Link

Se vuoi fare il ciutto, è qui che devi scrivere.
Rispondi
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

16/07/2011, 7:43

Quali sono secondo voi i migliori siti dedicati ai libri? Che contengano recensioni, consigli, interviste ad autori?

Io faccio uso smodato di anobii e amazon. Con i noti dovuti limiti.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5202
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

16/07/2011, 10:15

Io sottoscrivo la domanda senza saper dare una risposta. Di solito, terminata la lettura di un romanzo o di una raccolta di racconti (quindi, solo dopo essermi fatto una mia idea), non faccio altro che scriverne il titolo su Google, sperando di trovare qualche buona recensione di testa pensante.
Mi piacerebbe anche sapere se esiste un bel sito di sinossi completamente rivelate a mo' di spoiler, naturalmente non per gusto masochista, ma per avere un riferimento sicuro sulla trama di romanzi letti tanto tempo fa, o comunque di storie dall'intreccio complesso. In questo senso, la pagina Wikipedia relativa al tal libro si rivela, quasi sempre, piena di inesattezze.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

16/07/2011, 10:31

La Feltrinelli: fatto bene, elenca i nuovi arrivi, di tutte le case editrici ovviamente, ha le sue classifiche, vi riconosce la vostra tessera Feltrinelli e se fate gli acquisti online comunque vi accreditano i punti alla scheda.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7045
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

18/07/2011, 9:01

posso dire una cosa che mi preme?
la prossima volta che leggo "pubblicata dai tipi di", "curata dai tipi di", "i tipi della", "i tipi", "tipi" per riferirsi a gente che lavora nell'editoria, prima vomito, poi vado dall'ultima persona a cui l'ho visto scrivere e lo meno, poi risalgo uno per uno a tutti quelli che l'hanno scritto in questi anni, fino a beccare il primo e fargli pagare per gli abusi di tutti i suoi epigoni.
attenzione.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7045
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

18/07/2011, 11:06

qui nessuno (anche se una volta mi sa che McA l'ha scritto)
è solo un sassolino nella scarpa che volevo togliermi

ah! deriva da tipi nel senso etimologico di tipografia e non tizi
ok, morte a chiunque l'abbia usata nella vita
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7045
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

18/07/2011, 11:57

gasta ha scritto:
16/07/2011, 7:43
Io faccio uso smodato di anobii e amazon. Con i noti dovuti limiti.
mi collego ad anobii e trovo la tua recensione de La versione di Barney di Mordecai Richler, libro che mi regalarono, lessi e amai nel 2007.
la cosa buffa è che Tina, dopo settimane di lettura iniziata su mio suggerimento, l'aveva finito proprio ieri pomeriggio.
poi è andata a prendersi un altro libro dalla mia libreria: Infinite Jest di DFW.

3 topic recenti che collassano su se stessi, che meraviglia.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Rispondi