Chi ha incastrato Roger Rabbit

Le cinéma (abréviation de cinématographe) est une projection visuelle en mouvement, le plus souvent sonorisée.

Moderatore: maio

Rispondi
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7186
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

Mi chiedevo: com'è nella versione originale la gag di Chi ha incastrato Roger Rabbit in cui Roger confonde la parola proposta con prostata?
Qui la gag nell'edizione italiana...



potrei cercare la risposta per i fatti miei, ma mi piace l'idea di una risposta old fashioned da qualche appassionato
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5541
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Non trovo in rete gli stessi 16 secondi di film in lingua originale, ma lo script è questo.
Dolores: Anything I can do?
Valiant: Maybe you could go down and check the probate.
Roger: Yeah! Check the probate! Why, my uncle Thumper had a problem with his probate and he had to take these big pills and drink lots of water!
Valiant: Not prostate, you idiot, probate!
Ho risposto perché, pur non conoscendo il film in inglese a memoria, mi ritengo un grande appassionato di Chi ha incastrato Roger Rabbit, prima videocassetta che ho posseduto (e quindi primo film che ho posseduto), lo stesso giorno in cui arrivò a casa mia il videoregistratore.

Grazie Q, per avermi spinto ad andare a vedere la battuta in originale (e così accorgermi del buon lavoro di adattamento italiano della battuta stessa).
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7186
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

fico! grazie McA

se non intendo male (bisognerebbe vedere il resto dello script) "check the probate" sta per "controllare l'esecuzione testamentaria", nel contesto del film...
immagino tosta anche in inglese, magari con sfumatura di riferimenti al "probate judge" (giudice competente in materia di testamenti) e quindi al terribile giudice di Cartoonia, chissà.

Detto ciò, riguardando la battuta in italiano si apprezza l'adattamento, ma ci si rende anche definitivamente conto che quello che dice Valiant, ovvero "forse una proposta di proroga del testamento", è una frase dissennatamente tecnicistica da usare come risposta alla richiesta "posso fare qualcosa". Lo è però anche nell'originale, a meno, ripeto, di sfumature che non colgo.
Ultima modifica di Q il 26/09/2013, 12:21, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5541
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

Ieri sera ho visto Chi ha incastrato Roger Rabbit per l'ennesima volta, ma, in qualche misura, per la prima, nel senso che tutte le precedenti visioni erano state in videocassetta (a parte una in dvd) su schermo da 20 pollici o poco più, mentre stavolta ho gustato il film di Zemeckis ad altissima qualità digitale su schermo da 55 pollici (del tutto un altro sport, soprattutto in termini di possibilità di cogliere citazioni, piccoli dettagli, scritte e altro).
Il motivo per cui scrivo qui è però macroscopico e si riferisce al confronto tra edizione originale statunitense e adattamento italiano.
Avendo visto il film con la traccia video originale, mi sono accorto di una differenza gigantesca con l'inizio per come lo conoscevo.
In originale, subito dopo il titolo del film, appaiono i titoli di testa del cartone in cui Roger Rabbit e Baby Herman stanno recitando.
Ci interessano i primi 15 secondi del video sottostante.



Poiché
McA ha scritto: 26/09/2013, 12:00mi ritengo un grande appassionato di Chi ha incastrato Roger Rabbit, prima videocassetta che ho posseduto
capirete il mio sgomento nel vedere quelle immagini, che, nella vhs italiana, erano assenti, coperte da due folli cartelli tipo intervallo al cinema.
Sullo stesso jingle da cartone animato classico Warner Bros. apparivano, ciascuno per qualche secondo, FINE PRIMO TEMPO e SECONDO TEMPO.

roger-rabbit-fine-primo-tempo.jpg

Alla pagina da cui ho tratto le immagini, chi scrive è convintissimo che si tratti di un grossolano errore e che, per qualche motivo, i cartelli dell'edizione cinematografica siano finiti nella prima stampa italiana home video del film.
A me, sin da bambino, sembrava invece una trovata geniale (e del tutto intenzionale) per far cominciare un film assurdo come Roger Rabbit.
Dove stia la verità non lo so, però so che i due cartelli in questione sono poi stati rimossi dalle successive edizioni italiane del film, e che quindi la vhs in mio possesso acquisisce un particolare valore storico.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Rispondi