente
Maggie
Esperto
Esperto
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/11/2002, 17:23
Località: cremona-bologna

03/01/2007, 13:29

Il mondo si divide in:
quelli che mangiano la cioccolata senza pane
quelli che non riescono a mangiare la cioccolata se non mangiano anche il pane
quelli che non hanno la cioccolata
quelli che non hanno il pane
(Dai detti celebri di nonno Socrate)

Margherita Dolcevita - Stefano Benni
Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra, talvolta vediamo la vita nell’aria.
E la chiamiamo polvere..

"Margherita Dolcevita" - S.Benni
PaulAnka

03/01/2007, 13:33

"Il senso delle cose" di Richard P. Feynman
Avatar utente
(A)narchiste
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1316
Iscritto il: 15/12/2005, 20:32
Località: Dintorni

03/01/2007, 18:18

"Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare lui stesso un mostro. E se tu riguarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorra' guardare dentro di te."

Al di la' del bene e del male di Friedrich Wilhelm Nietzsche, tutto il resto sono meteore che viaggiano intorno a quest'opera.

"L'uomo avido di potere incontra la sua rovina nel potere, l'uomo bramoso di denaro nel denaro, il sottomesso nella servitu', il gaudente nel piacere. E cosi' il lupo della steppa si rovino' con l'indipendenza"

Il libro che invece descrive la mia vita e' Il lupo nella steppa di Hermann Hesse.
Ultima modifica di Anonymous il 03/01/2007, 18:25, modificato 1 volta in totale.
Oh Bucaiola! Tu mi tradisci! Tu dici "VENGO!" e invece tu pisci!
Prostataingrossata

04/01/2007, 11:48

תּוֹרָה
Cercando di andare alla fonte di un malessere trovai le risposte nel libro dei libri.
Il giorno dopo aver riarrotolato l'ultima frase mi risvegliai biondo, ma passò subito.
Ultima modifica di Sgt.Pepper il 04/01/2007, 11:53, modificato 1 volta in totale.
turk-182

07/01/2007, 13:08

John Steinbeck - Furore
PaulAnka

08/01/2007, 19:04

Novecento di Alessandro Baricco
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2301
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

08/01/2007, 19:20

PaulAnka ha scritto:
08/01/2007, 19:04
Novecento di Alessandro Baricco
quando l'avevo letto, l'avevo imparato tutto a memoria...2 settimane di dedizione totale...
bellissimo
assieme a "oceano mare" è uno dei libri più belli del mondo
ma non mi hanno cambiato la vita...più che altro hanno segnato due periodi pazzeschi
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
Avatar utente
ilpoldo
Maestro
Maestro
Messaggi: 718
Iscritto il: 24/10/2005, 0:00
Località: UK
Contatta:

12/01/2007, 10:16

quoto ma oceano mare mi resta fuori dai libri meglio.
excitable boy
Avatar utente
VogliamosoloMekkà
Pratico
Pratico
Messaggi: 191
Iscritto il: 09/08/2006, 12:38

12/01/2007, 16:05

mostrillo ha scritto:
27/12/2006, 9:25
L'insostenibile leggerezza dell'essere, milan kundera
idem, capolavoro!
Vogliamo solo McA! Vogliamo solo McA! Vogliamo solo McA...
mostrillo

17/01/2007, 12:59

oooh oceano mare... più che cambiarmi la vita mi ha accompagnato in anni di cambiamento... è il mio libro
Avatar utente
currysauce
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1706
Iscritto il: 20/06/2006, 14:52
Località: Cremuna

17/01/2007, 19:06

mostrillo ha scritto:
27/12/2006, 9:25
L'insostenibile leggerezza dell'essere, milan kundera
te lo appoggio, spettacolare.

ma anche

Flash - Katmandu il grande viaggio (Duchaussois Charles) FURIOSO
Fiesta (Hernest Hemingway)
Due di Due (Andrea de Carlo)
Altà Fedeltà (Nick Hornby)
Il Capitale(Karl Marx)
Diario in Bolivia (Ernesto Che Guevara)
Il rosso e il nero (Stendhal)
NO LOGO 8Naomi Klein)

ce ne sarebbero molti altri ma non ho il tempo di metterli tutti adesso.

Sono i libri da cui ho tratto insegnamenti e emozioni. Come puoi avere un solo libro che ti cambia la vita?
Prostataingrossata

22/01/2007, 11:20

currysauce ha scritto:
17/01/2007, 19:06
Il Capitale(Karl Marx)
...Ma le due merci qualitativamente equiparate l'una all'altra non rappresentano la stessa parte. Viene espresso solo il valore della tela. E come? Mediante il suo riferimento all'abito come suo " equivalente ", ossia " cosa scambiabile " con essa. In questo rapporto l'abito conta come forma d'esistenza di valore, come cosa di valore, poiché solo come tale esso è eguale alla tela. Dall'altra parte il proprio esser valore della tela viene in luce ossia riceve una propria espressione autonoma, poiché solo come valore essa è riferibile all'abito come qualcosa di valore identico ossia scambiabile con essa. Allo stesso modo l'acido butirrico è un corpo differente dal formiato di propile. Ma l'uno e l'altro consistono degli stessi elementi chimici: carbonio (C), idrogeno (H) e ossigeno ( 0 ), e inoltre -nella stessa composizione percentuale C4H8O2.. Ora, se identificassimo il formiato di propile con l'acido butirrico, in questo rapporto il formiato di propile varrebbe in primo luogo soltanto come forma di esistenza di C4H8O2, e in secondo luogo si verrebbe a dire che anche l'acido butirrico consiste di C4H8O2. Con l'identificazione del formiato di propile con l'acido butirrico si sarebbe dunque espressa la loro sostanza chimica, distinguendola dalla loro forma fisica...etc.

Cristo santo!
Ultima modifica di Sgt.Pepper il 22/01/2007, 11:20, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
andy b
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2359
Iscritto il: 10/08/2006, 11:22
Località: cremona

22/01/2007, 21:22

non cambierà la vita ma fa capire molte cose a riguardo...
Ultima modifica di andy b il 22/01/2007, 21:23, modificato 1 volta in totale.
T.V.Andy B. - Godi baby,godi. non c'è più ma lo amo lo stesso
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2301
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

28/01/2007, 12:25

il profumo
di P Suskind

mi ha aperto il naso

ho cominciato a vivere il mondo con un senso in più.

per cui nessuno si lamenti se annuso in continuazione  ::)
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
Avatar utente
viciousburger
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2353
Iscritto il: 18/10/2005, 16:59
Contatta:

28/01/2007, 15:33

curiosità:
non ho letto il libro, ma ho visto quella cagata del film.

anche nel libro c'è l'orgia paesana quando lui sta per essere giustiziato?
i'm forever blowing bubbles.
Avatar utente
baol
Associazione
Associazione
Messaggi: 2301
Iscritto il: 14/07/2005, 19:44
Località: cremona
Contatta:

28/01/2007, 15:43

sì...

non ho visto il film.

il libro è fantastico
sono anche andato a grasse per vedere la città
grasse fa cagare
...it's only your mind, you know...

L'uomo capisce tutto.
Tranne le cose perfettamente semplici.

errare è umano, correggere lecito, cliccare invia prima d’aver ricontrollato è ma porca tr°i@ che figura di m.rd@.
PaulAnka

28/01/2007, 16:24

viciousburger ha scritto:
28/01/2007, 15:33
anche nel libro c'è l'orgia paesana quando lui sta per essere giustiziato?
Eh no! non si fa così! mettiamo che non avessi ancora letto il libro... sarei già a conoscenza di un fatto di cotanta rilevanza.
è un po' come se mi svelaste il finale della bibbia anticipandomi che la maddalena e gesù si sposano in una cappella di las vegas e aprono un autolavaggio a cleveland...
scusate la blasfemia.
Rispondi