Quadri, una collezione.

Board dedicato principalmente alle gallerie fotografiche, le cartoline, i fotomontaggi e le battaglie di disegno digitale ...
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7319
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

Nudo sdraiato, a braccia aperte - Amedeo Modigliani
Nudo sdraiato, a braccia aperte - Amedeo Modigliani

Modigliani, Modì, maudit, fin troppo facile il gioco di parole che trasforma il pittore livornese in un simbolo dell'arte parigina.
In questo quadro è rappresentata la pura sensualità, tutta curve e niente rette, che riempie, satura ed esonda dai limiti del quadro.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7319
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

Speranza I - Gustav Klimt
Speranza I - Gustav Klimt

Vero e proprio attentato al puritanesimo austriaco, dipinto nel 1903, ma esposto solo 6 anni dopo e in un contesto "alternativo", a me sembra una copertina perfetta per un Dylan Dog Color Fest (osservate in particolare la figura in alto a sinistra).
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7319
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

La passeggiata - Marc Chagall
La passeggiata - Marc Chagall

Il pittore russo Marc Chagall, diventato famoso già a vent'anni, tra il 2010 e 2014 vive a Parigi. Nel 2014 torna nella nativa Vitebsk e lì incontra e sposa Bella, l'amore della sua vita.
La scena raffigurata in questo quadro è un pic-nic nella campagna di Vitebsk, con i rossissimi tovaglia, bottiglia e bicchieri raffigurati in basso a sinistra.
Marc Chagall è in piedi e guarda in direzione dell'osservatore con uno sguardo di pura felicità. Nella sua mano destra stringe un uccellino, la cui capacità di volo sembra trasmettersi all'amata Bella, tenuta nella mano sinistra.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Avatar utente
Q
Associazione
Associazione
Messaggi: 7319
Iscritto il: 16/04/2006, 18:11
Località: Cremona
Contatta:

Viso di Mae West utilizzabile come appartamento surrealista
Viso di Mae West utilizzabile come appartamento surrealista

Prima di essere il protagonista della serie La casa di carta, Salvador Dalì è stato anche pittore.
Qui riproduce su cartone il volto della nota e trasgressiva attrice Mae West in un caratteristico trompe l'oeil surrealista a guisa di arredamento.
Quarant'anni dopo aver realizzato il quadretto, questo progetto di interior design diventerà realtà nel suo museo. Lascio al lettore valutare con quale esito.
“Condividere saperi, senza fondare poteri”

Primo Moroni
Rispondi