[TV] Calcio - Capolavori di Arte Contemporanea

Moderatore: maio

Avatar utente
RED GREY ARMY
Esperto
Esperto
Messaggi: 345
Iscritto il: 02/01/2007, 15:37
Località: C R E M O N A

20/06/2008, 21:26

Rampulla in Cremonese-Atalanta nel '92.

Ultima modifica di McA il 09/11/2012, 15:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Yurgen
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 2308
Iscritto il: 22/02/2006, 18:14

21/06/2008, 11:03

gasta ha scritto:
20/06/2008, 16:15
Il mio nuovo idolo.

www.nimportequi.com
questo è veramente un idolo
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5210
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

06/04/2009, 18:38

Manchester United-Aston Villa - 05/04/2009
Federico Macheda, italiano, classe 1991, la mette al 93' consegnando al Manchester la vittoria per 3-2.



La cosa senza senso è che tre mesi fa, giocando nella primavera del Manchester United, contro l'Everton, Macheda aveva fatto quasi lo stesso gol.

Ultima modifica di McA il 18/01/2010, 18:33, modificato 1 volta in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7052
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

03/08/2009, 9:03

il gol più bello di Pelè ricostruito al computer!

“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
JJSante
Associazione
Associazione
Messaggi: 544
Iscritto il: 19/04/2002, 13:28
Località: Cremona
Contatta:

05/08/2009, 18:16

Non so perché ma il tuffo del portiere mi fa troppo ridere.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7052
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

05/10/2009, 15:28

Martin Palermo segna di testa da 40 metri

“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5210
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

18/01/2010, 18:26

Ieri Ronaldinho ci ha regalato la prima tripletta in rossonero, ma che c@xxo ha fatto Borriello?

Ultima modifica di McA il 09/11/2012, 15:34, modificato 1 volta in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7052
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

28/06/2010, 14:24

Ai mondiali 1982 (come sappiamo vinti dall'Italia) una semifinale fu Italia-Polonia 2-0 con doppietta di Pablito Rossi, l'altra fu una spettacolare Francia-Germania: 1-1 dopo 90', nei supplementari la Francia si portava sul 3-1 salvo farsi rimontare dai tedeschi, quindi l'accesso alla finalissima si dovette decidere con i calci di rigore, primo caso nella storia della Coppa del Mondo di calcio. Qui il servizio.
Ultima modifica di McA il 09/11/2012, 15:37, modificato 1 volta in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5210
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

04/12/2010, 22:48

Milan-Brescia è appena finita, e già metto il terzo gol, di Zlatan Ibrahimović, che è un top gol à la Ibrahimović, ma più in generale è un omaggio al centravanti che ci ha fatto decollare, e che non è un Oliver Hutton come i calciatori che si sono avvicendati come miei idoli del cuore (Sheva, Kakà...), bensì è un Mark Lenders. Fortissimo e stronzissimo.

Ultima modifica di McA il 06/09/2014, 17:34, modificato 2 volte in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5210
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

09/11/2012, 14:30

Madonna cos'ha fatto ieri sera Taison del Metalist Charkiv contro il Rosenborg in Europa League!

Lo stanno già paragonando al Gol di Dio. Chiarisco subito che per me il paragone non può sussistere. I due gol hanno poco a che vedere l'un con l'altro: pur da posizione analoga, il tiro di Taison è forte, violento, il gesto non possiede la stessa grazia sublime di Dio.
Però Taison ha fatto comunque un gol-capolavoro, e non è nuovo a questi colpi (spulciate un po' su YouTube).
Ultima modifica di McA il 06/09/2014, 17:32, modificato 2 volte in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7052
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

09/11/2012, 15:58

McA ha scritto:
09/11/2012, 14:30
I due gol hanno poco a che vedere l'un con l'altro: pur da posizione analoga, il tiro di Taison è forte, violento, il gesto non possiede la stessa grazia sublime di Dio.
beh, ciao, sembrano fotocopiati, sia come sviluppo dell'azione che come intenzione di tiro che come esecuzione.
e la maggiore forza, contrapposta alla maggiore grazia del tiro di Van Basten, del tiro di Taison ha come effetto di far insaccare il pallone in un punto clamoroso, ovvero l'angolino dei pali.

incredibile, gol fenomenale, complimenti Taison.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
sienanza
Leggenda
Leggenda
Messaggi: 1124
Iscritto il: 09/09/2004, 22:47
Località: Cremona

09/11/2012, 16:26

Secondo me il gol di questo Taison ha un tasso di difficoltà notevolmente più basso di quello di MVB: il Taison in questione è arrivato di corsa come un treno in direzione della porta, colpendo ovviamente benissimo di collo esterno e segnando un gol pazzesco, mentre l'inarrivabile MVB si mosse a uscire, colpendo la palla di pregiatissimo mezzo collo interno, allontanandosi dalla porta, quasi senza guardarla, entrando nella leggenda.

Dal premio FIFA Puskas Awards 2010 per il miglior gol dell'anno, vinto (ingiustamente, secondo me) da Altintop, segnalo il gollonzo del trippone Matthew Burrows (0:30) e il magnifico gol di Linus Hallenius (1:40).

Ultima modifica di McA il 06/09/2014, 17:30, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5210
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

15/11/2012, 14:30

sienanza ha scritto:
09/11/2012, 16:26
Secondo me il gol di questo Taison ha un tasso di difficoltà notevolmente più basso di quello di MVB
Ottimo, Sienanza, hai esplicitato molto bene quello che avevo solo pensato, ma non scritto.

In ogni caso, Taison o no, quel bastardo anaffettivo di Ibrahimović ha deciso che il gol del 2012 doveva essere suo, e così ha pensato bene di completare in questo modo il poker di sue reti con cui la Svezia ha battuto l'Inghilterra (4-2) ieri sera.



Gambe da centravanti, testa da fantasista: duole dirlo, perché è stronzo, ma Zlatan è seriamente l'erede più credibile di MVB.
Ultima modifica di McA il 06/09/2014, 17:30, modificato 2 volte in totale.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
jami
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1988
Iscritto il: 18/04/2002, 2:37
Località: Cremona
Contatta:

15/11/2012, 18:14

McA ha scritto:
15/11/2012, 14:30
Gambe da centravanti, testa da fantasista: duole dirlo, perché è stronzo, ma Zlatan è seriamente l'erede più credibile di MVB.
non è obbligatorio che MVB abbia un erede...ed in ogni caso Zlatan sarebbe adottivo, fi§@ lo stile e punti di forza non sono gli stessi ed è abbastanza evidente
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7052
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

22/11/2012, 8:10

McA ha scritto:
15/11/2012, 14:30
quel bastardo anaffettivo di Ibrahimović ha deciso che il gol del 2012 doveva essere suo, e così ha pensato bene di completare in questo modo il poker di sue reti con cui la Svezia ha battuto l'Inghilterra (4-2) ieri sera.
Il gol senza senso di Mexes di ieri sera, a Bruxelles contro l'Anderlecht, è meglio.
Per una quantità di motivi che non sto neanche ad elencare, dico solo che questo è il gol del 2012.

“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5210
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

22/11/2012, 18:30

Naturalmente mi hai anticipato, nel senso che avrei postato anche io la superrrovesciata di Mexes, che mi ha fatto esultare incredulo, però vorrei invece la spiegazione che al momento neghi. Perché secondo te è meglio questa rovesciata?
Io non sono d'accordo: è vero che il gesto di Mexes ha un tasso di difficoltà più alto, perché addomestica una palla tesa e la stoppa di petto, agendo più rapidamente di Ibra, che invece colpisce una palla alta, dritta e a campanile e ha dunque più tempo per coordinarsi. Ma solo il gesto atletico è a vantaggio di Mexes; la sua rovesciata, pur stupenda e sparata da posizione defilata, rimane però nel campo del concepibile. La rovesciata di Ibra, per posizione di tiro e arco disegnato dalla sfera, si colloca invece nel campo dell'inconcepibile. In altre parole, che a Mexes sia venuto in mente di provare un colpo del genere è pazzesco, ma ha qualche margine di comprensione; è invece del tutto inesplicabile cosa sia passato per la testa a Ibra (forse il nulla puro, nel senso che ha agito in condizioni di totale non-pensiero, o trance).
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7052
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

23/11/2012, 11:33

Perché mi sembra meglio la rovesciata di Mexes rispetto a quella di Ibra?
Esattamente per quello che dici tu: per il tasso tecnico più alto. E non di poco. A quanto hai scritto tu aggiungo che la palla tesa Mexes se l'aspettava davanti per il colpo di testa, ed è riuscito a interrompere la corsa in avanti e a girarsi!
Sono entrambi gol inconcepibili, secondo me, quindi il tasso tecnico, e scusa se è poco, fa la differenza.
Inconcepibili, perché?
Perché, come in Holly e Benji, sembra che i due abbiano avuto a disposizione interi minuti per consultarsi con i vari allenatori e mentori, per ricordare i consigli di Roberto Sedinho o dell'allenatore ubriaco di Mark Lenders ecc. e concludere che si poteva provare la roba senza senso perché era il momento giusto.
L'azione di Ibra sembra proprio una puntata (o due) di Holly e Benji e questo è quanto.
Mexes mi dà l'idea che già solo nello stoppare quella palla si sia sentito un fenomeno, perché, diciamolo, già solo stoppare quella palla in quelle condizioni aveva un coefficiente di difficoltà notevole.
Tutti i media postano foto dei momenti della rovesciata, ma il differenziale dell'azione, rispetto a Ibra, è nella sua nascita, un po' come la Venere del Botticelli.

Immagine

Qui però arriva la magia, secondo me. A Mexes è riuscito quell'aggancio: il suo l'ha già fatto, si potrebbe dire. Ha rimediato al cross non perfetto di chi ha battuto la punizione e l'azione, così come era stata pensata in origine, è sfumata. Ora ci sono solo Mexes e la palla e la consapevolezza di una porta alle proprie spalle.
Chiunque mentre gioca a calcio trasfigura se stesso, compagni, avversari e campo da gioco nella visione fantasmagorica (e de facto utopica quanto la vittoria al Superenalotto) della Partita Decisiva, dello Stadio Gremito e delle Divise Impeccabili e ogni gol di stinco in mischia contro i bambini dell'altro quartiere nel campetto sotto casa diventa Il Gol In Rovesciata Contro La Germania Nella Finale Di Coppa Del Mondo.
Mexes, che ogni volta che scende in campo è uno di quei pochi privilegiati che può Vivere Il Sogno, in quel momento secondo me è tornato il bambino che anche lui sicuramente è stato (e qui sta tutta la democrazia residua del calcio: nelle pari condizioni e sensazioni che tutti, dal futuro Pato al futuro ingegnere coi piedi quadrati, sperimentano nelle prime esperienze calcistiche) e ha sognato di essere in uno stadio gremito, per una partita di Champions League decisiva e di avere la palla per fare un Gol Della Madonna decisivo per il risultato.
E ci ha provato.
Come ci provi in spiaggia, o nel cortile sotto casa, o nel campetto con gli amici, immaginando che la mozzarella che esce dal tuo piede sia il bolide di un Boateng o che il dribbling sbilenco al tuo compagno di classe fermo sia la serpentina di un Messi alla difesa schierata del Real Madrid.
Poi il piccolo Philippe ha aperto gli occhi ed era Mexes, calciatore del Milan, in una partita decisiva di Champions League, in mondovisione, e il pallone che aveva tirato era stato spinto dal Dio del Calcio a compiere una traiettoria impossibile e magica e il suo sogno era diventato realtà.
E la faccia che fa esultando racconta tutto questo: cosa prova un bambino che tenta una rovesciata nel campetto di quartiere e si sveglia un attimo dopo ed è il Campione.
Ultima modifica di McA il 06/09/2014, 17:16, modificato 2 volte in totale.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
McA
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 5210
Iscritto il: 01/02/2003, 20:08
Località: Cremona
Contatta:

23/11/2012, 13:00

Sono felice di aver sollecitato una tua così bella e corposa risposta.
Rimango della mia, cioè che il gol di Ibra sia più allucinante di quello di Mexes o di quello di Ronaldinho nel 2006, ma capisco le tue ragioni, anche perché, tra le tue righe, si coglie anche il carattere di eccezionalità di una segnatura del genere da parte di Mexes. Se segna così Ibra è uno dei tantissimi gol di Mark Lenders; se segna Mexes, è il gol della vita di Bruce Harper.
Ciao da McA e da Francesco Caravagli, responsabile relazioni esterne Radio Fujiko.
Ash
Associazione
Associazione
Messaggi: 871
Iscritto il: 14/03/2008, 11:10

23/11/2012, 15:37

Queste sono discussioni che fa piacere leggere. W la cultura! W Cremonapalloza! W i deficienti!
Rispondi