L'ultimo libro che ho letto è...

Se vuoi fare il ciutto, è qui che devi scrivere.
Avatar utente
jami
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1987
Iscritto il: 18/04/2002, 2:37
Località: Cremona
Contatta:

27/07/2004, 22:50

Almost Blue di Lucarelli, nell' edizione economica allegata a non mi ricordo bene quale quotidiano.
Bene, anzi, male. Non mi è piaciuto affatto: non vedevo l'ora di terminarlo da quanto mi annoiava. So che invece in tutte le critiche e recensioni viene osannato; se qualcuno l' ha letto e gli è piaciuto, mi piacerebbe capire il perchè ... ???
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5201
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

27/07/2004, 23:57

Non l'ho letto.
Non ho letto niente di Lucarelli.

Ultimo libro che ho letto: Gabriele Vacis, Awareness. Dieci giorni con Jerzy Grotowski.
Stupendo.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
.ferro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1470
Iscritto il: 30/03/2003, 13:35
Località: Milano

28/07/2004, 12:29

Cartoline da Portland di Chuck Palahniuk.
Quantomeno particolare, non un romanzo ma più un'insieme di microracconti di vita vissuta (cartoline appunto) in compendio ad una guida delle attrattive di Portland stessa.
I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale oscure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva......
Kristian Wilson (Nintendo INC, 1989)
Avatar utente
psikoLAB
Novizio
Novizio
Messaggi: 22
Iscritto il: 25/02/2003, 14:02

29/07/2004, 12:21

.ferro ha scritto:
28/07/2004, 12:29
Cartoline da Portland di Chuck Palahniuk.
Quantomeno particolare, non un romanzo ma più un'insieme di microracconti di vita vissuta (cartoline appunto) in compendio ad una guida delle attrattive di Portland stessa.
l'ho finito recentemente anch'io. l'ho trovato illeggibile. alcune finestre sulla realtà della città sono carine, come le note di colore. nel complesso è però molto faticoso. come essere in macchina e trovarsi uno stop ogni dieci metri. la mente parte ma si ingrippa subito. bah...
Ogni cosa ha il suo prezzo, ma nessuno saprà quanto costa la mia libertà
Avatar utente
psikoLAB
Novizio
Novizio
Messaggi: 22
Iscritto il: 25/02/2003, 14:02

29/07/2004, 12:34

jami ha scritto:
27/07/2004, 22:50
Almost Blue di Lucarelli, nell' edizione economica allegata a non mi ricordo bene quale quotidiano.
non so, all'epoca in cui l'ho letto (sull'onda emotiva dei primi racconti pulp italiani - se bisogna per forza classificare) non l'ho trovato male. dovrei provare a rileggerlo. penso che nelle letture molto dipenda dal momento in cui si legge. dal proprio stato d'animo e tutte le cose che lo circondano. so che mi ha colpito, ed è piaciuto, il modo in cui presentava le sensazioni del ragazzo cieco.

di lucarelli ho anche letto falange armata, il lato sinistro del cuore (raccolta di racconti) e l'isola dell'angelo caduto. questi si che sono belli, te li consiglio. soprattutto falange armata. ti risucchia fin dall'inizio ed è un viaggio fantastico fino alla fine. non potevo far a meno di leggerlo in qualunque momento e situazione. una specie di dipendenza. per fortuna non è troppo lungo.
Ogni cosa ha il suo prezzo, ma nessuno saprà quanto costa la mia libertà
Avatar utente
.ferro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1470
Iscritto il: 30/03/2003, 13:35
Località: Milano

30/07/2004, 21:52

In genere non si legge una guida turistica tutta di fiato tentando di trovare al suo interno unità aristotelica.
Cartoline da Portland è scritto come una guida turistica con qualche nota di colore aggiunto, come è detto nella prefazione e come tale mi pare vada letto.
Altrimenti è come leggere un manuale di Java aspettandosi il finale a sorpresa.
I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale oscure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva......
Kristian Wilson (Nintendo INC, 1989)
cudiel

01/08/2004, 16:11

I fiori blu di Raymond Queneau, tradotto da Italo Calvino.
geniale!
tra l'altro ha 82 piani di lettura: dalla favoletta paradossale (un uomo che vive su una chiatta sulla Senna sogna continuamente la vita del conte d'Auge, il quale a sua volta sogna la vita del parigino del futuro), all'allegoria psicanalitica.

e poi fa ridere.
Avatar utente
JJSante
Associazione
Associazione
Messaggi: 544
Iscritto il: 19/04/2002, 13:28
Località: Cremona
Contatta:

02/08/2004, 18:53

IO SONO LEGGENDA di Richard Matheson.
Una epidemia planetaria trasforma la razza umana in un'orda di vampiri assetati di sangue....
...assurdo ma a mio parere per niente scontato ed a tratti verosimile fino all'inquietante...

INGANNO D'AMORE di Amélie Nothomb
I figli degli ambasciatori di vari paesi a Pechino negli anni settanta decidono che la seconda guerra mondiale non è finita...
...ssssspuuuumeggianteeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!....
cudiel

16/09/2004, 22:44

Bassotuba non c'è di Paolo Nori, detto anche il Cisi di Bologna.
storia di Learco Ferrari, ovvero di un 35enne anarchico che si guadagna da vivere facendo magazzinaggio 2 ore al giorno, chè il resto della giornata deve scrivere i suoi romanzi, che un giorno pubblicherà e diventerà famoso e Bassotuba (la ragazza che l'ha lasciato) si mangerà le mani, quella tr°i@, che se n'è andata per mettersi con un sociologo allievo di Vattimo...
Avatar utente
Maggie
Esperto
Esperto
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/11/2002, 17:23
Località: cremona-bologna

01/10/2004, 11:06

sempre Lui....il mitico Fabio Volo....perchè scrive facendo sorridere, scrive facendo riflettere, scrive facendo sognare....
sempre sullo stesso stile del primo, il secondo libro si intitola:

E' UNA VITA CHE TI ASPETTO

Ecco alcune parti...

"Ma con le donne non ho mai capito molto. Imparavo una cosa con una, la applicavo con quella dopo, ma non funzionava più.
Con una donna facevo l'amore piano e lei mi diceva di andare più forte. Allora con la ragazza successiva andavo forte e lei mi chiedeva di rallentare... Una volta sono stato a letto con una che mi pregava: -Dimmi che sono una tr°i@, dimmi che sono una tr°i@...-. E io: -Ma no, dai, perchè...-. Mi dispiaceva. Siccome insisteva, ho cominciato a dirglielo.
-tr°i@, sei un pò tr°i@...un pò...-
E lei godeva e impazziva.
La volta dopo sono uscito con una ragazza che mi piaceva e, siccome avevo visto che le parolacce funzionavano, mentre facevamo l'amore le ho detto :-tr°i@-.
Lei mi ha guardato e mi ha fermato:-tr°i@ lo dici a tua sorella e, se me lo ripeti ancora, me ne vado immediatamente-.
Insomma, impari una cosa, ma vale solo per la persona con cui l'hai imparata.
Le donne sono tutte diverse."

"Come quando ho fatto la prima comunione: mi avevano detto di non masticare l'ostia perchè dentro c'era il corpo di Cristo. Mi si era appiccicata sul palato e avevo paura che avesse la faccia proprio da quel lato. Temevo di soffocarlo."

"Le donne sono come fiori: se cerchi di aprirli con la forza, i petali ti restano in mano e il fiore muore. Perchè solamente con il calore si schiudono. E l'amore e la tenerezza insieme sono il sole per una donna."

Lettura leggera e divertente, insomma, per non impegnare troppo la mente e lo spirito ;) ;)
Ultima modifica di Maggie il 01/10/2004, 11:09, modificato 1 volta in totale.
Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra, talvolta vediamo la vita nell’aria.
E la chiamiamo polvere..

"Margherita Dolcevita" - S.Benni
Avatar utente
Maggie
Esperto
Esperto
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/11/2002, 17:23
Località: cremona-bologna

02/10/2004, 10:30

in contemporanea ho letto:

NON TI MUOVERE di Margaret Mazzantini.

libro avvincente, curioso, forte, intenso....
adatto alle donne, molto romantico in alcune parti,nonostante sia raccontato da una voce maschile;ma, in altre parti, è proprio maschilista...
Il protagonista, un chirurgo affermato, un padre modello, un caro marito, getta la sua maschera di fermezza e cinismo di fronte al terribile incidente subito dalla figlia appena quindicenne, svelando un'immagine di sé straniata e violenta.
nella speranza di poter battere le parole con il silenzio del coma,la morte con la vita, rivela, in un immaginario dialogo con la figlia, un segreto doloroso: la storia, dall'apparenza squallida, di un amore extraconiugale potente e viscerale.

"Penso che un giorno farai l'amore.
Un uomo si avvicinerà a te con le sue mani, con la sua storia. Si avvicinerà alla mia lungona con i pantaloni troppo corti, non per un cambio di figurine, o per reclamare il suo turno all'altalena, ma per infilzarti con il suo stecco."
Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra, talvolta vediamo la vita nell’aria.
E la chiamiamo polvere..

"Margherita Dolcevita" - S.Benni
molo

03/10/2004, 14:18

Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci
Non so, sarà che non ho le sue stesse idee ma mi sembra veramente troppo estrema come vedute.
adesso mi faccio dare gli altri due libri e poi vedrò...
Prof._Anteguerra

03/10/2004, 16:01

guarda io devo dire che quando ho letto "la rabbia e l'orgoglio" ho finito per darle ragione su alcuni punti...poi chiaramente a mente fredda l'ho reutata come te troppo estrema, però ha dalla sua che ha le basi e le ragioni per dire quello che dice...

questo non è bello, perchè da l'impressione che lei possa dire quello che vuole perchè era a new york l'11 sett 2001, mentre noi comuni mortali possiamo solo stare zitti dato che non c'eravamo...e questo situazione è difficile da risolvere perchè lei sostiene che se fossimo stati presenti la penseremmo come lei...

poi da qui parte per un elogio degli stati uniti (non positivista...illustra pro e contro ma alla fine vincono i pro)...

la donna è astuta e il libro è una bella trappola, ma non bisogna farsi ingannare...

d'altra parte è una giornalista spiccatamente di parte, è il suo mestiere...
molo

04/10/2004, 8:26

Che su certi punti possa anche avere ragione non discuto, ma quando parla di Eurabia, l'Europa degli arabi o cazzate simili mi fa veramente girare le palle.
Comunque ripeto voglio leggere gli altri due libri e poi ti saprò dire...
Avatar utente
berta
Maestro
Maestro
Messaggi: 568
Iscritto il: 22/05/2003, 14:38
Località: Bologna/Cremona
Contatta:

04/10/2004, 11:09

urka!
ragazzi non vi facevo così bravi da lanciarvi su libri di sto livello
anche io sono sempre stato curioso di leggere quello che aveva scritto oriana ... ho sempre letto gli articoli con brani fiume presi dal libro che il corriere pubblica sempre in anteprima (corriere=rcs, oriana=rizzoli=rcs) ma non ho mai affrontato il libro
che bravi che siete

cmq davide sono assolutamente d'accordo con te che alcune basi del ragionamento conquistano e sono condivisibili e anche io a volte mi sforzo di dire "è cattiva è cattiva è cattiva" .. è proprio brava a volte a girartela dal lato del "siete molli non vedete che ci stanno attaccando?? fuori le palle!!" .. il soldato americano cresciuto dentro di te a forza di film e telefilm tipo A-team si agita e vuole uscire ..
- Hattrick Club -
il mio blog su Hattrick fatto con sine, siena e rolph

http://hattrickclub.wordpress.com
molo

20/10/2004, 13:48

AYE di Andrea Cisi.
Comlimenti davvero molto bello!
cudiel

03/11/2004, 16:11

"Saltatempo" di Stefano Benni.
L'unico libro di Benni che non avevo ancora letto, ed è bellissimo. Anzi è una summa di tutte le tematiche care all'autore.
Una specie di "La meglio gioventù" in versione cartacea, nonchè umoristica (anche se l'umorismo di Benni è spesso più tragico di una poesia di Leopardi).

grazie a psikoLAB che me l'ha prestato, te lo riporto questo w-e
Panda

03/11/2004, 17:18

Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta di Robert M. Pirsig. Un viaggio in moto per l'america e per le strade della filosofia, alla ricerca di una spiegazione soddisfacente e pacificante riguardo la divisione tra il classico ed il romantico, ovvero la scienza o l'arte, la ragione o il sentimento . Vedete la motocicletta come come un'insieme pezzi piu' piccoli ognuno con una sua specifica funzione o come un mezzo che non vi interessa sapere come funziona ma che porta comodamente a spasso il vostro çul°? E' un libro relativamente pericoloso, vi dico solo che l'autore, ex prof di retorica, -tanto si era immerso in questa ricerca- l'hanno dovuto recuperare con l'elettroshock! Non dico nient'altro onde rovinare una potenziale lettura.
cudiel

23/01/2005, 16:03

54 di (dei) Wu Ming.
bello quasi quanto Q. e infatti adesso vado sui download di cremonapalloza e gli do il voto.
e ieri mi sono anche comprato la colonna sonora del libro degli Yo Yo Mundi.
Panda

08/02/2005, 0:47

Aggiungo L'Autobiografia di Frank Zappa.
Rispondi