Coincidenze assurde

Dal greco = spazio aperto

Moderatore: .ferro

Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

29/07/2011, 10:04

Io leggo sempre appassionatamente queste coincidenze assurde. Perché solo gli stolti le vedrebbero come le coincidenze normalissime, eventi correlati, contigui e tanto più limitrofi.
Ma no, c'è questo thread che raccoglie cotante stranezze. E il mio cuore si riempie di speme, che stanotte ho sognato che mi fidanzavo con Charlotte Gainsbourgh, e sono quasi certo succederà.

Tra l'altro ho recensito Trilogia della città di K. È morta Agota Kristof. Due giorni fa.
Filologicamente, vi chiedo:
- è una coincidenza assurda?
- porto sfiga?
- importa che fosse malata da anni?
- cremonapalloza è sorta su di un cimitero indiano?
- gli alieni ci ascoltano?
- i cerchi nel grano sono una bufala?

Conoscete la definizione di Magical Thinking?
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

29/07/2011, 10:23

gasta ha scritto: - porto sfiga?
francamente, quando ho sentito della morte della Kristof, l'ho pensato, sì
:P
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Ash
Associazione
Associazione
Messaggi: 871
Iscritto il: 14/03/2008, 11:10

29/07/2011, 11:05

recensiscici questo:

Immagine
Avatar utente
labbio
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1311
Iscritto il: 22/01/2008, 19:32
Località: Cremona

29/07/2011, 11:52

gasta ha scritto: - i cerchi nel grano sono una bufala?
Non so, ma a Stan Herd gli fanno una pippa
Tranquillo, penso a tutto io
Dicono di me: "un rompicoglioni fuori scala, un vero professionista della noia". Siete avvisati.
Non è una frisona
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

29/07/2011, 12:16

e che dire allora di campi così?
Ultima modifica di Q il 29/07/2011, 12:17, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
.Eta.

29/07/2011, 20:15

il belloso ha scritto: rimane nell'area delle coincidenze, di sicuro non ---assurde---
Ho sempre preso il termine "assurdo", in questo contesto, in modo estremamente discorsivo, della serie:
- Oh! Devo dirti una roba assurda, ho rivisto il mio ex compagno delle medie che ora è sposato!
Questo, ovviamente, non è assurdo. Però questa parola ce l'abbiamo in bocca sempre comunque, o sbaglio? Quasi slang. O no?
"Assurdo" nel senso di fatto notevole, un fatto che vuoi raccontare, insomma. No?
A parte ciò.

Tra il vedere coincidenze ovunque e il vedere "altro", oltre, il passo, chiaramente, è breve. E dunque è giustissimo stare attenti a non vederle dove non ci sono o a non ingigantire cose relativamente normali. Ma è anche ottuso non vederle affatto.
Questo thread mi è sempre piaciuto perché si limita ad elencarle. Silenziosamente, onestamente.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

29/07/2011, 23:32

Ero ironico. Fanne quel che vuoi di questo thread.
In ogni caso non mi soffermerei sul senso di assurdo, parola che non amo.
Piuttosto sul fattore coincidenze. E come invece io razionalizzi tutto ciò che accade catalogando la maggior parte delle cose come CONSEGUENZE.

Se desideri qualcosa e poi lo sogni, linguisticamente è evidente che sia una conseguenza.
Senti questa. Mia madre, mia nonna e mia zia per ANNI ogni sera hanno fatto lo stesso sogno. Sempre.
Tutto è iniziato con la morte prematura di mio nonno.
Coincidenza assurda?
O naturale conseguenza?

Tutto ciò, e a questo punto non sono ironico, perché mi spaventano le coincidenze. I fatti sganciati. I cambiamenti giudicati improvvisi.
Mi fanno paura perché sono ciechi e sordi e smemorati.
Le conseguenze no. Seguono un processo. Si parte da, si arriva a. Non ci sono contemporaneità. Piuttosto contiguità. Non sovrapposizioni.
Mi spiego?
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

01/08/2011, 9:44

1) sabato ero al concerto di Ben Harper, a Villafranca di Verona, paese noto per ospitare l'aeroporto Catullo

2) ieri (domenica, 14 ore dopo la fine del concerto), sono a pranzo dai miei genitori, alla fine mia madre insiste per offrirmi un cioccolatino di una marca mai sentita

3) mia sorella, stranamente pure lei a pranzo dai miei (non pranzavamo insieme da Natale), da brava femmina attenta alla linea, legge l'etichetta dei cioccolatini

Q! guarda! li fanno a Villafranca di Verona!


niente di straordinario, lo so, ma la serie di cause necessarie ad ottenere queste conseguenze non smette di farmi prendere bene.
bastava che ad esempio raccontando del concerto a mia sorella non mi fossi soffermato sulla location particolare (il castello scaligero di villafranca) e questa sincronicità sarebbe rimasta lì, nello scaffale dei cioccolatini dei miei genitori.
Ultima modifica di Q il 01/08/2011, 9:49, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
.Eta.

16/08/2011, 16:28

Qualche notte fa, ho fatto uno strano sogno ambientato in uno scantinato un po' rustico in cui dovevo fare da comparsa per un video diretto da un ragazzo che non vedo da svariati anni.
Poche sere fa, per caso, l'ho reincontrato.
(Già il fatto di rivederlo proprio in quei giorni era notevole, ma va be'.)
Gli ho detto del sogno.
Lui mi ha risposto che qualche notte fa ha girato un video in uno scantinato un po' rustico.

[hr][/hr]

Entro al Lovely Viper un po' per caso e una mia amica mi fa notare una maglietta bianca con un ritratto a matita del nostro amatissimo bocconcino di manzo Devendra Banhart: ne restano due e le prendiamo al volo, una a testa.
Me ne sto a tredicimila denti di sorriso tutto il pomeriggio, come una bimbetta, manco l'avessi conosciuto.
Torno a casa.
Mostro fierissima la conquista a mia mamma, alzando così la maglietta contro il sole e notando una scritta. Giro la maglietta, non la trovo, non capisco, poi capisco: è all'interno della maglietta, praticamente dietro Devendra; è totalmente in bianco (bianco su bianco!). E riporta: D. F. Wallace.
Sul momento sono impazzita del tutto e ho chiamato McA quasi balbettando, perché in effetti in quei giorni stavo leggendo Questa è l'acqua (che mi ha regalato appunti Mc  :-* ) e quindi parlavo molto molto molto spesso di DFW... McA mi ha detto che aveva già visto una maglietta di quella serie (ma con una Britney "rivisitata" al posto di Devendra e sempre con la stessa scritta dentro).
Non so bene perché, ma ora questa coincidenza non mi sembra più così clamorosa... Anche se sul momento ero sconvolta...
Poi sono andata sul sito della marca della magliatta, Deadmeat, e come immaginavo mi si sono aperte le porte di un progetto ben più ampio (ancora non ho ben capito, ma comunque si deve trattare di un collettivo artistico). Lo stupore per le varie opere di Deadmeat ha superato lo stupore per la combinazione. Anche perché mi sono sentita un'idiota per non essermi accorta che anche il mio Devendra era rivisitato, proprio come l'altra Britney Spears (entrambe le immagini le trovate qui, alla voce "Matite").
Quando indosso quella maglietta è stranissimo: per gli altri è la maglietta di Devendra Banhart, io stessa la sfoggio con quel pensiero, ma poi, se mi specchio, e solo allo specchio, riesco a leggere, invisibile ma penetrante, il nome di D. F. Wallace. Che suona quasi come un richiamo a ciò che conta proprio mentre magari ho la testa a tutt'altro.
...Maglietta assurda.
Geniale.
(Non so più se dovevo scrivere questa cosa in questo topic, ma.)
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5211
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

17/08/2011, 17:30

Cercando un po', sia sul sito di Dead Meat che altrove, mi pare di capire che queste magliette non siano altro che un omaggio a David Foster Wallace, citato, assieme a Kurt Cobain e William Burroughs, tra i personaggi verso i quali Dead Meat riconosce di essere maggiormente in debito.
Detto questo, non riesco a trovare un vero perché alle t-shirt con Britney, con Devendra ecc. e la scritta ribaltata con il nome dello scrittore, ma magari - qui, davvero - non c'è nient'altro da capire. I disegni alla pagina "matite" non aiutano, tanto più che lì non c'è nessuna scritta, ma appunto solo i disegni originali a matita che poi sono stati riprodotti sulle magliette.
In caso qualcuno trovi informazioni di diverso tipo, per favore, le scriva qui!
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
.Eta.

17/08/2011, 21:39

McA ha scritto: In caso qualcuno trovi informazioni di diverso tipo, per favore, le scriva qui!
Assolutamente yes, mi accodo.  ;)
Anzi, magari abbiamo una mostrillo che sa dire qualcosa di più...?  ::)

Detto ciò, trovo fico anche questo: che il sito non si sbilanci nello spiegare e lasci a noi tutto il resto.

Che poi magari è proprio come dici tu, non c'è nulla da capire, ma il filo rosso tra DFW, Cobain e Burroughs io lo vedo (pur conoscendo in modo estremamente tangenziale sia DFW che Burroughs, quindi mi limito a immaginare...). E che siano piazzati in quel modo lì, così "trabocchetto", per me è genialissimissimo e affatto casuale.
Anyeah.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

22/08/2011, 9:15

io e Tina veniamo portati a cena a Tirli da una persona conosciuta in vacanza.
come potete vedere dalla mappa linkata Tirli è in mezzo al nulla.
mentre passeggiamo per il paese dopo cena mi sento chiamare - Q!
dall'auto che sta passando in zona pedonale si sbraccia l'autista, che non conosco.
- Q vero? - Sì, sono io  ???
- Sono M, di Ancona, ero a Cremona al tour dei fasulin!
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

23/08/2011, 8:35

la sera successiva io e Tina decidiamo di andare alla sagra dell'anguilla di Orbetello.
ci sediamo a uno dei 42 tavoloni sparsi nel campo sportivo.
dopo qualche minuto sento: - Oh! ma quello è Q?!?
- sì sì, è Q!
alzo lo sguardo e al tavolo a fianco al mio ci sono Los Peligros!
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7057
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

24/08/2011, 8:41

salutati Los Peligros e la sagra dell'anguilla, ci avventuriamo in una passeggiata digestiva nel cuore di Orbetello.
passeggiando tra le stradine passiamo davanti al bar Carlos Primero e da redattore di Lapisvedese non posso resistere all'impulso di entrare e ordinare un bicchiere del nettare (si legga l'editoriale di CMVSAMAC sull'ultimo numero, Comune, per spiegazioni sull'importanza di questo brandy).
mentre degusto entra una vistosa signora, piacente quanto rifatta, a ordinare due bottiglie di champagne per il compleanno del marito e, non appena lei esce, il barista ci spiega che trattasi della moglie di Bruno Giordano, attaccante della Lazio e del Napoli di Maradona che infatti compiva 55 anni.
Bruno Giordano è la prima persona famosa che ho incontrato nella vita, perché 25 anni fa mi pestò un piede a Italia in miniatura, a Rimini.
il giorno dopo andiamo al mare ed entrando al baretto/baracchino per mangiare un panino chi vediamo? Bruno Giordano
lunedì andiamo a Tarquinia, parcheggiamo, infiliamo un vicolo tanto per vagare e come si chiama il vicolo? via Giordano Bruno
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
.Eta.

26/08/2011, 1:13

Q ha scritto: salutati Los Peligros e la sagra dell'anguilla, ci avventuriamo in una passeggiata digestiva nel cuore di Orbetello.
passeggiando tra le stradine passiamo davanti al bar Carlos Primero e da redattore di Lapisvedese non posso resistere all'impulso di entrare e ordinare un bicchiere del nettare (si legga l'editoriale di CMVSAMAC sull'ultimo numero, Comune, per spiegazioni sull'importanza di questo brandy).
mentre degusto entra una vistosa signora, piacente quanto rifatta, a ordinare due bottiglie di champagne per il compleanno del marito e, non appena lei esce, il barista ci spiega che trattasi della moglie di Bruno Giordano, attaccante della Lazio e del Napoli di Maradona che infatti compiva 55 anni.
Bruno Giordano è la prima persona famosa che ho incontrato nella vita, perché 25 anni fa mi pestò un piede a Italia in miniatura, a Rimini.
il giorno dopo andiamo al mare ed entrando al baretto/baracchino per mangiare un panino chi vediamo? Bruno Giordano
lunedì andiamo a Tarquinia, parcheggiamo, infiliamo un vicolo tanto per vagare e come si chiama il vicolo? via Giordano Bruno
Sulla scia scambi di posizione nei nomi propri, piccola coincidenzina mia di stasera.

Stasera ascoltavo massicciamente The Knife.
Dopo un paio di distrazioni in altra musica, nell'ultima mezz'ora mi stavo perdendo con i Justice e l'ultima che ora stavo sentendo è Genesis.
YouTube mi ha allora dato come correlato The Knife dei Genesis!
(E ora sto sentendo quella... ♥)

Quadratura!  ;)

(Quadratura doppia, dato che l'ascolto che mi aspetta domani, fresco fresco di dowload, è ancora in ambito prog: Safe As Milk di Captain Beefheart.)

Yeah
Ultima modifica di .Eta. il 26/08/2011, 1:14, modificato 1 volta in totale.
il belloso
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1206
Iscritto il: 13/02/2006, 16:51
Località: Milano / Cremona
Contatta:

26/08/2011, 11:18

.Eta. ha scritto: Sulla scia scambi di posizione nei nomi propri, piccola coincidenzina mia di stasera.
YouTube mi ha allora dato come correlato The Knife dei Genesis!
(E ora sto sentendo quella... ♥)
mi spiace deluderti ma questa non è coincidenza, si chiama statistica, matematica e reti neurali,
dopodiché c'è anche una forte componente di creatività, fantasia e caso, nella vita, non i youtube, caso mai nella vita che c'è dietro youtube ;-)
"I fatti?" proferì nuovamente. "Signor Franklin, prenda ancora un sorso di groge si riprenderà dalla debolezza di credere ai fatti! Gioco sleale, signore!"
(Wilkie Collins, La pietra di luna)

Pre-sabbatical time post:
il belloso ha scritto:
26/04/2013, 10:59
jami ha scritto: spegni il computer e riaccendilo
amo jami
20130909-20180919 sabbatical time
.Eta.

26/08/2011, 11:56

Che mi sia arrivato un pezzo dei Genesis, dato che il brano che ascoltavo prima era Genesis, è fatto consequenziale. Ma che quel brano dei Genesis fosse The Knife è una coincidenza, perché io i Knife me li stavo sentendo sul mio iTunes e YouTube non ne sa niente.  ;)

Niente di che, eh, lo so.  :)
Poi mi piaceva che ci fosse ancora lo scambio di posizione dei nomi propri come nella coincidenza precedente di Q.  ;)
.Eta. ha scritto: Sulla scia scambi di posizione nei nomi propri, piccola coincidenzina mia di stasera.
Ash
Associazione
Associazione
Messaggi: 871
Iscritto il: 14/03/2008, 11:10

26/08/2011, 14:21

Immagine
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5211
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

28/08/2011, 14:00

Decido di unire due topic: uno recentemente aperto da Gasta, e il già esistente "Citazioni letterarie", perché mi pare che lo scopo dei due topic sia lo stesso.
Unendoli, il post di Gasta (che era il primo del topic recente) si aggancia a quello di Eta (che era l'ultimo del topic preesistente).
Solo dopo mi accorgo che entrambi i post sono del 18 agosto, a un anno di distanza (2010 --> 2011).
A un utente è venuta voglia di citare qualcosa di letterario, esattamente un anno dopo dall'ultima volta che un altro utente aveva avuto lo stesso impulso.
Coincidenzina tematicronologica. Non sarà assurda, ma è di tutto rispetto.

Qui non mi potete dire che c'è consequenzialità, dai! Questa è casualità pura e semplice!
Ultima modifica di McA il 28/08/2011, 14:10, modificato 1 volta in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
gasta
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 5236
Iscritto il: 17/03/2005, 20:51
Località: Cremona
Contatta:

28/08/2011, 14:04

Ho chiesto al notaio e si, possiamo dire con tutta certezza che questa è una vera coincidenza.
Rispondi