Pagina 1 di 1

Andrea Cisi - La piena

Inviato: 28/12/2016, 16:10
da Q
Il 28 ottobre è uscito il nuovo romanzo di Andrea Cisi, intitolato La piena.

Immagine

Libro da me comprato subito, in lettura in queste ferie natalizie, apro il topic oggi, uno di quei giorni vuoti ma ricchi che stanno tra Natale e Capodanno e che permettono di uscire dalla routine, ad esempio ascoltando la trasmissione Fahrenheit su Radio 3 e scoprendo che il libro di cui sopra è il premio del quiz radiofonico odierno.

Re: Andrea Cisi - La piena

Inviato: 28/12/2016, 22:57
da Eta
Amore eterno per Fahrenheit, che bello il premio sia quello! :)

Re: Andrea Cisi - La piena

Inviato: 29/12/2016, 13:00
da McA
Sapevo che il nostro Cizzu sarebbe stato ospite ieri a Fahrenheit, ma non avevo potuto ascoltarlo.
Per fortuna, i podcast sono una cosa meravigliosa, quindi ho potuto ascoltare Il libro del giorno del 28/12/2016.

Re: Andrea Cisi - La piena

Inviato: 12/01/2017, 13:08
da Q
che il libro stia andando bene a livello nazionale è un fatto, ma vedere il nome Andrea Cisi nella rubrica Italieni di Internazionale fa impressione.

recensione di Frederika Randall.

Re: Andrea Cisi - La piena

Inviato: 12/01/2017, 13:10
da Q
ah! aggiungo la segnalazione (che pensavo di aver già fatto) della recensione di Veronica Raimo su Rolling Stone.

Re: Andrea Cisi - La piena

Inviato: 13/01/2017, 20:40
da Q
Andrea Cisi novello Virgilio del fiume Po per la trasmissione Quante Storie di Rai3

Cremona: lo scrittore Andrea Cisi

Il reportage settimanale di Quante Storie dalla provincia italiana è affidato allo scrittore Andrea Cisi, con le immagini di Raffaele Manco dalla sponda cremonese del Po

Re: Andrea Cisi - La piena

Inviato: 16/01/2018, 23:00
da McA
Ho letto La piena durante le ferie montanare agostane 2017 e mi corre perlomeno di dire che è senz'altro il miglior libro di Andrea Cisi finora, il più completo, quello in cui meglio si amalgamano le sue due principali caratteristiche di scrittore (umorismo da un lato, descrizioni dall'altro).
La cosa stuzzicante è che trovo ancora qualche margine di miglioramento in questo territorio narrativo, che è comunque l'habitat naturale cisiano.